´╗┐

Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

caroline - caroline (Rough Trade)

Ultime recensioni

Chelsea Wolfe - She Reaches Out To She Reaches Out To SheChelsea Wolfe
She Reaches Out To She Reaches Out To She
Matt Cameron - Gory Scorch CretinsMatt Cameron
Gory Scorch Cretins
Sprints - Letter To SelfSprints
Letter To Self
meth. - Shamemeth.
Shame
Hauntologist - HollowHauntologist
Hollow
Eye Flys - Eye FlyesEye Flys
Eye Flyes
Slift - IlionSlift
Ilion
Flooding - Silhoutte MachineFlooding
Silhoutte Machine
Remote Viewing - Modern AddictionsRemote Viewing
Modern Addictions
High Priest - InvocationHigh Priest
Invocation
Briqueville - IIIIBriqueville
IIII
Rid Of Me - Access To The LonelyRid Of Me
Access To The Lonely
Green Lung - This Heathen LandGreen Lung
This Heathen Land
Ragana - DesolationRagana
Desolation's Flower
Reverend Kristin Michael Hayter - Saved!Reverend Kristin Michael Hayter
Saved!
Svalbard - The Weight Of The MaskSvalbard
The Weight Of The Mask
Wolves In The Throne Room - Crypt of Ancestral KnowledgeWolves In The Throne Room
Crypt of Ancestral Knowledge
Boris - & Uniform - Bright New DiseaseBoris
& Uniform - Bright New Disease
Paroxysm Unit - Fragmentation StratagemParoxysm Unit
Fragmentation Stratagem
Agriculture - AgricultureAgriculture
Agriculture

caroline - caroline
Autore: caroline
Titolo: caroline
Etichetta: Rough Trade
Anno: 2022
Produzione: John 'Spud' Murphy
Genere: rock / post-rock / experimental

Voto:
Produzione:
OriginalitÓ:
Tecnica:



Ascolta caroline





Se la svolta "progressiva" dei Black Country New Road non vi ha convinto potreste provare ad ascoltare il primo album dei caroline (scritto minuscolo, tanto per differenziarsi dalle altre 47 cantautrici che portano questo nome), band che come loro si muove in un contesto "post" e che prima di pubblicare il disco ha macinato singoli su singoli. Sono in otto (con tanto di violini, viola, tromba), vengono da Londra e suonano post-rock parecchio influenzato dallo slowcore, dal primo emo e dal folk.

Non sono per niente energici e infatti il 90% delle volte che ho ascoltato il disco mi sono addormentato: Ŕ stato per˛ un sonno piacevole, piuttosto pesante e riposante. Ma penso che il trasportare l'ascoltatore in un mondo etereo sia anche uno degli obiettivi di questo lavoro e non lo ritengo per niente un'offesa, anzi.

E' un disco che non ho capito subito ma che pian pianino, un po' per curiositÓ e un po' per testardaggine, Ŕ entrato nelle mie corde. Vi deve piacere lo slowcore, la lentezza esagerata e le ripetizioni. Ma se siete lettori assidui di queste pagine sono elementi che dovrebbero far parte del vostro DNA.

[Dale P.]

Canzoni significative: Skydiving onto the library roof, Dark blue.


Questa recensione Ú stata letta 434 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

 Cods
Sperochett¨stia
Sigur Ros - Me­ Su­ I Eyrum Vi­ Spilum EndalaustSigur Ros
Me­ Su­ I Eyrum Vi­ Spilum Endalaust
Nadja - AutopergameneNadja
Autopergamene
Sigur Ros - Hvarf/HeimSigur Ros
Hvarf/Heim
Moin - Moot!Moin
Moot!
Fuck Buttons - Street HorrrsingFuck Buttons
Street Horrrsing
*Shels - Plains Of The Purple Buffalo*Shels
Plains Of The Purple Buffalo
Jambinai - ONDAJambinai
ONDA
deathcrash - Returndeathcrash
Return
Ronin - RoninRonin
Ronin