´╗┐

Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  rock [ metal ] punk indie experimental pop elettronica

Chapter Zero - Stoner Kebab (Dufresne)


Stoner Kebab - Chapter Zero
Voto:
Etichetta: Dufresne
Anno: 2005
Produzione:
Genere: metal / doom / psych



Gli Stoner Kebab sono riusciti ad attirare l'attenzione su di sŔ principalmente grazie allo splendido monicker scelto. E' anche vero che se oltre l'apparenza non c'Ŕ la sostanza il nome serve giusto per una fugace notorietÓ.

La band in questione, invece, ci consegna un disco-EP di grande peso. Pesantemente psichedelico, giÓ dalla prima traccia siamo accolti da un magma sonoro in cui le chitarre la fanno da padrona. Wha-wha come se piovesse, voce alterata dalle droghe e un muro di suono sono gli ingredienti di "Cop Song".

Ma tutti gli altri brani sono un continuo fluire di riff stoner che faranno la felicitÓ degli estimatori del genere, ultimamente un po' a corto di dischi imperdibili. E sapere che dall'Italia vengono simili perle nascoste non pu˛ che farci piacere!

[Dale P.]

Canzoni significative: Cop Song, The March Of The Lizard.

Questa recensione Ú stata letta 3955 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:


Altre Recensioni

Stoner Kebab - Imber VulgiStoner Kebab
Imber Vulgi

tAXI dRIVER consiglia

Bloody Panda - SummonBloody Panda
Summon
Obrero - Mortui Vivos DocentObrero
Mortui Vivos Docent
The DevilThe Devil's Blood
The Thousandfold Epicentre
Mammoth Weed Wizard Bastard - Yn Ol I AnnwnMammoth Weed Wizard Bastard
Yn Ol I Annwn
Sleep - JerusalemSleep
Jerusalem
Unearthly Trance - ElectrocutionUnearthly Trance
Electrocution
Devil - Time To RepentDevil
Time To Repent
Jex Thoth - Jex ThothJex Thoth
Jex Thoth
Middian - Age EternalMiddian
Age Eternal
Salome - TerminalSalome
Terminal