Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  rock [ metal ] punk indie experimental pop elettronica

Returning - Severence (Realm And Ritual)

Ultime recensioni

Oneida - Expensive AirOneida
Expensive Air
Scarcity - The Promise of RainScarcity
The Promise of Rain
Sonic Universe - It Is What It IsSonic Universe
It Is What It Is
Orange Goblin - Science Not FictionOrange Goblin
Science Not Fiction
Crypt Sermon - The Stygian RoseCrypt Sermon
The Stygian Rose
Shooting Daggers - Love & RageShooting Daggers
Love & Rage
Galg - TeloorgangGalg
Teloorgang
Haunted Plasma - IHaunted Plasma
I
Louvado Abismo - Louvado AbismoLouvado Abismo
Louvado Abismo
Ulcerate - Cutting The Throat Of GodUlcerate
Cutting The Throat Of God
Sumac - The HealerSumac
The Healer
Uboa - Impossible LightUboa
Impossible Light
The Obsessed - Gilded SorrowThe Obsessed
Gilded Sorrow
The Crypt - The CryptThe Crypt
The Crypt
Gnod - Spot LandGnod
Spot Land
Greenleaf - The Head And The HabitGreenleaf
The Head And The Habit
Robot God - Portal WithinRobot God
Portal Within
Earth Tongue - Great HauntingEarth Tongue
Great Haunting
Darkthrone - It Beckons Us AllDarkthrone
It Beckons Us All
Shellac - To All TrainsShellac
To All Trains

Returning - Severence
Titolo: Severence
Anno: 2023
Produzione: Thuja, Heron
Genere: metal / black metal / ambient

Voto:
Produzione:
Originalità:
Tecnica:



Ascolta Severence





Se il mondo fosse un posto migliore il cascadian black metal spopolerebbe ovunque. Invece no. Ma vista la sua natura introspettiva ed estrema è normale che sia così.

I Returning arrivano da Olympia, stato di Washington, nord ovest degli Stati Uniti, già città natale dei Wolves In The Throne Room. Se siete fanatici di questi ultimi vi potete gettare a capofitto su "Severance" che recupera le atmosfere crude e selvagge delle prime uscite dei lupi, soprattutto "Two Hunters".

La produzione scarna e diretta dona un gusto naturale al tutto e il duo è ispirato sia nelle lunghe parti lente e atmosferiche, con ampio sfoggio di synth ben orchestrati, sia nelle parti tritate dove domina il suono asciutto della batteria e il muro di accordi costruisce il classico effetto a cascata, catartico e ipnotico.

Quando "Path Of Ashes" confluisce in "Primal Remembrance" sembra di stare in mezzo ad un'umida foresta millenaria, sembra di ascoltare il verbo delle montagne, insomma ci si emoziona, ma il mood è questo per tutto il disco che infatti scivola via in un attimo.

"Severance" è uscito in digitale come lavoro indipendente, ma Realm and Ritual, piccola etichetta di Boston che si occupa di dungeon synth e black metal, ne ha appena pubblicata una versione in cassetta limitata a 75 copie.

Brani più significativi: "Primal Remembrance", "False Light Sickening".

[Francesco Traverso]

Canzoni significative: Primal Remembrance, False Light Sickening.


Questa recensione é stata letta 478 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:


Altre Recensioni

 Returning
The Who Odds Sodds 10 The Wh

tAXI dRIVER consiglia

White Ward - False LightWhite Ward
False Light
Oranssi Pazuzu - Mestarin KynsiOranssi Pazuzu
Mestarin Kynsi
Oranssi Pazuzu - KosmonumentOranssi Pazuzu
Kosmonument
Kaatayra - InpariquipêKaatayra
Inpariquipê
Deathspell Omega - The Furnaces Of PalingenesiaDeathspell Omega
The Furnaces Of Palingenesia
Afsky - Om hundrede årAfsky
Om hundrede år
Scarcity - The Promise of RainScarcity
The Promise of Rain
Mgla - Age Of ExcuseMgla
Age Of Excuse
Ætheria Conscientia - Corrupted Pillars of VanityÆtheria Conscientia
Corrupted Pillars of Vanity
Menace Ruine - Union Of IrreconcilablesMenace Ruine
Union Of Irreconcilables