Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  rock metal punk [ indie ] experimental pop elettronica

La Foret - Xiu Xiu (5 Rue Christine)

Ultime recensioni

Mantar - Grungetown Hooligans IIMantar
Grungetown Hooligans II
Fiona Apple - Fetch The Bolt CuttersFiona Apple
Fetch The Bolt Cutters
Thou - Blessings Of The Highest OrderThou
Blessings Of The Highest Order
Wrekmeister Harmonies - We Love To Look At The CarnageWrekmeister Harmonies
We Love To Look At The Carnage
Tricot - ???Tricot
???
Bada - BadaBada
Bada
Kidbug - KidbugKidbug
Kidbug
Louise Lemon - DevilLouise Lemon
Devil
Mrs Piss - Self-SurgeryMrs Piss
Self-Surgery
Vega Lee & John Nova - iSpace DramasVega Lee & John Nova
iSpace Dramas
Myrkur - FolkesangeMyrkur
Folkesange
BlackLab - AbyssBlackLab
Abyss
Witchcraft - Black MetalWitchcraft
Black Metal
Brant Bjork - Brant BjorkBrant Bjork
Brant Bjork
1000mods - Youth Of Dissent1000mods
Youth Of Dissent
Jazz Sabbath - Jazz SabbathJazz Sabbath
Jazz Sabbath
Oranssi Pazuzu - Mestarin KynsiOranssi Pazuzu
Mestarin Kynsi
Elder - OmensElder
Omens
Shaam Larein - SculptureShaam Larein
Sculpture
Shabaka And The Ancestors - We Are Sent Here By HistoryShabaka And The Ancestors
We Are Sent Here By History

Xiu Xiu - La Foret
Voto:
Anno: 2005
Produzione:
Genere: indie / pop /



Se non avessi sentito i precedenti soprattutto “A Promise” e “Knife Play” potrei tranquillamente definire questo album un capolavoro…in ogni caso una perla del 2005!

Premettendo che gli Xiu Xiu sono un gruppo di quelli che meritano uno ascolto profondo e non è il classico cd da auto, ogni volta mi riprometto di non comprare più un loro cd perche’ secondo me la longevità delle opere x quanto incredibili è molto limitata (l’album più di cinque giorni nel lettore non gira ed è difficile la ripresa dallo scaffale)…ma forse anche la band di James Stewart ne è conscia ed è per questo che con una incredibile creatività in soli due anni di carriera ha sfornato ben 6 album di gran qualità.

Ebbene le mi promesse vanno a farsi benedire ogni volta che annuso una loro nuova opera, ne rimango ipnotizzato una dipendenza che mi non so spiegare se non con il termine magia.

Anche “la foret” ripercorre le solite atmosfere cupe, dark, wave tanto essenziali e scarne quanto poetiche; ogni rumore, archi, synth, harmonium fanno da cornice alla poesia.

In questo nuovo capitolo James Stewart (la più vicina reincarnazione vocale di Ian Curtis) sembra mostrare un ego ancora maggiore rispetto ai precedenti progetti, ma in fondo è il punto vincente della band, come i synth schizofrenici.

Un album che all’ascolto risulta più omogeneo degli altri anche se meno trasgressivo (solo in relazione ai precedenti).

La guerra spaziale che avvolge la pulsante “Pox” per esempio o le intimissime acustiche “Clover” e la ninna nanna “Baby Captain” ti fanno capire che hai di fronte un grande artista, puro, fuori dai soliti schemi discografici; una vera rarità!

Oltre all’ego un ascolto meditato fa trasparire anche la solitudine dell’artista (anche la foglia nella cover ne è facile intuizione).

Gli amanti della band cadranno nella facile disamina che si tratta del solito brodo che gli Xiu Xiu li ha abituati, forse in parte è anche vero ma come si può criticare una band che è capace di produrre un album con questa intensità?

Fidatevi, è merce rara, per capirlo ascoltatevi la rabbia espressa nelle note di “Bog People”e i tamburi disordinati di “Yellow Raspberry”, dove è facile scorgere anche qualche accenno a Captain Beefheart. Insomma l’ennesima opera d’arte.

[Steliam]

Canzoni significative: Pox, Clover

Questa recensione é stata letta 3233 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

Tbh - Emanuele Dopo EPTbh
Emanuele Dopo EP
Moldy Peaches, The - The Moldy PeachesMoldy Peaches, The
The Moldy Peaches
New Pornographers, The - Mass RomanticNew Pornographers, The
Mass Romantic
Pecksniff - The Book Of Stanley CreepPecksniff
The Book Of Stanley Creep
Maisie - Bacharach For President...Maisie
Bacharach For President...
Devendra Banhart - Rejoicing In The HandsDevendra Banhart
Rejoicing In The Hands
Odawas - The Aether EaterOdawas
The Aether Eater
En Roco - Ad Occhi ChiusiEn Roco
Ad Occhi Chiusi
Ken Stringfellow - TouchedKen Stringfellow
Touched
Prague - / My Dear Killer - Split EPPrague
/ My Dear Killer - Split EP