´╗┐

Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

SAP EP - Alice In Chains (Columbia)

Ultime recensioni

Mantar - Grungetown Hooligans IIMantar
Grungetown Hooligans II
Fiona Apple - Fetch The Bolt CuttersFiona Apple
Fetch The Bolt Cutters
Thou - Blessings Of The Highest OrderThou
Blessings Of The Highest Order
Wrekmeister Harmonies - We Love To Look At The CarnageWrekmeister Harmonies
We Love To Look At The Carnage
Tricot - ???Tricot
???
Bada - BadaBada
Bada
Kidbug - KidbugKidbug
Kidbug
Louise Lemon - DevilLouise Lemon
Devil
Mrs Piss - Self-SurgeryMrs Piss
Self-Surgery
Vega Lee & John Nova - iSpace DramasVega Lee & John Nova
iSpace Dramas
Myrkur - FolkesangeMyrkur
Folkesange
BlackLab - AbyssBlackLab
Abyss
Witchcraft - Black MetalWitchcraft
Black Metal
Brant Bjork - Brant BjorkBrant Bjork
Brant Bjork
1000mods - Youth Of Dissent1000mods
Youth Of Dissent
Jazz Sabbath - Jazz SabbathJazz Sabbath
Jazz Sabbath
Oranssi Pazuzu - Mestarin KynsiOranssi Pazuzu
Mestarin Kynsi
Elder - OmensElder
Omens
Shaam Larein - SculptureShaam Larein
Sculpture
Shabaka And The Ancestors - We Are Sent Here By HistoryShabaka And The Ancestors
We Are Sent Here By History

Alice In Chains - SAP EP
Voto:
Anno: 1992
Produzione:
Genere: rock / grunge / alternative
Scheda autore: Alice In Chains



Dopo il grande successo dell'album Facelift, gli Alice In Chains stupiscono il proprio pubblico con un EP di quattro canzoni di stampo acustico. Ospiti d'eccezione Ann Wilson delle Heart, Chris Cornell e Mark Arm.

In circa 20 minuti viene fuori il lato acustico-intimista di Jerry Cantrell che, da qui in poi, consoliderÓ il sound della band aggiungendo una componente molto amata dai fan: la sua voce.

Uno dei punti forti della band, d'ora in avanti, saranno le armonizzazioni vocali, i duetti fra la voce malata e intensa di Layne Staley e quella, pi¨ classica e gentile, di Jerry Cantrell.

Rimanendo nel tema, Ŕ assolutamente da urlo "Right Turn" con ospiti alla voce Chris Cornell dei Soundgarden e Mark Arm dei Mudhoney. I quattro cantanti offrono una prestazione maiuscola regalando emozioni a non finire. Bella anche la successiva "Am I Inside" con la voce di Ann Wilson che fa da coltraltare a quella di Staley.

Finale delirante ed ironico con una ghost track di puro divertissement. Come un rumoroso sfogo alla quiete precedente.

In sostanza un bel disco che svela l'anima acustica della band, affrontata spesso in futuro.

[Dale P.]

Canzoni significative: Brother, Right Turn.

Questa recensione Ú stata letta 5288 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:


Altre Recensioni

Alice In Chains - DirtAlice In Chains
Dirt
Alice In Chains - FaceliftAlice In Chains
Facelift
Alice In Chains - LiveAlice In Chains
Live

Live Reports

04/06/2006MilanoGods Of Metal

NEWS


19/12/2012 Nuova Canzone Online
09/03/2011 Morto Mike Starr
13/08/2009 Elton John Ospite Nel Nuovo Disco
09/06/2009 A Settembre Il Nuovo Album
14/04/2009 Finito Il Mixaggio
29/04/2007 Nuovo Materiale
06/04/2006 Scelto Il Cantante
22/02/2006 Concerti Estivi in Europa
20/02/2005 La Setlist
19/02/2005 Con Maynard dei Tool!!
10/02/2005 Si Riformano Realmente??
02/02/2005 Reunion

tAXI dRIVER consiglia

Stabbing Westward - Stabbing WestwardStabbing Westward
Stabbing Westward
Cold - 13 Ways To Bleed On StageCold
13 Ways To Bleed On Stage
Mudhoney - MudhoneyMudhoney
Mudhoney
AA.VV. - Sub Pop 200AA.VV.
Sub Pop 200
Mudhoney - Piece Of CakeMudhoney
Piece Of Cake
Pearl Jam - Live At The Garden [DVD]Pearl Jam
Live At The Garden [DVD]
Godsmack - FacelessGodsmack
Faceless
Alice In Chains - DirtAlice In Chains
Dirt
Nirvana - NevermindNirvana
Nevermind
Soundgarden - SuperunknownSoundgarden
Superunknown