Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  rock [ metal ] punk indie experimental pop elettronica

Under A Blood Moon - Firebreather (Riding Easy)

Ultime recensioni

Human Impact - Human ImpactHuman Impact
Human Impact
Pearl Jam - GigatonPearl Jam
Gigaton
Stone Temple Pilots - PerdidaStone Temple Pilots
Perdida
Burzum - Thulean MysteriesBurzum
Thulean Mysteries
Slift - UmmonSlift
Ummon
Major Kong - Off the ScaleMajor Kong
Off the Scale
Body Count - CarnivoreBody Count
Carnivore
Sightless Pit - Grave Of A DogSightless Pit
Grave Of A Dog
Intronaut - Fluid Existential InversionsIntronaut
Fluid Existential Inversions
Mondo Generator - Fuck ItMondo Generator
Fuck It
Insect Ark - The VanishingInsect Ark
The Vanishing
Neil Young - ColoradoNeil Young
Colorado
Shitkid - Duo LimboShitkid
Duo Limbo
Lowrider - RefractionsLowrider
Refractions
Ovo - MiasmaOvo
Miasma
Greg Dulli - Random DesireGreg Dulli
Random Desire
Frayle - 1692Frayle
1692
Godthrymm - ReflectionsGodthrymm
Reflections
Kvelertak - SplidKvelertak
Splid
Envy - The Fallen CrimsonEnvy
The Fallen Crimson

Firebreather - Under A Blood Moon
Voto:
Produzione:
Originalità:
Tecnica:

Etichetta: Riding Easy
Anno: 2019
Produzione: Oskar Karlsson
Genere: metal / sludge / doom
Scheda autore: Firebreather



Quando un disco è marchiato Riding Easy è spesso sinonimo di bontà. Magari non sarà l'etichetta più originale del mondo ma le sue uscite testimoniano un ottimo gusto e un ottimo orecchio da parte dei curatori. Inoltre, fatto curioso, pur essendo di base in California riesce a pescare band dalla Svezia, che come gli appassionati sapranno bene è un'altra caratteristica di qualità.

Facendo uno più uno i Firebreather, di Goteborg, sono quindi l'ennesima band da non perdere. "Under A Blood Moon" è il loro secondo album e messo sul piatto salta subito all'orecchio il sound sludge metal di scuola High On Fire. Quindi molto veloce e dinamico, con i piedi saldi sia nel doom ossianico che nel metal underground anni 80 di scuola Venom, con un ricco lavoro chitarristico e una sezione ritmica puntuale ma mai asfissiante. I brani sono belli lunghi (tutti poco sotto ai 10 minuti) e vari, con sequenze di riff perfetti per il genere. C'è chi li ha paragonati a entità pesanti come Monolord e Conan ma ho trovato i Firebreather molto più vari e originali e, soprattutto, divertenti. Se amate l'heavy metal a media velocità non perdetevi "Under A Blood Moon", senza dubbio uno dei dischi più interessanti del genere usciti negli ultimi mesi.

[Dale P.]

Canzoni significative: Dancing Flames, Closed Gates.


Questa recensione é stata letta 76 volte!
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

Rainbow Grave - No YouRainbow Grave
No You
Down - IIDown
II
Eye Flys - ContextEye Flys
Context
Baroness - Red AlbumBaroness
Red Album
Gersch, The - The GerschGersch, The
The Gersch
Kylesa - To Walk A Middle CourseKylesa
To Walk A Middle Course
Kylesa - Spiral ShadowKylesa
Spiral Shadow
High On Fire - Snakes For The DivineHigh On Fire
Snakes For The Divine
Mastodon - Call Of The MastodonMastodon
Call Of The Mastodon
Unearthly Trance - The TridentUnearthly Trance
The Trident