´╗┐

Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

Helms Alee - Keep This Be The Way (Sargent House)

Ultime recensioni

Shooting Daggers - Love & RageShooting Daggers
Love & Rage
Galg - TeloorgangGalg
Teloorgang
Haunted Plasma - IHaunted Plasma
I
Louvado Abismo - Louvado AbismoLouvado Abismo
Louvado Abismo
Ulcerate - Cutting The Throat Of GodUlcerate
Cutting The Throat Of God
Sumac - The HealerSumac
The Healer
Uboa - Impossible LightUboa
Impossible Light
The Obsessed - Gilded SorrowThe Obsessed
Gilded Sorrow
The Crypt - The CryptThe Crypt
The Crypt
Gnod - Spot LandGnod
Spot Land
Greenleaf - The Head And The HabitGreenleaf
The Head And The Habit
Robot God - Portal WithinRobot God
Portal Within
Earth Tongue - Great HauntingEarth Tongue
Great Haunting
Darkthrone - It Beckons Us AllDarkthrone
It Beckons Us All
Shellac - To All TrainsShellac
To All Trains
Julie Christmas - Ridiculous And Full Of BloodJulie Christmas
Ridiculous And Full Of Blood
Dodsrit - Nocturnal WillDodsrit
Nocturnal Will
Black Pyramid - The Paths Of Time Are VastBlack Pyramid
The Paths Of Time Are Vast
Fu Manchu - The Return Of TomorrowFu Manchu
The Return Of Tomorrow
Insect Ark - Raw Blood SingingInsect Ark
Raw Blood Singing

Helms Alee - Keep This Be The Way
Autore: Helms Alee
Titolo: Keep This Be The Way
Etichetta: Sargent House
Anno: 2022
Produzione: Helms Alee
Genere: rock / alternative / sludge

Voto:
Produzione:
OriginalitÓ:
Tecnica:



Ascolta Keep This Be The Way





Seguo gli Helms Alee fin dagli esordi sulla mitica Hydra Head Records, li amo, mi piace il loro stile e trovo che la batterista Annie Hozoji Matheson-Margullis sia la perfetta erede di Dale Crover. Devo anche essere sincero: secondo me non hanno mai fatto un disco capolavoro. Che Ŕ una delle cose che mi piace di loro, ovvero non ricercare nŔ il singolone nŔ una coerenza stilistica all'interno del disco, un po' come facevano i Melvins ai primi tempi.

"Keep This Be The Way" secondo me Ŕ il loro primo disco che potrebbe piacere anche ai non strani come me. C'Ŕ tanta varietÓ, forse anche pi¨ del solito, ma le canzoni sono tutte perfettamente a fuoco pur mantenendo quello stile sbilenco che li porta a scegliere sempre la soluzione meno scontata. Forse mi piace particolarmente perchŔ ha anche tante influenze grunge ("Tripping Up The Stairs" Ŕ paro paro "Scentless Apprentice" dei Nirvana) ma anche per le derive dark cantautoriali alla Marissa Nadler ("How Party Do You Hard?"). C'Ŕ anche il violoncello di Lori Goldston (Unplugged in New York dei Nirvana e Earth...tanto per), il sassofono di Joel Cuplin che per qualche motivo mi rimanda a Stag dei Melvins. E c'Ŕ pure la cover di Big Louise di Scott Walker. Insomma ce n'Ŕ abbastanza per saziare l'ascoltatore pi¨ esigente.

Finalmente un gran disco (non che i precedenti siano da buttare eh)!

[Dale P.]

Canzoni significative: See Sights, Smell Smells; Do Not Expose To The Burning Sun.


Questa recensione Ú stata letta 592 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:


Altre Recensioni

Helms Alee - Night TerrorHelms Alee
Night Terror
Helms Alee - NoctilucaHelms Alee
Noctiluca

NEWS


02/06/2011 A Giugno Il Nuovo Disco

tAXI dRIVER consiglia

Meganoidi - Outside The Loop Stupendo SensationMeganoidi
Outside The Loop Stupendo Sensation
White Stripes - ElephantWhite Stripes
Elephant
Primus - Animals Should Not Try To Act Like PeoplePrimus
Animals Should Not Try To Act Like People
Helms Alee - NoctilucaHelms Alee
Noctiluca
Lucidvox - We AreLucidvox
We Are
Sleater Kinney - The WoodsSleater Kinney
The Woods
Afterhours - Siam Tre Piccoli PorcellinAfterhours
Siam Tre Piccoli Porcellin
Black Eyes Snakes, The - Rise Up!Black Eyes Snakes, The
Rise Up!
Santo Niente - Occhiali Scuri Al Mattino EPSanto Niente
Occhiali Scuri Al Mattino EP
The Bobby Lees - BellevueThe Bobby Lees
Bellevue