Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  rock metal punk [ indie ] experimental pop elettronica

Pocket Revolution - dEUS (Mercury)

Ultime recensioni

Mantar - Grungetown Hooligans IIMantar
Grungetown Hooligans II
Fiona Apple - Fetch The Bolt CuttersFiona Apple
Fetch The Bolt Cutters
Thou - Blessings Of The Highest OrderThou
Blessings Of The Highest Order
Wrekmeister Harmonies - We Love To Look At The CarnageWrekmeister Harmonies
We Love To Look At The Carnage
Tricot - ???Tricot
???
Bada - BadaBada
Bada
Kidbug - KidbugKidbug
Kidbug
Louise Lemon - DevilLouise Lemon
Devil
Mrs Piss - Self-SurgeryMrs Piss
Self-Surgery
Vega Lee & John Nova - iSpace DramasVega Lee & John Nova
iSpace Dramas
Myrkur - FolkesangeMyrkur
Folkesange
BlackLab - AbyssBlackLab
Abyss
Witchcraft - Black MetalWitchcraft
Black Metal
Brant Bjork - Brant BjorkBrant Bjork
Brant Bjork
1000mods - Youth Of Dissent1000mods
Youth Of Dissent
Jazz Sabbath - Jazz SabbathJazz Sabbath
Jazz Sabbath
Oranssi Pazuzu - Mestarin KynsiOranssi Pazuzu
Mestarin Kynsi
Elder - OmensElder
Omens
Shaam Larein - SculptureShaam Larein
Sculpture
Shabaka And The Ancestors - We Are Sent Here By HistoryShabaka And The Ancestors
We Are Sent Here By History

dEUS - Pocket Revolution
Voto:
Anno: 2005
Produzione:
Genere: indie / pop /
Scheda autore: dEUS



Certe band si fregano da sole. Fanno dischi di una bellezza irripetibile, portano avanti una precisa ricerca sonora, influenzano il mondo contemporaneo. Ma purtroppo sono uomini e continuano l'attività. Da loro ci si aspetta sempre il meglio e accettiamo con difficoltà i loro sbagli. Non riusciamo ad accettare la loro natura umana e li vorremmo sempre infallibili.

Ecco perchè inserendo Pocket Revolution nel lettore mi aspetto fin da subito "Suds & Soda". E invece mi investe un giro di basso alla U2 con un lento incedere alla dEUS. Torno sulla terra. Dei meravigliosi dEUS è rimasto solo il buon Barman che è sì bravo ma non è un genio. Ecco che ad ogni passo cerchiamo la bizzaria, la stranezza, l'arrangiamento delirante, la malattia e l'ossessione. Finiamo così per trascurare quello che è in realtà il disco.

E ora ne parliamo: "Pocket Revolution" non è altro che un buon disco di pop-rock. Piuttosto sbilenco per la norma, piuttosto piatto avendo scritto sopra la parolina magica "dEUS". Belle canzoni, ottimo impatto, voce scazzata come al solito. Ma anche nel brano più delirante (quale peschiamo? "Cold Sun Of Circumstance" può andare) non si raggiungono le vette del brano più normale dei primi due album.

I primi due album.... sono in offerta, non stancano mai e sono incredibilmente belli. Potremmo definirli, senza problemi, dei classici. Questo "Pocket Revolution" è un buon dischetto, addirittura ottimo se provenisse da un altra band. Ma ha la pretesa di arrivare firmato dai dEUS e risulta, per forza di cose, una delusione. Sarebbe meglio chiuderla questa storia...

[Dale P.]

Canzoni significative: Night Shopping, 7 Days 7 Weeks.

Questa recensione é stata letta 3691 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



Live Reports

20/08/2004Lellistad (NL)Lowlands Festival 2004

tAXI dRIVER consiglia

Enon - High SocietyEnon
High Society
Breakfast - BreakfastBreakfast
Breakfast
Smog - Knock KnockSmog
Knock Knock
Ken Stringfellow - TouchedKen Stringfellow
Touched
Angel Olsen - All MirrorsAngel Olsen
All Mirrors
Jason Collett - Motor Motel Love SongsJason Collett
Motor Motel Love Songs
Ardecore - ArdecoreArdecore
Ardecore
Stephen Malkmus - Stephen MalkmusStephen Malkmus
Stephen Malkmus
Stephen Malkmus - Jenny And The Ess-dogStephen Malkmus
Jenny And The Ess-dog
Perturbazione - In CircoloPerturbazione
In Circolo