Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

Strokes, The - First Impression On Earth (RCA)

Ultime recensioni

Body Void - Burn The Homes Of Those Who Seek To ControlBody Void
Burn The Homes Of Those Who Seek To Control
Ashenspire - Hostile ArchitectureAshenspire
Hostile Architecture
Mantar - Pain Is Forever and This Is the EndMantar
Pain Is Forever and This Is the End
Chat Pile - GodChat Pile
God's Country
Imperial Triumphant - Spirit Of EcstasyImperial Triumphant
Spirit Of Ecstasy
Nebula - Transmission From Mothership EarthNebula
Transmission From Mothership Earth
Viagra Boys - Cave WorldViagra Boys
Cave World
Wormrot - HissWormrot
Hiss
London Odense Ensemble - Jaiyede Sessions Vol. 1London Odense Ensemble
Jaiyede Sessions Vol. 1
Greg Puciato - MirrorcellGreg Puciato
Mirrorcell
Devil Master - Ecstasies of Never Ending NightDevil Master
Ecstasies of Never Ending Night
Sasquatch - Fever FantasySasquatch
Fever Fantasy
Candy - Heaven Is HereCandy
Heaven Is Here
Nova Twins - SupernovaNova Twins
Supernova
Sinead OSinead O'Brien
Time Bend and Break The Bower
White Ward - False LightWhite Ward
False Light
Terzij de Horde - In One Of These, I Am Your EnemyTerzij de Horde
In One Of These, I Am Your Enemy
Besvärjelsen - AtlasBesvärjelsen
Atlas
The Smile - A Light For Attracting AttentionThe Smile
A Light For Attracting Attention
Stöner - Totally...Stöner
Totally...

Strokes, The - First Impression On Earth
Autore: Strokes, The
Titolo: First Impression On Earth
Anno: 2005
Produzione:
Genere: rock / pop /

Voto:



Finalmente tornano gli Strokes, mio gruppo preferito del nuovo millennio grazie soprattutto al loro debutto capolavoro. Dopo un tutt’altro, a parer mio, disprezzabile “Room on Fire” questa terza e attesa produzione già dopo il primo ascolto mi lascia non pochi dubbi. Prima cosa che balza alle orecchie è l’evoluzione sonora, i volumi di basso e voce aumentati decisamente e questo di primo impatto può essere visto come una svolta positiva ma a me invece lascia effettivamente perplesso. Dove è finito quel sapore garage dell’esordio?

La voce sporca di Julian presente nel primo album, copriva di per se alcune lacune vocali del songwriter provocando invece un effetto “cool”.

In questo lavoro al contrario balzano subito fuori.Spesso il paragone con Howlin' Pelle Almqvist, voce degli Hives, (e sosia per altro di Alex di Arancia Meccanica) risulta alquanto azzeccato basta ascoltare l’ep “Juicebox”. (del quale consiglio la visione del video integrale disponibile facilmente in rete).

Parliamoci chiaro, la band è viva e, non voglio assolutamente bocciare quest’opera. “Razorblade” sarà sicuramente una delle song più belle del 2006. Si parte con “You Only Live Once”che inizia con bel ritmo alla “I want you break free” dei Queen. “Heart in a Cage” è la loro “the Passenger” mentre “On the other side” sembra una b-side di “Room on fire” ma ecco arrivare alla vera perla dell’album “Vision Of Division” dove ognuno si può sbizzarire a trovare contaminazioni, diciamo un super frullato rock e pop.

“Ask Me Anything” e il suo mellotron mi riportano irremidiabilmente a “Glicerine” dei Bush.

“Fear of Sleep” e “Evening Sun”sono adatte invece per chi ha nostalgia dei vecchi Strokes mentre l’altra perla è “Ize of the World”pop perfetto a metà tra U2 e ultimo dei Coldplay.

Insomma la mia “First Impression” è che comunque gli Strokes rimangono assolutamente un gruppo interessante, l’album è molto orecchiabile con alcuni ottimi spunti che dal vivo potrebbero risultare ancora più accattivanti.

[Steliam]

Canzoni significative: Vision Of Division, Ize of the World, Razorblade, Juicebox.

Questa recensione é stata letta 5999 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:


Altre Recensioni

Strokes, The - Is This ItStrokes, The
Is This It
Strokes, The - Room On FireStrokes, The
Room On Fire

tAXI dRIVER consiglia

Paul McCartney - Chaos And Creation In The Back YardPaul McCartney
Chaos And Creation In The Back Yard
Velvet Underground - White Light White HeatVelvet Underground
White Light White Heat
Lou Reed - BerlinLou Reed
Berlin
Joe Strummer - StreetcoreJoe Strummer
Streetcore
Neil Young - GreendaleNeil Young
Greendale
Velvet Underground - Velvet Underground & NicoVelvet Underground
Velvet Underground & Nico
Velvet Underground - LoadedVelvet Underground
Loaded
Mc5 - Kick Out The JamsMc5
Kick Out The Jams
Jimmy Chamberlin Complex - Life Begins AgainJimmy Chamberlin Complex
Life Begins Again
Nick Cave - Let Love InNick Cave
Let Love In