´╗┐

Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

Ummon - Slift (Vicious Circle)

Ultime recensioni

Irreversible Entanglements - Who Sent You?Irreversible Entanglements
Who Sent You?
Jeff Parker - Suite For Max BrownJeff Parker
Suite For Max Brown
En Minor - When The Cold Truth Has Worn Its Miserable WelcomeEn Minor
When The Cold Truth Has Worn Its Miserable Welcome
L.A.Witch - Play With FireL.A.Witch
Play With Fire
Couch Slut - Take A Chance On Rock Couch Slut
Take A Chance On Rock 'n' Roll
Kall - BrandKall
Brand
Boris - NOBoris
NO
Phoebe Bridgers - PunisherPhoebe Bridgers
Punisher
Ils - CurseIls
Curse
Motorpsycho - The All Is OneMotorpsycho
The All Is One
Bully - SugareggBully
Sugaregg
Lina Rodrigues Refree - Lina_RaŘl RefreeLina Rodrigues Refree
Lina_RaŘl Refree
King Krule - Man Alive!King Krule
Man Alive!
Thou - A Primer of Holy WordsThou
A Primer of Holy Words
Household God - Palace IntrigueHousehold God
Palace Intrigue
A.A. Williams - Forever BlueA.A. Williams
Forever Blue
Billy Nomates - Billy NomatesBilly Nomates
Billy Nomates
Fontaines D.C. - A HeroFontaines D.C.
A Hero's Death
Zombi - 2020Zombi
2020
Protomartyr - Ultimate Success TodayProtomartyr
Ultimate Success Today

Slift - Ummon
Voto:
Produzione:
OriginalitÓ:
Tecnica:

Anno: 2020
Produzione: Olivier Clissac
Genere: rock / psych / garage
Scheda autore: Slift



Un tempo ci si scambiava le cassettine, poi le cartelle su Napster e Soulseek. Ricordo ancora quando una recensione su Pitchfork poteva far decuplicare le copie smerciate di un disco. Infine Ŕ arrivato lo streaming e in pochi secondi si pu˛ passare da essere dei signor nessuno a macinare ascolti su ascolti. Negli ultimi anni il faro per gli appassionati si chiama KEXP, la radio di Seattle che quasi ogni giorno pubblica sul proprio canale youtube un concerto di qualche band pi¨ o meno underground. Una delle ultime ad essere passate nei loro studi Ŕ francese e si chiama "Slift". Nel 2018 hanno pubblicato "La PlanŔte InexplorÚe" e oggi bissano con "UMMON": 72 minuti di aciditÓ rock.

Chi Ŕ avezzo al genere ha giÓ ascoltato band di questo tipo decine di volte: dagli Hawkwind in poi non esiste stagione senza che spuntino come gli adorati funghetti di cui fanno largo uso. Per usare un riferimento pi¨ moderno potremmo citare i Thee Oh Sees: garage rock psichedelico senza una struttura precisa e lunghi brani che odorano di sci-fi, fantasy e freakettonate, assoli acidi, riff di basso ipnotici e batteria metronomica a scandire ogni momento dell'esperienza. Poco cantato, quasi nullo.

Niente di innovativo ma un lavoro fatto bene, con suoni a cavallo del gusto heavy stoners e quello pi¨ freak indie..

[Dale P.]

Canzoni significative: Citadel on a Satellite, Dark Was Space, Cold Were the Stars.

Questa recensione Ú stata letta 331 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

Morkobot - MorkobotMorkobot
Morkobot
Pink Floyd - The Piper At The Gates Of DawnPink Floyd
The Piper At The Gates Of Dawn
Quest For Fire - Lights From ParadiseQuest For Fire
Lights From Paradise
Rose Windows - The Sun DogsRose Windows
The Sun Dogs
Weeed - You Are The SkyWeeed
You Are The Sky
Gary Lee Conner - Unicorn CurryGary Lee Conner
Unicorn Curry
Deafkids - MetaprogramašŃoDeafkids
MetaprogramašŃo
Comets On Fire - AvatarComets On Fire
Avatar
Motorpsycho - PhanerothymeMotorpsycho
Phanerothyme
Altin Gun - GeceAltin Gun
Gece