Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  rock metal punk indie experimental [ pop ] elettronica

54 - Yo Yo Mundi (Mescal)

Ultime recensioni

Human Impact - Human ImpactHuman Impact
Human Impact
Pearl Jam - GigatonPearl Jam
Gigaton
Stone Temple Pilots - PerdidaStone Temple Pilots
Perdida
Burzum - Thulean MysteriesBurzum
Thulean Mysteries
Slift - UmmonSlift
Ummon
Major Kong - Off the ScaleMajor Kong
Off the Scale
Body Count - CarnivoreBody Count
Carnivore
Sightless Pit - Grave Of A DogSightless Pit
Grave Of A Dog
Intronaut - Fluid Existential InversionsIntronaut
Fluid Existential Inversions
Mondo Generator - Fuck ItMondo Generator
Fuck It
Insect Ark - The VanishingInsect Ark
The Vanishing
Neil Young - ColoradoNeil Young
Colorado
Shitkid - Duo LimboShitkid
Duo Limbo
Lowrider - RefractionsLowrider
Refractions
Ovo - MiasmaOvo
Miasma
Greg Dulli - Random DesireGreg Dulli
Random Desire
Frayle - 1692Frayle
1692
Godthrymm - ReflectionsGodthrymm
Reflections
Kvelertak - SplidKvelertak
Splid
Envy - The Fallen CrimsonEnvy
The Fallen Crimson

Yo Yo Mundi - 54
Voto:
Etichetta: Mescal
Anno: 2004
Produzione:
Genere: pop / folk /
Scheda autore: Yo Yo Mundi



54. Il romanzo di Wu Ming. Yo Yo Mundi. Una delle più belle realtà italiane. Insieme fanno quest'album costruito grazie alle partecipazioni di Marco Baliani, Giuseppe Cederna, Francesco Di Bella e Fabrizio Pagella. Un lavoro monumentale che ci ricorda, muovendosi in un contesto letterario diverso ma di uguale sensibilità musicale, il lavoro dei Le Masque: "Gli Anni Di Globiana". Brani per lo più recitati e musiche che ricordano la tradizione popolare. Un booklet bellissimo e ricchissimo. Un prezzo onesto (8€). Consiglio a tutti di immergersi in questo viaggio irripetibile.

[Dale P.]

Canzoni significative: tutte.

Questa recensione é stata letta 3176 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

Cibelle - The Shine Of Dried Electric LeavesCibelle
The Shine Of Dried Electric Leaves
Yo Yo Mundi - 54Yo Yo Mundi
54
Kings Of Convenience - Quiet Is The New LoudKings Of Convenience
Quiet Is The New Loud