´╗┐

Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

Sugaregg - Bully (Sub Pop)

Ultime recensioni

My Morning Jacket - Waterfall IIMy Morning Jacket
Waterfall II
Uada - DjinnUada
Djinn
John Carpenter - Lost Themes IIIJohn Carpenter
Lost Themes III
Constance Tomb - MCMLXXXVIIIConstance Tomb
MCMLXXXVIII
Black Country, New Road - For the First TimeBlack Country, New Road
For the First Time
Originalii - PendulumOriginalii
Pendulum
Divide And Dissolve - Gas LitDivide And Dissolve
Gas Lit
Portrayal Of Guilt - We Are Always AlonePortrayal Of Guilt
We Are Always Alone
Zola Mennan÷h - Longing for BelongingZola Mennan÷h
Longing for Belonging
Molassess - Through The HollowMolassess
Through The Hollow
Steve Von Till - No Wilderness Deep EnoughSteve Von Till
No Wilderness Deep Enough
Boris - & Merzbow - 2R0I2P0Boris
& Merzbow - 2R0I2P0
Dale Crover - Rat-A-Tat-Tat!Dale Crover
Rat-A-Tat-Tat!
Moon Destroys - Maiden VoyageMoon Destroys
Maiden Voyage
Celebrity Sex Scandal - The FundamentalCelebrity Sex Scandal
The Fundamental
Thou - Emma Ruth Rundle - The Helm Of SorrowThou
Emma Ruth Rundle - The Helm Of Sorrow
Maggot Heart - Mercy MachineMaggot Heart
Mercy Machine
Gatecreeper - An Unexpected RealityGatecreeper
An Unexpected Reality
Viagra Boys - Welfare JazzViagra Boys
Welfare Jazz
OnsÚgen Ensemble - FearOnsÚgen Ensemble
Fear

Bully - Sugaregg
Voto:
Produzione:
OriginalitÓ:
Tecnica:

Etichetta: Sub Pop
Anno: 2020
Produzione: John Congleton
Genere: rock / alternative / grunge
Scheda autore: Bully



Un disco su major ("Feels Like") e poi l'approdo su Sub Pop ("Losing"): in questi stravaganti anni le band fanno la strada contraria rispetto a quelle dei loro genitori musicali. Con il terzo disco i Bully diventano a tutti gli effetti la creatura solista di Alicia Bognanno che nel mentre ha scoperto di essere bipolare.

Quelli contenuti in "SUGAREGG" sono brani che nascono in cameretta; urlando, piangendo e sfogandosi con una chitarra o un basso e un microfono e successivamente rivitalizzati con l'aiuto di Zachary Dawes (basso) e Wesley Mitchell (batteria). Alla produzione Ŕ stato chiamato John Congleton, giÓ al lavoro con altre donne tormentate come Angel Olsen e Sharon Van Etten. Il sapore del disco Ŕ decisamente amaro, sebbene catartico. Le caratteristiche del migliore grunge-rock ci sono tutte: Dinosaur Jr, Sonic Youth, Nirvana, Pixies convivono nei 13 brani qui presenti, alcuni eccellenti, altri che hanno bisogno di un po' di rodaggio per convincere.

Non ho idea se Sub Pop renderÓ Alicia una star, non credo se sia l'intenzione. Penso che Alicia voglia essere semplicemente ascoltata e amata dalle persone giuste. Che Ŕ una cosa molto grunge.

[Dale P.]

Canzoni significative: Where To Start, Prism.


Questa recensione Ú stata letta 144 volte!
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

Rollins Band - Get Some Go AgainRollins Band
Get Some Go Again
Mondo Generator - A Drug Problem That Never ExistedMondo Generator
A Drug Problem That Never Existed
Chelsea Wolfe - Birth Of ViolenceChelsea Wolfe
Birth Of Violence
Santo Niente - Il Fiore DellSanto Niente
Il Fiore Dell'Agave
Melvins - TrilogyMelvins
Trilogy
Carusella - CarusellaCarusella
Carusella
Melissa Auf Der Maur - Auf Der MaurMelissa Auf Der Maur
Auf Der Maur
Raconteurs, The - Broken Boy SoldierRaconteurs, The
Broken Boy Soldier
White Stripes - White Blood CellsWhite Stripes
White Blood Cells
Fantomas - Amenaza Al MundoFantomas
Amenaza Al Mundo