Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  rock metal [ punk ] indie experimental pop elettronica

We Are Not All Civilians - Tiny Elvis (Golf)

Ultime recensioni

Calibro 35 - MomentumCalibro 35
Momentum
Sons - Family DinnerSons
Family Dinner
Shock Narcotic - I Have Seen The Future And It DoesnShock Narcotic
I Have Seen The Future And It Doesn't Work
Eye Flys - ContextEye Flys
Context
Show Me The Body - Dog WhistleShow Me The Body
Dog Whistle
Algiers - There Is No YearAlgiers
There Is No Year
The Night Watch - An Embarrassment of RichesThe Night Watch
An Embarrassment of Riches
Low Dose - Low DoseLow Dose
Low Dose
Salvation - Year Of The FlySalvation
Year Of The Fly
Lungbutter - HoneyLungbutter
Honey
Matana Roberts - Coin Coin Chapter Four MemphisMatana Roberts
Coin Coin Chapter Four Memphis
Cloud Rat - PollinatorCloud Rat
Pollinator
Cryptae - VestigialCryptae
Vestigial
Hissing Tiles - BoychoirHissing Tiles
Boychoir
Vanishing Twin - The Age Of ImmunologyVanishing Twin
The Age Of Immunology
Buildings - Negative SoundBuildings
Negative Sound
Alpha Hopper - Aloha HopperAlpha Hopper
Aloha Hopper
Rustin Man - Drift CodeRustin Man
Drift Code
Poppy - I DisagreePoppy
I Disagree
Body Hound - No MoonBody Hound
No Moon

Tiny Elvis - We Are Not All Civilians
Voto:
Etichetta: Golf
Anno: 2004
Produzione:
Genere: punk / rock /
Scheda autore: Tiny Elvis



Penso che la differenza fra il punk anni 80 e quello uscito negli ultimi dieci anni, oltre che per le motivazione ideologico/musicali, siano nella produzione dei dischi. Quando compri un album di hardcore americano compri il gruppo che ti suona in cameretta con tutti i pregi e i difetti. Provate ad immaginare cosa potrebbero combinare i Black Flag nella vostra camera?? Le produzioni degli ultimi dieci anni sono tutte pulitine e precisine e fanno perdere ai gruppi il 90% dell'irruenza e della spontaneità. Non sfuggono a questo problema i Tiny Elvis che inseriscono tra le influenze Poison Idea, Germs e Black Flag, Nirvana e Deftones. Probabilmente con una produzione più grezza si sentirebbero queste influenze. Così si sente solo che il cantante è fastidiosissimo (modello Sum41 arrabbiato) e che il chitarrista è un metallaro troppo scarso tecnicamente per suonare il suo genere preferito. Ma l'impatto ci sarebbe e così alcune idee. Ma non basta per sollevarli fra i milioni di gruppi uguali a loro.

[Dale P.]

Questa recensione é stata letta 2104 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

Stooges, The - Raw PowerStooges, The
Raw Power
Stooges, The - The StoogesStooges, The
The Stooges
Distillers, The - Coral FangDistillers, The
Coral Fang
Stooges, The - FunhouseStooges, The
Funhouse
Distillers, The - Sing Sing Death HouseDistillers, The
Sing Sing Death House
Otoboke Beaver - Itekoma HitsOtoboke Beaver
Itekoma Hits
Montecristo - MontecristoMontecristo
Montecristo
Donnas - Turn 21Donnas
Turn 21
Deadwalk, The - Super Boring MusicDeadwalk, The
Super Boring Music
Distillers, The - The DistillersDistillers, The
The Distillers