´╗┐

Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  rock [ metal ] punk indie experimental pop elettronica

The King Of Everything - A Swarm Of The Sun (Version Studio)

Ultime recensioni

Might - MightMight
Might
Appalooza - The Holy Of HoliesAppalooza
The Holy Of Holies
Dry Cleaning - New Long LegDry Cleaning
New Long Leg
A.A. Williams - Songs From IsolationA.A. Williams
Songs From Isolation
Concrete Ships - In ObservanceConcrete Ships
In Observance
Tomahawk - Tonic ImmobilityTomahawk
Tonic Immobility
Lucidvox - We AreLucidvox
We Are
Eyehategod - A History of Nomadic BehaviorEyehategod
A History of Nomadic Behavior
Really From - Really FromReally From
Really From
Shame - Drunk Tank PinkShame
Drunk Tank Pink
Worn - Human WorkWorn
Human Work
My Morning Jacket - Waterfall IIMy Morning Jacket
Waterfall II
Uada - DjinnUada
Djinn
John Carpenter - Lost Themes IIIJohn Carpenter
Lost Themes III
Constance Tomb - MCMLXXXVIIIConstance Tomb
MCMLXXXVIII
Black Country, New Road - For the First TimeBlack Country, New Road
For the First Time
Originalii - PendulumOriginalii
Pendulum
Divide And Dissolve - Gas LitDivide And Dissolve
Gas Lit
Portrayal Of Guilt - We Are Always AlonePortrayal Of Guilt
We Are Always Alone
Zola Mennan÷h - Longing for BelongingZola Mennan÷h
Longing for Belonging

A Swarm Of The Sun - The King Of Everything
Voto:
Produzione:
OriginalitÓ:
Tecnica:

Anno: 2007
Produzione:
Genere: metal / post-metal / postrock
Scheda autore: A Swarm Of The Sun



C'Ŕ un fil rouge che lega band come Tool, Meshuggah, Isis, pur non appartenendo allo stesso genere in modo specifico. Il fil rouge sono i fan che ricercano soluzioni strane e alternative e gli "A Swarm Of The Sun" devono essere grandi fan di queste tre band dato che nel loro EP citano e usano parecchi marchi di fabbrica dei mostri sacri di cui sopra.

Il progetto nasce dalle menti di Erik Nilsson e Jakob Berglund due ragazzi svedesi appassionati delle progressioni sbilenche del postcore psichedelico. Il contraltare Ikea dei nostrani Vanessa Van Basten. Ma se i genovesi partono dagli Jesu per triturare lo scibile psichedelico della musica oscura passando per visionari passaggi da colonna sonora gli "A Swarm Of the Sun" sembrano pi¨ la reale continuazione del progetto Mare senza per˛ averne la stessa visionarietÓ nel sovrapporre soluzioni atipiche.

C'Ŕ da dire che il duo cerca un impatto pi¨ "standard", con il consueto incedere e le inevitabili chitarre mandolino uniti a silenzi ambient e a riff di grande impatto.

Per un EP di venti minuti abbiamo di che solazzarci, soprattutto considerando che i Mare ormai sono sciolti. Ma non siamo di fronte ad una band perfetta, da annoverare tra i grandi. Aspettiamo che crescano, ma nel mentre diamogli tanta fiducia.

[Dale P.]

Canzoni significative: King Of Everything, I Fear The End.

Questa recensione Ú stata letta 3269 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:


Altre Recensioni

A Swarm Of The Sun - The WoodsA Swarm Of The Sun
The Woods

tAXI dRIVER consiglia

Dirge - Elysian Magnetic FieldsDirge
Elysian Magnetic Fields
Witchfucker - Afterhour In WalhallaWitchfucker
Afterhour In Walhalla
Kongh - Shadows Of The ShapelessKongh
Shadows Of The Shapeless
Solstafir - Svartir SandarSolstafir
Svartir Sandar
Briqueville - QuelleBriqueville
Quelle
Keelhaul - Subject to Change Without NoticeKeelhaul
Subject to Change Without Notice
Spotlights - Love & DecaySpotlights
Love & Decay
Zu - CarboniferousZu
Carboniferous
Valerian Swing - A Sailor Lost Around The EarthValerian Swing
A Sailor Lost Around The Earth
5ive - Hesperus5ive
Hesperus