´╗┐

Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

Skeleton Key - Gravity Is The Enemy (Arctic Rodeo)

Ultime recensioni

Galg - TeloorgangGalg
Teloorgang
Haunted Plasma - IHaunted Plasma
I
Louvado Abismo - Louvado AbismoLouvado Abismo
Louvado Abismo
Ulcerate - Cutting The Throat Of GodUlcerate
Cutting The Throat Of God
Sumac - The HealerSumac
The Healer
Uboa - Impossible LightUboa
Impossible Light
The Obsessed - Gilded SorrowThe Obsessed
Gilded Sorrow
The Crypt - The CryptThe Crypt
The Crypt
Gnod - Spot LandGnod
Spot Land
Greenleaf - The Head And The HabitGreenleaf
The Head And The Habit
Robot God - Portal WithinRobot God
Portal Within
Earth Tongue - Great HauntingEarth Tongue
Great Haunting
Darkthrone - It Beckons Us AllDarkthrone
It Beckons Us All
Shellac - To All TrainsShellac
To All Trains
Julie Christmas - Ridiculous And Full Of BloodJulie Christmas
Ridiculous And Full Of Blood
Dodsrit - Nocturnal WillDodsrit
Nocturnal Will
Black Pyramid - The Paths Of Time Are VastBlack Pyramid
The Paths Of Time Are Vast
Fu Manchu - The Return Of TomorrowFu Manchu
The Return Of Tomorrow
Insect Ark - Raw Blood SingingInsect Ark
Raw Blood Singing
Big Special - Postindustrial Hometown BluesBig Special
Postindustrial Hometown Blues

Skeleton Key - Gravity Is The Enemy
Autore: Skeleton Key
Titolo: Gravity Is The Enemy
Anno: 2012
Produzione: Bryce Goggin
Genere: rock / alternative / pop

Voto:
Produzione:
OriginalitÓ:
Tecnica:




Il treno e' passato da un pezzo. A 15 anni dallo strepitoso esordio "Fantastic Spikes Through Ballonn" e a 10 dall'indecifrabile "Obtainium" gli Skeleton Key riemergono dall'oblio, ma e' troppo tardi. Li si credeva morti, stritolati da funesti cambi di line-up e dalla spietata legge del mercato che condanna chi non fa incassi, puro schifo economico che nulla ha a che vedere con i travagliati e complessi processi artistici. Ma, diciamocelo apertamente, cio' che gli Skeleton Key tentano di far rivivere oggi e' uno spirito evanescente.

Se prima il loro pop deforme e spigoloso aveva il giusto appeal, nel 2012, piuttosto ripulito com'e' e con tutto quel che e' successo nell'universo musicale in questi anni, non fa piu' alcuna notizia. Le abrasioni alla Shudder To Think sono scomparse e quella pulsione schizoide che premeva nel tessuto connettivo dei vecchi dischi si e' estinta.

Decente la prima parte con la title track che apre con un basso-macigno e le dissonanze che ci facevano sbarellare, con "Human Pin Cushion" che piazza la zampata letale nel ritornello, con "Little Monster" dall'incipit acido e dalla voce dal vago sapore alla The Notwist. Ma piu' ci si addentra nella tracklist, piu' gli Skeleton Key si perdono in un groviglio di spunti sempliciotti che non regalano nulla di emozionante, lontani parenti della vena folle che irrorava gli spartiti di un tempo.

Sgonfio e con poche idee, "Gravity Is The Enemy" e' pero' un'ottima occasione per (ri)scoprire i vecchi lavori di una band che sarebbe potuta diventare gigantesca se solo la fortuna non le fosse stata avversa.

[Marco Giarratana]

Canzoni significative: Gravity Is The Enemy, Human Pin Cushion, Little Monster, Museum Glass.

Questa recensione Ú stata letta 2588 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:


Altre Recensioni

Skeleton Key - ObtainiumSkeleton Key
Obtainium

tAXI dRIVER consiglia

Motorpsycho - BlissardMotorpsycho
Blissard
Grinderman - GrindermanGrinderman
Grinderman
 Deadburger
S.t.0.r.1.e.
LetLet's Get Lost
...I Remember Yesterday When I Was Grey
Porridge Radio - Every BadPorridge Radio
Every Bad
Mudhoney - Since WeMudhoney
Since We've Become Translucent
Afterhours - Siam Tre Piccoli PorcellinAfterhours
Siam Tre Piccoli Porcellin
Meganoidi - Outside The Loop Stupendo SensationMeganoidi
Outside The Loop Stupendo Sensation
Pearl Jam - GigatonPearl Jam
Gigaton
Screaming Females - Desire PathwayScreaming Females
Desire Pathway