´╗┐

Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

Wolfmother - Wolfmother (Interscope)

Ultime recensioni

Human Impact - Human ImpactHuman Impact
Human Impact
Pearl Jam - GigatonPearl Jam
Gigaton
Stone Temple Pilots - PerdidaStone Temple Pilots
Perdida
Burzum - Thulean MysteriesBurzum
Thulean Mysteries
Slift - UmmonSlift
Ummon
Major Kong - Off the ScaleMajor Kong
Off the Scale
Body Count - CarnivoreBody Count
Carnivore
Sightless Pit - Grave Of A DogSightless Pit
Grave Of A Dog
Intronaut - Fluid Existential InversionsIntronaut
Fluid Existential Inversions
Mondo Generator - Fuck ItMondo Generator
Fuck It
Insect Ark - The VanishingInsect Ark
The Vanishing
Neil Young - ColoradoNeil Young
Colorado
Shitkid - Duo LimboShitkid
Duo Limbo
Lowrider - RefractionsLowrider
Refractions
Ovo - MiasmaOvo
Miasma
Greg Dulli - Random DesireGreg Dulli
Random Desire
Frayle - 1692Frayle
1692
Godthrymm - ReflectionsGodthrymm
Reflections
Kvelertak - SplidKvelertak
Splid
Envy - The Fallen CrimsonEnvy
The Fallen Crimson

Wolfmother - Wolfmother
Voto:
Produzione:
OriginalitÓ:
Tecnica:

Etichetta: Interscope
Anno: 2006
Produzione:
Genere: rock / hard rock / alternative



Circa 20 anni fa nelle riviste musicali si parlava di una band che mescolava sapientemente Black Sabbath e Led Zeppelin. Si chiamavano Soundgarden. Nella band di Chris Cornell per˛ la percentuale Black Sabbath era ben pi¨ rilevante di quella dei Led Zeppelin (giustamente), e in pi¨ venivano aggiunti vaghi sapori indie/punk dell'epoca (Black Flag in primis) e sporche anticaglie (Stooges).

Ai Wolfmother pi¨ essere appliccata la stessa addizione Black Sabbath+Led Zeppelin ma aggiornata ai tempi nostri (White Stripes e Queens Of The Stone Age) e con una devozione maggiore verso la coppia Jimmi Page e Robert Plant. Va da sŔ che risultino decisamente meno interessanti. Il disco, infatti, Ŕ una classica raccolta di anthem hard rock che farÓ la felicitÓ dei nostalgici degli anni 70 ma lascerÓ indifferenti tutti gli altri. Ovvero coloro che pensano che la musica, in tutti questi anni, abbia fatto passi da giganti.

Quest'esordio risulta quindi il classico disco da una stagione e via. Niente per cui occorra gridare al miracolo. L'avesse fatto Glenn Hughes sarebbe stato ricoperto di insulti, ma stranamente, trattandosi di tre ragazzotti twenty-something giÓ si parla di capolavoro.

Al giorno d'oggi se devo ascoltarmi un bel disco rock le mie attenzioni vanno verso i Dead Meadows. O piuttosto verso i Motorpsycho. E, se devo spendere dei soldi cercando la stessa musica, esistono numerose offerte...

[Dale P.]

Canzoni significative: Colossal, Woman, Mind's Eye.

Questa recensione Ú stata letta 3474 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



NEWS


30/03/2009 Preview del Ritorno

tAXI dRIVER consiglia

Stew - PeopleStew
People
Hellacopters - By The Grace Of GodHellacopters
By The Grace Of God
Graveyard - Hisingen BluesGraveyard
Hisingen Blues
Blood Ceremony - Living With The AncientsBlood Ceremony
Living With The Ancients
Gluecifer - Basement ApesGluecifer
Basement Apes
Blue Cheer - Vincebus EruptumBlue Cheer
Vincebus Eruptum
Hallas - ConundrumHallas
Conundrum
Hellacopters - High VisibilityHellacopters
High Visibility
Small Jackets - Play At High LevelSmall Jackets
Play At High Level
The Lunar Effect -  Calm Before The CalmThe Lunar Effect
Calm Before The Calm