Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

Johnny Cash - The Man Comes Around (American)

Ultime recensioni

Galg - TeloorgangGalg
Teloorgang
Haunted Plasma - IHaunted Plasma
I
Louvado Abismo - Louvado AbismoLouvado Abismo
Louvado Abismo
Ulcerate - Cutting The Throat Of GodUlcerate
Cutting The Throat Of God
Sumac - The HealerSumac
The Healer
Uboa - Impossible LightUboa
Impossible Light
The Obsessed - Gilded SorrowThe Obsessed
Gilded Sorrow
The Crypt - The CryptThe Crypt
The Crypt
Gnod - Spot LandGnod
Spot Land
Greenleaf - The Head And The HabitGreenleaf
The Head And The Habit
Robot God - Portal WithinRobot God
Portal Within
Earth Tongue - Great HauntingEarth Tongue
Great Haunting
Darkthrone - It Beckons Us AllDarkthrone
It Beckons Us All
Shellac - To All TrainsShellac
To All Trains
Julie Christmas - Ridiculous And Full Of BloodJulie Christmas
Ridiculous And Full Of Blood
Dodsrit - Nocturnal WillDodsrit
Nocturnal Will
Black Pyramid - The Paths Of Time Are VastBlack Pyramid
The Paths Of Time Are Vast
Fu Manchu - The Return Of TomorrowFu Manchu
The Return Of Tomorrow
Insect Ark - Raw Blood SingingInsect Ark
Raw Blood Singing
Big Special - Postindustrial Hometown BluesBig Special
Postindustrial Hometown Blues

Johnny Cash - The Man Comes Around
Autore: Johnny Cash
Titolo: The Man Comes Around
Etichetta: American
Anno: 2003
Produzione:
Genere: rock / folk / pop

Voto:



E quattro. I capolavori di fila di Johnny Cash. E pensare che alla soglia dei 70 anni la sua carriera sembrava finita, e cos la sua vita. Rick Rubin l'ha salvato. O, molto pi probabilmente, Johnny si salvato da solo. Arrivare a 70 anni e fare il disco migliore della carriera un impresa che riesce a pochi. E pensare che di dischi immortali ne ha fatti parecchi. Il disco, ve lo dico subito, immenso. E pensare che potrebbe essere mio nonno mi commuove ancora di pi. Hurt dei Nine Inch Nails e Personal Jesus dei Depeche Mode sono due cover imprevedibili ma allo stesso tempo ovvie. Johnny fa sembrare ovvio proprio tutto. Come non averci mai pensato prima? Bridge Over Trouble Water di Simon & Garfunkel e I'm So Lonesome I Could Cry di Hank Williams sono indubbiamente gli highlights del disco. Calligrafiche ma personali. Intense, uniche. Commuovente nella loro perfezione. Gli ospiti presenti impreziosiscono il tutto: Fiona Apple, Nick Cave, John Frusciante suonano, cantano ma nella loro discrezione sono perfetti. Perfetto l'aggettivo che si ripete per ogni cosa che fa Cash. Ascoltarlo un obbligo.

[Dale P.]

Canzoni significative: Tutte

Questa recensione stata letta 4172 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:


Altre Recensioni

Johnny Cash - A Hundred HighwaysJohnny Cash
A Hundred Highways

NEWS


07/06/2006 I Dettagli su American V

tAXI dRIVER consiglia

Alexander Tucker - PortalAlexander Tucker
Portal
Marissa Nadler - & Stephen Brodsky - DroneflowerMarissa Nadler
& Stephen Brodsky - Droneflower
Southern Isolation - Southern IsolationSouthern Isolation
Southern Isolation
Ed Harcourt - Here Be MonstersEd Harcourt
Here Be Monsters
Emma Ruth Rundle - Some Heavy OceansEmma Ruth Rundle
Some Heavy Oceans
Shearwater - Animal JoyShearwater
Animal Joy
Emma Ruth Rundle - Engine Of HellEmma Ruth Rundle
Engine Of Hell
Big Brave - & The Body - Leaving None But Small BirdsBig Brave
& The Body - Leaving None But Small Birds
Ed Harcourt - Maplewood EPEd Harcourt
Maplewood EP
Steve Earle - Transcendental BluesSteve Earle
Transcendental Blues