´╗┐

Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

caroline - caroline (Rough Trade)

Ultime recensioni

Show Me The Body - Trouble The WaterShow Me The Body
Trouble The Water
Upchuck - Sense YourselfUpchuck
Sense Yourself
BrÝi - Corpos TransparentesBrÝi
Corpos Transparentes
Thank - Thoughtless CrueltyThank
Thoughtless Cruelty
Petbrick - LiminalPetbrick
Liminal
Rigorous Institution - CainsmarshRigorous Institution
Cainsmarsh
Mis■yrming - Me­ HamriMis■yrming
Me­ Hamri
Ultha - All That Has Never Been TrueUltha
All That Has Never Been True
Boris - FadeBoris
Fade
Dead Cross - IIDead Cross
II
Just Mustard - Heart UnderJust Mustard
Heart Under
Otoboke Beaver - Super ChamponOtoboke Beaver
Super Champon
Caustic Casanova - Glass Enclosed Nerve CenterCaustic Casanova
Glass Enclosed Nerve Center
The Lovecraft Sextet - MiserereThe Lovecraft Sextet
Miserere
Gaerea - MirageGaerea
Mirage
Menace Ruine - NekyiaMenace Ruine
Nekyia
Aeviterne - The Ailing FacadeAeviterne
The Ailing Facade
Elder - Innate PassageElder
Innate Passage
Abhorrent Expanse - Gateways to ResplendenceAbhorrent Expanse
Gateways to Resplendence
Scarcity - AveilutScarcity
Aveilut

caroline - caroline
Autore: caroline
Titolo: caroline
Etichetta: Rough Trade
Anno: 2022
Produzione: John 'Spud' Murphy
Genere: rock / post-rock / experimental

Voto:
Produzione:
OriginalitÓ:
Tecnica:



Ascolta caroline





Se la svolta "progressiva" dei Black Country New Road non vi ha convinto potreste provare ad ascoltare il primo album dei caroline (scritto minuscolo, tanto per differenziarsi dalle altre 47 cantautrici che portano questo nome), band che come loro si muove in un contesto "post" e che prima di pubblicare il disco ha macinato singoli su singoli. Sono in otto (con tanto di violini, viola, tromba), vengono da Londra e suonano post-rock parecchio influenzato dallo slowcore, dal primo emo e dal folk.

Non sono per niente energici e infatti il 90% delle volte che ho ascoltato il disco mi sono addormentato: Ŕ stato per˛ un sonno piacevole, piuttosto pesante e riposante. Ma penso che il trasportare l'ascoltatore in un mondo etereo sia anche uno degli obiettivi di questo lavoro e non lo ritengo per niente un'offesa, anzi.

E' un disco che non ho capito subito ma che pian pianino, un po' per curiositÓ e un po' per testardaggine, Ŕ entrato nelle mie corde. Vi deve piacere lo slowcore, la lentezza esagerata e le ripetizioni. Ma se siete lettori assidui di queste pagine sono elementi che dovrebbero far parte del vostro DNA.

[Dale P.]

Canzoni significative: Skydiving onto the library roof, Dark blue.


Questa recensione Ú stata letta 292 volte!
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

Moin - Moot!Moin
Moot!
LL'Altra
In The Afternoon
Vanessa Van Basten - Vanessa Van BastenVanessa Van Basten
Vanessa Van Basten
Fuck Buttons - Street HorrrsingFuck Buttons
Street Horrrsing
Really From - Really FromReally From
Really From
Battles - Juice B CryptsBattles
Juice B Crypts
Yoo Doo Right - DonYoo Doo Right
Don't Think You Can Escape Your Purpose
 Madrigali Magri
L'Avaro
65 Days Of Static - The Fall Of Math65 Days Of Static
The Fall Of Math
90 Day Men - To Everybody90 Day Men
To Everybody