Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

Guns N'Roses - Greatest Hits (Geffen)

Ultime recensioni

Orange Goblin - Science Not FictionOrange Goblin
Science Not Fiction
Crypt Sermon - The Stygian RoseCrypt Sermon
The Stygian Rose
Shooting Daggers - Love & RageShooting Daggers
Love & Rage
Galg - TeloorgangGalg
Teloorgang
Haunted Plasma - IHaunted Plasma
I
Louvado Abismo - Louvado AbismoLouvado Abismo
Louvado Abismo
Ulcerate - Cutting The Throat Of GodUlcerate
Cutting The Throat Of God
Sumac - The HealerSumac
The Healer
Uboa - Impossible LightUboa
Impossible Light
The Obsessed - Gilded SorrowThe Obsessed
Gilded Sorrow
The Crypt - The CryptThe Crypt
The Crypt
Gnod - Spot LandGnod
Spot Land
Greenleaf - The Head And The HabitGreenleaf
The Head And The Habit
Robot God - Portal WithinRobot God
Portal Within
Earth Tongue - Great HauntingEarth Tongue
Great Haunting
Darkthrone - It Beckons Us AllDarkthrone
It Beckons Us All
Shellac - To All TrainsShellac
To All Trains
Julie Christmas - Ridiculous And Full Of BloodJulie Christmas
Ridiculous And Full Of Blood
Dodsrit - Nocturnal WillDodsrit
Nocturnal Will
Black Pyramid - The Paths Of Time Are VastBlack Pyramid
The Paths Of Time Are Vast

Guns N'Roses - Greatest Hits
Autore: Guns N'Roses
Titolo: Greatest Hits
Anno: 2004
Produzione:
Genere: rock / hard rock /

Voto:



In attesa che Axl metta la parola fine a Chinese Democracy (ma chi ha già ascoltato ha parlato di ben poca cosa) e che gli altri sbanchino con i Velvet Revolver (dimenticando i validissimi Snakepits di Slash) la Geffen pubblica (ovviamente senza autorizzazione della band) un greatest hits per sfruttare l'attesa dei fans. Mossa azzeccatissima dato che il CD è al primo posto più o meno in tutto il mondo.

Quello che stupisce è, stranamente, la scelta dei brani. Non ci sono inediti. Cavolo, un'outtake, una versione demo, qualcosa dal vivo potevano anche trovarla. Ma, almeno, lo sfruttamento del fan per fargli spendere 20€ per una canzone inedita non c'è stato.

Rimane quindi un acquisto solamente per coloro che i Guns non li hanno mai ascoltati, che li conoscono perchè un loro amico suona una loro cover in una band o chissà per cos'altro.

Ovviamente vi rimandiamo a rivolgervi ai dischi veri (in particolare a Lies e a Appetite For Destruction veri simboli di un'epoca ormai lontana) per poter apprezzare la band.

La cosa curiosa è la presenza di ben 5 cover sulle 14 canzoni totali. Oltre alla classicissime "Knockin' On Heaven's Door" e "Live And Let Die", troviamo anche "Sympathy For The Devil", "Ain't It Fun" e "Since I Don't Have You". Non serve aggiungere che ovviamente troverete "November Rain", "Don't Cry", "Paradise City", "Welcome To The Jungle" e tutti i classici della band.

Quello che colpisce è l'assoluta modernità di canzoni di più di 15 anni fa. I Guns erano certamente diversi rispetto a tutti i gruppi "Hair Metal" degli anni 80 e non casualmente colpiscono ancora adesso l'immaginario di milioni di ragazzi. Un cantante come Axl è raro a trovarsi ma lo stesso si può dire del carisma del resto della band unica nel modo di porsi: così ignorantemente e genuinamente rock'n'roll.

[Dale P.]

Canzoni Significative: tutte.


Questa recensione é stata letta 4747 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



NEWS


22/01/2005 Ci siamo?

tAXI dRIVER consiglia

Sisteria - Dark MatterSisteria
Dark Matter
The Want - Greatest Hits Vol 5The Want
Greatest Hits Vol 5
Graveyard - Hisingen BluesGraveyard
Hisingen Blues
Green Lung - This Heathen LandGreen Lung
This Heathen Land
Small Jackets - Play At High LevelSmall Jackets
Play At High Level
Hellacopters - By The Grace Of GodHellacopters
By The Grace Of God
Ojm - The Light AlbumOjm
The Light Album
Ojm - Under The ThunderOjm
Under The Thunder
Hellacopters - High VisibilityHellacopters
High Visibility
Blue Cheer - Vincebus EruptumBlue Cheer
Vincebus Eruptum