Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  rock metal punk [ indie ] experimental pop elettronica

Xiu Xiu - La Foret (5 Rue Christine)

Ultime recensioni

Boris - Heavy Rocks 2022Boris
Heavy Rocks 2022
Body Void - Burn The Homes Of Those Who Seek To ControlBody Void
Burn The Homes Of Those Who Seek To Control
Ashenspire - Hostile ArchitectureAshenspire
Hostile Architecture
Mantar - Pain Is Forever and This Is the EndMantar
Pain Is Forever and This Is the End
Chat Pile - GodChat Pile
God's Country
Imperial Triumphant - Spirit Of EcstasyImperial Triumphant
Spirit Of Ecstasy
Nebula - Transmission From Mothership EarthNebula
Transmission From Mothership Earth
Viagra Boys - Cave WorldViagra Boys
Cave World
Wormrot - HissWormrot
Hiss
London Odense Ensemble - Jaiyede Sessions Vol. 1London Odense Ensemble
Jaiyede Sessions Vol. 1
Greg Puciato - MirrorcellGreg Puciato
Mirrorcell
Devil Master - Ecstasies of Never Ending NightDevil Master
Ecstasies of Never Ending Night
Sasquatch - Fever FantasySasquatch
Fever Fantasy
Candy - Heaven Is HereCandy
Heaven Is Here
Nova Twins - SupernovaNova Twins
Supernova
Sinead OSinead O'Brien
Time Bend and Break The Bower
White Ward - False LightWhite Ward
False Light
Terzij de Horde - In One Of These, I Am Your EnemyTerzij de Horde
In One Of These, I Am Your Enemy
Besvärjelsen - AtlasBesvärjelsen
Atlas
The Smile - A Light For Attracting AttentionThe Smile
A Light For Attracting Attention

Xiu Xiu - La Foret
Titolo: La Foret
Anno: 2005
Produzione:
Genere: indie / pop /

Voto:



Se non avessi sentito i precedenti soprattutto “A Promise” e “Knife Play” potrei tranquillamente definire questo album un capolavoro…in ogni caso una perla del 2005!

Premettendo che gli Xiu Xiu sono un gruppo di quelli che meritano uno ascolto profondo e non è il classico cd da auto, ogni volta mi riprometto di non comprare più un loro cd perche’ secondo me la longevità delle opere x quanto incredibili è molto limitata (l’album più di cinque giorni nel lettore non gira ed è difficile la ripresa dallo scaffale)…ma forse anche la band di James Stewart ne è conscia ed è per questo che con una incredibile creatività in soli due anni di carriera ha sfornato ben 6 album di gran qualità.

Ebbene le mi promesse vanno a farsi benedire ogni volta che annuso una loro nuova opera, ne rimango ipnotizzato una dipendenza che mi non so spiegare se non con il termine magia.

Anche “la foret” ripercorre le solite atmosfere cupe, dark, wave tanto essenziali e scarne quanto poetiche; ogni rumore, archi, synth, harmonium fanno da cornice alla poesia.

In questo nuovo capitolo James Stewart (la più vicina reincarnazione vocale di Ian Curtis) sembra mostrare un ego ancora maggiore rispetto ai precedenti progetti, ma in fondo è il punto vincente della band, come i synth schizofrenici.

Un album che all’ascolto risulta più omogeneo degli altri anche se meno trasgressivo (solo in relazione ai precedenti).

La guerra spaziale che avvolge la pulsante “Pox” per esempio o le intimissime acustiche “Clover” e la ninna nanna “Baby Captain” ti fanno capire che hai di fronte un grande artista, puro, fuori dai soliti schemi discografici; una vera rarità!

Oltre all’ego un ascolto meditato fa trasparire anche la solitudine dell’artista (anche la foglia nella cover ne è facile intuizione).

Gli amanti della band cadranno nella facile disamina che si tratta del solito brodo che gli Xiu Xiu li ha abituati, forse in parte è anche vero ma come si può criticare una band che è capace di produrre un album con questa intensità?

Fidatevi, è merce rara, per capirlo ascoltatevi la rabbia espressa nelle note di “Bog People”e i tamburi disordinati di “Yellow Raspberry”, dove è facile scorgere anche qualche accenno a Captain Beefheart. Insomma l’ennesima opera d’arte.

[Steliam]

Canzoni significative: Pox, Clover

Questa recensione é stata letta 3406 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

Wilco - Yankee Hotel FoxtrotWilco
Yankee Hotel Foxtrot
Elliott Smith - Figure 8Elliott Smith
Figure 8
Xiu Xiu - La ForetXiu Xiu
La Foret
Pecksniff - Elementary WatsonPecksniff
Elementary Watson
Breakfast - Carry On EPBreakfast
Carry On EP
Egokid - The Egotrip Of The EgokidEgokid
The Egotrip Of The Egokid
Pecksniff - The Book Of Stanley CreepPecksniff
The Book Of Stanley Creep
Moltheni - Splendore TerroreMoltheni
Splendore Terrore
Breakfast - BreakfastBreakfast
Breakfast
Bugo - Sentimento WesternatoBugo
Sentimento Westernato