Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

AA.VV. - The Beatles Tribute (Jestrai)

Ultime recensioni

Galg - TeloorgangGalg
Teloorgang
Haunted Plasma - IHaunted Plasma
I
Louvado Abismo - Louvado AbismoLouvado Abismo
Louvado Abismo
Ulcerate - Cutting The Throat Of GodUlcerate
Cutting The Throat Of God
Sumac - The HealerSumac
The Healer
Uboa - Impossible LightUboa
Impossible Light
The Obsessed - Gilded SorrowThe Obsessed
Gilded Sorrow
The Crypt - The CryptThe Crypt
The Crypt
Gnod - Spot LandGnod
Spot Land
Greenleaf - The Head And The HabitGreenleaf
The Head And The Habit
Robot God - Portal WithinRobot God
Portal Within
Earth Tongue - Great HauntingEarth Tongue
Great Haunting
Darkthrone - It Beckons Us AllDarkthrone
It Beckons Us All
Shellac - To All TrainsShellac
To All Trains
Julie Christmas - Ridiculous And Full Of BloodJulie Christmas
Ridiculous And Full Of Blood
Dodsrit - Nocturnal WillDodsrit
Nocturnal Will
Black Pyramid - The Paths Of Time Are VastBlack Pyramid
The Paths Of Time Are Vast
Fu Manchu - The Return Of TomorrowFu Manchu
The Return Of Tomorrow
Insect Ark - Raw Blood SingingInsect Ark
Raw Blood Singing
Big Special - Postindustrial Hometown BluesBig Special
Postindustrial Hometown Blues

AA.VV. - The Beatles Tribute
Titolo: The Beatles Tribute
Etichetta: Jestrai
Anno: 2004
Produzione:
Genere: rock / alternative /

Voto:



Non un'idea originale quella della Jestrai di tributare i Beatles. D'altronde se anche il gruppo che suona sotto casa vostra ha un tributo a lui dedicato figuriamoci la band più famosa del mondo!!

Questo disco, però, va visto in maniera un po' diversa dal solito. Non i soliti nomi e neanche il solito intento.

In questa compilation ci sono band che, forse, mai avrebbero suonato una canzone firmata Lennon/McCartney, ma semplicemente a cui è stato chiesto di farlo.

Ovviamente il risultato è perlopiù molto personale. Si va dal rock sguaiato e sporco delle Love In Elevator (segnatevi questo nome perchè il loro EP è una bomba), al minimalismo blues elettrico e rumoroso dei FIUB, alla malinconia dei Lecrevisse passando per il pop danzereccio dei TBH (altro nome sottovalutatissimo: procuratevi il loro disco!). Attraverso 12 brani vi accorgerete della bravura delle band ma ancor di più dell'importanza universale di una band come i Beatles che a 40 anni dagli esordi suona ancora attuale e universale.

Un tributo che risulta essere sia un ottimo sampler dell'etichetta che un'occasione per riascoltare canzoni immortali in una nuova (e credibile) veste.

[Dale P.]

Canzoni Significative: Helter Skelter, Penny Lane.

Questa recensione é stata letta 3093 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

Motorpsycho - TimothyMotorpsycho
Timothy's Monster
William Shatner - Has BeenWilliam Shatner
Has Been
Queens Of The Stone Age - Songs For The DeafQueens Of The Stone Age
Songs For The Deaf
Carusella - CarusellaCarusella
Carusella
Strokes, The - Is This ItStrokes, The
Is This It
Fantomas - Amenaza Al MundoFantomas
Amenaza Al Mundo
Black Midi - CavalcadeBlack Midi
Cavalcade
Dredg - El CieloDredg
El Cielo
Waax - Big GriefWaax
Big Grief
The Bobby Lees - BellevueThe Bobby Lees
Bellevue