Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

Cold - 13 Ways To Bleed On Stage (Flip)

Ultime recensioni

Gaerea - MirageGaerea
Mirage
Menace Ruine - NekyiaMenace Ruine
Nekyia
Aeviterne - The Ailing FacadeAeviterne
The Ailing Facade
Elder - Innate PassageElder
Innate Passage
Abhorrent Expanse - Gateways to ResplendenceAbhorrent Expanse
Gateways to Resplendence
Scarcity - AveilutScarcity
Aveilut
Dry Cleaning - StumpworkDry Cleaning
Stumpwork
Mamaleek - Diner CoffeeMamaleek
Diner Coffee
The Lord - & Petra Haden - DevotionalThe Lord
& Petra Haden - Devotional
The Pretty Reckless - Other WorldsThe Pretty Reckless
Other Worlds
Brutus - Unison LifeBrutus
Unison Life
Darkthrone - Astral FortressDarkthrone
Astral Fortress
Oxbow - Peter Brotzmann - An Eternal Reminder of Not TodayOxbow
Peter Brotzmann - An Eternal Reminder of Not Today
Gilla Band - Most NormalGilla Band
Most Normal
Red Rot - Mal De VivreRed Rot
Mal De Vivre
Colour Haze - SacredColour Haze
Sacred
Sonic Flower - Me And My Bellbottom BluesSonic Flower
Me And My Bellbottom Blues
The Bobby Lees - BellevueThe Bobby Lees
Bellevue
Off! - Free LSDOff!
Free LSD
Melvins - Bad Moon RisingMelvins
Bad Moon Rising

Cold - 13 Ways To Bleed On Stage
Autore: Cold
Titolo: 13 Ways To Bleed On Stage
Anno: 2000
Produzione:
Genere: rock / grunge / post-grunge

Voto:



Dire che sono commosso è poco. Pochi dischi così dichiaratamente derivati sono stati così belli. Il secondo lavoro dei Cold (protetti da una buona parte del pubblico nu-metal, prodotti da Fred Durst) è un salto al passato. A qualche anno fa. Quando nasceva un gruppo grunge alla stessa velocità con cui oggi nascono i gruppi nu-metal. All'epoca c'era un sacco di concorrenza e i modelli originali erano ancora in vita mentre ora esistono solo i Godsmack, gli Staind, i Full Devil Jacket e i Creed. La voce può ricordare in molte parti quella di Gavin Rossdale (oggi impegnato più a beccare fica che a suonare, ma in fondo forse lui suonava per questo), ma la musica è di caratura superiore ai Bush. Le prime canzoni sono dei veri capolavori, in particolare "She Said" vero gioiello del disco. Qualcuno ha parlato di un disco un po' triste e depresso. Può essere, sicuramente nei testi, ma la musica grunge quando mai è stata felice? La finale Bleed è sicuramente simbolo del disco in questo senso. Secondo me invece ha anche delle canzoni che possono fare la felicità di molti amanti del crossover/nu-metal. Certo, non parliamo di canzoni dall'impatto dei primi Korn o dei Soulfly ma sono sicuramente più vive e vere delle ultime canzoni dei Limp Bizkit. "13 Ways To Bleed On Stage" (titolo splendido) è pieno di grandi canzoni, basta avere la pazienza di ascoltarlo, perchè, come saprete meglio di me, il grunge per via delle chitarre e dell'atmosfera non è mai stato un genere facile ma quando, una canzone colpisce, centra il cuore in pieno grazie all'alto tasso di emotività . Fatidica domanda. Godsmack o Cold? Io li comprerei tutti e due solo se siete nostalgici di un'epoca che non tornerà più, ma sappiate che sono ambedue dei dischi veramente belli. Nessuno dei due passera alla storia come hanno fatto i maestri del genere ma le vostre orecchie vi ringrazieranno lo stesso. Se non amate il genere lasciate stare.

[Dale P.]

Canzoni significative: She Said, Just Go Wicked, End Of The World.


Questa recensione é stata letta 4434 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:


Altre Recensioni

Cold - A Different Kind Of PainCold
A Different Kind Of Pain

tAXI dRIVER consiglia

Pearl Jam - YieldPearl Jam
Yield
Mudhoney - Piece Of CakeMudhoney
Piece Of Cake
Mudhoney - MudhoneyMudhoney
Mudhoney
Pearl Jam - TenPearl Jam
Ten
Green River - Come On DownGreen River
Come On Down
Pearl Jam - VsPearl Jam
Vs
Neil Young - MirrorballNeil Young
Mirrorball
Nirvana - In UteroNirvana
In Utero
Hole - Live Through ThisHole
Live Through This
Sunna - One Minute ScienceSunna
One Minute Science