´╗┐

Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  stoner post-metal post-hardcore metal grunge rock alternative

Loveless - My Bloody Valentine (Creation)


My Bloody Valentine - Loveless
indie / noise /

Voto:
Voto utenti (225):

Produzione:
Anno: 1991

Scheda autore: My Bloody Valentine



Il passo successivo ai Jesus & Mary Chain furono questi My Bloody Valentine. Melodie eteree, quasi irreali, sommerse in uno muro di chitarre noise. Una mistura spaziale e allucinogena di chitarre impazzite, slegate, fischianti e disturbanti. Sparisce del tutto il concetto di canzone, buttato gi¨ a cannonate da un muro di suono senza pari. Non esistono strofe, ritornelli, nŔ tantomeno assoli. Sparisce il concetto di costruzione "pop". Tra le decine di chitarre potrete sentire gli spettri di quello che fino a qualche minuto prima conoscevate come "rock". Distorte pure le idee di volumi. Un lampo di genialitÓ pura brilla tra questi solchi, frutto di una mente superiore (Kevin Shields) troppo spesso bistrattata e trattata come figura di secondo piano. "Loveless" toglie ogni speranza fin dal titolo. E' l'equivalente musicale di "Dog Star Man", allucinazione visiva e mentale del regista Stan Brakhage. Un opera astratta, destrutturante e distruttiva. Oltre che profondamente seminale.

[Maso]

Canzoni significative: canzoni?

Vota Questo Disco:
Condividi


Questa recensione Ú stata letta 4553 volte!



tAXI dRIVER consiglia

Putiferio - Ate Ate AtePutiferio
Ate Ate Ate
Desaparecidos - Read Music / Speak SpanishDesaparecidos
Read Music / Speak Spanish
Blonde Redhead - Melodie CitroniqueBlonde Redhead
Melodie Citronique
Spleen - Nun Lover!Spleen
Nun Lover!
Lucertulas - Tragol De RovaLucertulas
Tragol De Rova