Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

Loveless - My Bloody Valentine (Creation)

Ultime recensioni

Moon Destroys - Maiden VoyageMoon Destroys
Maiden Voyage
Celebrity Sex Scandal - The FundamentalCelebrity Sex Scandal
The Fundamental
Thou - Emma Ruth Rundle - The Helm Of SorrowThou
Emma Ruth Rundle - The Helm Of Sorrow
Maggot Heart - Mercy MachineMaggot Heart
Mercy Machine
Gatecreeper - An Unexpected RealityGatecreeper
An Unexpected Reality
Viagra Boys - Welfare JazzViagra Boys
Welfare Jazz
Onségen Ensemble - FearOnségen Ensemble
Fear
Witchfucker - Afterhour In WalhallaWitchfucker
Afterhour In Walhalla
Dystopian Future Movies - InviolateDystopian Future Movies
Inviolate
The Necks - ThreeThe Necks
Three
Lingua Ignota - The Caligula DemosLingua Ignota
The Caligula Demos
Imperial Triumphant - AlphavilleImperial Triumphant
Alphaville
Crack Cloud - Pain OlympicsCrack Cloud
Pain Olympics
Illuminati Hotties - Free I.HIlluminati Hotties
Free I.H
Rosy Finch - ScarletRosy Finch
Scarlet
Kind - Mental NudgeKind
Mental Nudge
Atomic Bitchwax - ScorpioAtomic Bitchwax
Scorpio
Primitive Man - ImmersionPrimitive Man
Immersion
Neptunian Maximalism - EonsNeptunian Maximalism
Eons
Nova Twins - Who Are The Girls?Nova Twins
Who Are The Girls?

My Bloody Valentine - Loveless
Voto:
Anno: 1991
Produzione:
Genere: rock / noise / shoegaze
Scheda autore: My Bloody Valentine



Il passo successivo ai Jesus & Mary Chain furono questi My Bloody Valentine. Melodie eteree, quasi irreali, sommerse in uno muro di chitarre noise. Una mistura spaziale e allucinogena di chitarre impazzite, slegate, fischianti e disturbanti. Sparisce del tutto il concetto di canzone, buttato giù a cannonate da un muro di suono senza pari. Non esistono strofe, ritornelli, nè tantomeno assoli. Sparisce il concetto di costruzione "pop". Tra le decine di chitarre potrete sentire gli spettri di quello che fino a qualche minuto prima conoscevate come "rock". Distorte pure le idee di volumi. Un lampo di genialità pura brilla tra questi solchi, frutto di una mente superiore (Kevin Shields) troppo spesso bistrattata e trattata come figura di secondo piano. "Loveless" toglie ogni speranza fin dal titolo. E' l'equivalente musicale di "Dog Star Man", allucinazione visiva e mentale del regista Stan Brakhage. Un opera astratta, destrutturante e distruttiva. Oltre che profondamente seminale.

[Dale P.]

Canzoni significative: canzoni?

Questa recensione é stata letta 4736 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

One Dimensional Man - You Kill MeOne Dimensional Man
You Kill Me
Arabrot - Solar AnusArabrot
Solar Anus
Bellini - Small StonesBellini
Small Stones
Blonde Redhead - Melodie CitroniqueBlonde Redhead
Melodie Citronique
One Dimensional Man - Take Me AwayOne Dimensional Man
Take Me Away
Oginoknaus - OginoknausOginoknaus
Oginoknaus
Anatrofobia - Tesa Musica MarginaleAnatrofobia
Tesa Musica Marginale
Couch Slut - Take A Chance On Rock Couch Slut
Take A Chance On Rock 'n' Roll
 AA.VV.
PO Box 52
Viagra Boys - Street WormsViagra Boys
Street Worms