Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

Ground - Alix (Go Down)

Ultime recensioni

Human Impact - Human ImpactHuman Impact
Human Impact
Pearl Jam - GigatonPearl Jam
Gigaton
Stone Temple Pilots - PerdidaStone Temple Pilots
Perdida
Burzum - Thulean MysteriesBurzum
Thulean Mysteries
Slift - UmmonSlift
Ummon
Major Kong - Off the ScaleMajor Kong
Off the Scale
Body Count - CarnivoreBody Count
Carnivore
Sightless Pit - Grave Of A DogSightless Pit
Grave Of A Dog
Intronaut - Fluid Existential InversionsIntronaut
Fluid Existential Inversions
Mondo Generator - Fuck ItMondo Generator
Fuck It
Insect Ark - The VanishingInsect Ark
The Vanishing
Neil Young - ColoradoNeil Young
Colorado
Shitkid - Duo LimboShitkid
Duo Limbo
Lowrider - RefractionsLowrider
Refractions
Ovo - MiasmaOvo
Miasma
Greg Dulli - Random DesireGreg Dulli
Random Desire
Frayle - 1692Frayle
1692
Godthrymm - ReflectionsGodthrymm
Reflections
Kvelertak - SplidKvelertak
Splid
Envy - The Fallen CrimsonEnvy
The Fallen Crimson

Alix - Ground
Voto:
Etichetta: Go Down
Anno: 2004
Produzione:
Genere: rock / stoner / psych
Scheda autore: Alix

MP3: Ground


Grande, grandissima sorpresa! Gli Alix sono un quartetto stoner-rock attivo da ormai parecchi anni (il loro primo lavoro è del 1997) con parecchi tour anche fuori Italia (con Pawnshop, Dozer, The Hidden Hand nomi che tutti noi stoners conosciamo più che bene).

La sorpresa viene dalla biografia della band che ci prepara ad ascoltare PJ Harvey libera di perdersi nelle Desert Sessions. Bava alla bocca tipo Homer quando nomina le ciambelle e mettiamo il CD nel lettore. Ed è un calcio nei denti bello e buono!!

Innanzitutto "Out Of The Sights" è uno dei migliori brani stoner mai scritti. Chitarra liquida, basso profondo, batteria pestona e la voce che abbozza un blues ubriaco. Se tutte le canzoni del disco fossero di questo livello avremmo i nuovi Kyuss!! In realtà si scende di poco di qualità ma si guadagna in varietà. Il disco, infatti, trasuda amore per il rock'n'roll più viscerale degli anni 70 come in una versione un po' più fruibile dei fantastici Gorilla (che stranamente vanno in tour con tutte le band Go Down tranne che con gli Alix!!).

Il disco conquista per l'ipnoticità della chitarra e per la bellezza delle canzoni. Ma anche la particolarità di una voce femminile dona alla band quel qualcosa in più che le altre band stoner non hanno. E mettiamo per ultima una sezione ritmica davvero formidabile. Il basso dona un groove profondo al suono della band. La bio citata prima definisce la band: "Psychedelic Groove Rock Band"... e io perchè ho speso tante parole????

Non lo so e ne spendo ancora un po' per parlare della finale "Love". Un brano che il 90% delle band rock venderebbero l'anima al diavolo per saperla scrivere o solo per pensarla. Mantra psichedelico di 6 minuti che vorresti non finissero mai!

Da avere all'istante: non avete scuse!!

[Dale P.]

Canzoni significative: tutte.

Questa recensione é stata letta 5022 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:


Altre Recensioni

Alix - Good 1Alix
Good 1

tAXI dRIVER consiglia

AA.VV. - Welcome To Meteor CityAA.VV.
Welcome To Meteor City
Elder - The Gold & Silver SessionsElder
The Gold & Silver Sessions
Vortice Cremisi - PromoVortice Cremisi
Promo
Jex Thoth - Blood Moon RiseJex Thoth
Blood Moon Rise
Porn - American StylePorn
American Style
Gea - RuggineGea
Ruggine
Colt 38 - Colt ThirtyeightColt 38
Colt Thirtyeight
Mondo Generator - Cocaine RodeoMondo Generator
Cocaine Rodeo
Ojm - VolcanoOjm
Volcano
Fu Manchu - DaredevilFu Manchu
Daredevil