´╗┐

Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

Mdou Moctar - Afrique Victime (Matador)

Ultime recensioni

Menace Ruine - NekyiaMenace Ruine
Nekyia
Aeviterne - The Ailing FacadeAeviterne
The Ailing Facade
Elder - Innate PassageElder
Innate Passage
Abhorrent Expanse - Gateways to ResplendenceAbhorrent Expanse
Gateways to Resplendence
Scarcity - AveilutScarcity
Aveilut
Dry Cleaning - StumpworkDry Cleaning
Stumpwork
Mamaleek - Diner CoffeeMamaleek
Diner Coffee
The Lord - & Petra Haden - DevotionalThe Lord
& Petra Haden - Devotional
The Pretty Reckless - Other WorldsThe Pretty Reckless
Other Worlds
Brutus - Unison LifeBrutus
Unison Life
Darkthrone - Astral FortressDarkthrone
Astral Fortress
Oxbow - Peter Brotzmann - An Eternal Reminder of Not TodayOxbow
Peter Brotzmann - An Eternal Reminder of Not Today
Gilla Band - Most NormalGilla Band
Most Normal
Red Rot - Mal De VivreRed Rot
Mal De Vivre
Colour Haze - SacredColour Haze
Sacred
Sonic Flower - Me And My Bellbottom BluesSonic Flower
Me And My Bellbottom Blues
The Bobby Lees - BellevueThe Bobby Lees
Bellevue
Off! - Free LSDOff!
Free LSD
Melvins - Bad Moon RisingMelvins
Bad Moon Rising
Ken Mode - NullKen Mode
Null

Mdou Moctar - Afrique Victime
Autore: Mdou Moctar
Titolo: Afrique Victime
Etichetta: Matador
Anno: 2021
Produzione: Michael Coltun
Genere: rock / psych / folk

Voto:
Produzione:
OriginalitÓ:
Tecnica:



Ascolta Afrique Victime





Il precedente "Ilana: The Creator" ha convinto anche i pi¨ scettici della bontÓ musicale di Mdou Moctar, guitar hero del Tuareg scoperto dai tizi di Sahel Sounds nelle loro scorribande desertiche. Il mix fra scale e note africane, groove e impatto rock ha conquistato i capi della Matador Records che sigilla questo "Afrique Victime", lavoro che dovrebbe portare la musica di Mahamadou Souleymane nelle case di tutto il mondo.

Se conoscete Tinariwen, Bombino, Songhoy Blues, Tamikrest, Tartit, Kel Assouf, molto probabilmente conoscerete anche il Jimi Hendrix del Tuareg, altrimenti vi consiglio di esplorare questo fantastico "nuovo" mondo musicale, segnarvi questi nomi e ascoltarveli senza esitazioni. PerchŔ l'approccio rilassato ma allo stesso tempo dinamico di queste band Ŕ diverso da quello che siamo abituati ad ascoltare abitualmente (a meno che non mastichiate musica da tutto il mondo a colazione). C'Ŕ del blues, del soul e della psichedelia ma suonate con uno stile ben diverso del solito. Come ho scritto nella recensione di "Ilana The Creator" Mdou Moctar "rappresenta il passato, il presente e il futuro del rock" grazie alla capacitÓ pi¨ unica che rara di unire pi¨ di un secolo di grande musica.

[Dale P.]

Canzoni significative: Tala Tannam, Taliat.

Questa recensione Ú stata letta 290 volte!
Vota Questo Disco:


Altre Recensioni

Mdou Moctar - Ilana The CreatorMdou Moctar
Ilana The Creator

tAXI dRIVER consiglia

Barn Owl - Ancestral StarBarn Owl
Ancestral Star
Motorpsycho - PhanerothymeMotorpsycho
Phanerothyme
Mammatus - The Coast ExplodesMammatus
The Coast Explodes
Motorpsycho - LobotomizerMotorpsycho
Lobotomizer
Motorpsycho - Kingdom Of OblivionMotorpsycho
Kingdom Of Oblivion
Morkobot - MortoMorkobot
Morto
Deafkids - & Rakta - Live At Sesc PompeiaDeafkids
& Rakta - Live At Sesc Pompeia
White Hills - HP-1White Hills
HP-1
Altin Gun - YolAltin Gun
Yol
Endless Boogie - AdmonitionsEndless Boogie
Admonitions