Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

SAP EP - Alice In Chains (Columbia)

Ultime recensioni

Black Road - Witch Of The FutureBlack Road
Witch Of The Future
Midnight - Rebirth By BlasphemyMidnight
Rebirth By Blasphemy
Nero Di Marte - ImmotoNero Di Marte
Immoto
Mortiis - Spirit Of RebellionMortiis
Spirit Of Rebellion
Bohren & Der Club Of Gore - Patchouli BlueBohren & Der Club Of Gore
Patchouli Blue
Kirk Windstein - Dream In MotionKirk Windstein
Dream In Motion
Konvent - Puritan MasochismKonvent
Puritan Masochism
Calibro 35 - MomentumCalibro 35
Momentum
Sons - Family DinnerSons
Family Dinner
Shock Narcotic - I Have Seen The Future And It DoesnShock Narcotic
I Have Seen The Future And It Doesn't Work
Eye Flys - ContextEye Flys
Context
Show Me The Body - Dog WhistleShow Me The Body
Dog Whistle
Algiers - There Is No YearAlgiers
There Is No Year
The Night Watch - An Embarrassment of RichesThe Night Watch
An Embarrassment of Riches
Low Dose - Low DoseLow Dose
Low Dose
Salvation - Year Of The FlySalvation
Year Of The Fly
Lungbutter - HoneyLungbutter
Honey
Matana Roberts - Coin Coin Chapter Four MemphisMatana Roberts
Coin Coin Chapter Four Memphis
Cloud Rat - PollinatorCloud Rat
Pollinator
Cryptae - VestigialCryptae
Vestigial

Alice In Chains - SAP EP
Voto:
Anno: 1992
Produzione:
Genere: rock / grunge / alternative
Scheda autore: Alice In Chains



Dopo il grande successo dell'album Facelift, gli Alice In Chains stupiscono il proprio pubblico con un EP di quattro canzoni di stampo acustico. Ospiti d'eccezione Ann Wilson delle Heart, Chris Cornell e Mark Arm.

In circa 20 minuti viene fuori il lato acustico-intimista di Jerry Cantrell che, da qui in poi, consolider il sound della band aggiungendo una componente molto amata dai fan: la sua voce.

Uno dei punti forti della band, d'ora in avanti, saranno le armonizzazioni vocali, i duetti fra la voce malata e intensa di Layne Staley e quella, pi classica e gentile, di Jerry Cantrell.

Rimanendo nel tema, assolutamente da urlo "Right Turn" con ospiti alla voce Chris Cornell dei Soundgarden e Mark Arm dei Mudhoney. I quattro cantanti offrono una prestazione maiuscola regalando emozioni a non finire. Bella anche la successiva "Am I Inside" con la voce di Ann Wilson che fa da coltraltare a quella di Staley.

Finale delirante ed ironico con una ghost track di puro divertissement. Come un rumoroso sfogo alla quiete precedente.

In sostanza un bel disco che svela l'anima acustica della band, affrontata spesso in futuro.

[Dale P.]

Canzoni significative: Brother, Right Turn.

Questa recensione stata letta 5232 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:


Altre Recensioni

Alice In Chains - DirtAlice In Chains
Dirt
Alice In Chains - FaceliftAlice In Chains
Facelift
Alice In Chains - LiveAlice In Chains
Live

Live Reports

04/06/2006MilanoGods Of Metal

NEWS


19/12/2012 Nuova Canzone Online
09/03/2011 Morto Mike Starr
13/08/2009 Elton John Ospite Nel Nuovo Disco
09/06/2009 A Settembre Il Nuovo Album
14/04/2009 Finito Il Mixaggio
29/04/2007 Nuovo Materiale
06/04/2006 Scelto Il Cantante
22/02/2006 Concerti Estivi in Europa
20/02/2005 La Setlist
19/02/2005 Con Maynard dei Tool!!
10/02/2005 Si Riformano Realmente??
02/02/2005 Reunion

tAXI dRIVER consiglia

Nirvana - BleachNirvana
Bleach
Alice In Chains - LiveAlice In Chains
Live
Soundgarden - SuperunknownSoundgarden
Superunknown
Alice In Chains - FaceliftAlice In Chains
Facelift
Godsmack - AwakeGodsmack
Awake
10 Minute Warning - 10 Minute Warning10 Minute Warning
10 Minute Warning
Godsmack - FacelessGodsmack
Faceless
Default - The FalloutDefault
The Fallout
Pearl Jam - VsPearl Jam
Vs
AA.VV. - Sub Pop 200AA.VV.
Sub Pop 200