Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  rock [ metal ] punk indie experimental pop elettronica

Elegy - Dead To A Dying World (Profound Lore)

Ultime recensioni

Steve Von Till - No Wilderness Deep EnoughSteve Von Till
No Wilderness Deep Enough
Boris - & Merzbow - 2R0I2P0Boris
& Merzbow - 2R0I2P0
Dale Crover - Rat-A-Tat-Tat!Dale Crover
Rat-A-Tat-Tat!
Moon Destroys - Maiden VoyageMoon Destroys
Maiden Voyage
Celebrity Sex Scandal - The FundamentalCelebrity Sex Scandal
The Fundamental
Thou - Emma Ruth Rundle - The Helm Of SorrowThou
Emma Ruth Rundle - The Helm Of Sorrow
Maggot Heart - Mercy MachineMaggot Heart
Mercy Machine
Gatecreeper - An Unexpected RealityGatecreeper
An Unexpected Reality
Viagra Boys - Welfare JazzViagra Boys
Welfare Jazz
Onségen Ensemble - FearOnségen Ensemble
Fear
Witchfucker - Afterhour In WalhallaWitchfucker
Afterhour In Walhalla
Dystopian Future Movies - InviolateDystopian Future Movies
Inviolate
The Necks - ThreeThe Necks
Three
Lingua Ignota - The Caligula DemosLingua Ignota
The Caligula Demos
Imperial Triumphant - AlphavilleImperial Triumphant
Alphaville
Crack Cloud - Pain OlympicsCrack Cloud
Pain Olympics
Illuminati Hotties - Free I.HIlluminati Hotties
Free I.H
Rosy Finch - ScarletRosy Finch
Scarlet
Kind - Mental NudgeKind
Mental Nudge
Atomic Bitchwax - ScorpioAtomic Bitchwax
Scorpio

Dead To A Dying World - Elegy
Voto:
Produzione:
Originalità:
Tecnica:

Etichetta: Profound Lore
Anno: 2019
Produzione: Billy Anderson
Genere: metal / post-metal / black metal
Scheda autore: Dead To A Dying World



Al terzo disco i texani Dead To A Dying World si presentano facendo le cose in grande coinvolgendo un nutrito numero di ospiti e confermando la produzione del guru Billy Anderson. "Elegy" segue di quattro anni il precedente Litany, uscito per Alerta Antifascista e di tre il convincente "Live At Roadburn 2016". La prima cosa che si nota è il marchio Profound Lore che, come saprete, sbaglia raramente il colpo.

"Elegy" inizia come un album folk di Michael Gira degli Swans grazie all'acustica e introspettiva "Syzygy" ma la successiva "The Seer's Embrace" non perde tempo e piazza il post-metal apocalittico dei Neurosis in faccia all'ascoltatore. Post-metal che prende pieghe mutanti: un po' black metal, un po' post-rock, un po' folk. In pochi minuti la band ci trascina in un mare oscuro: il brano è un saliscendi emotivo diviso tra parti più riflessive alla Godspeed You! Black Emperor ed esplosioni sludge/hardcore.

"Vernal Equinox" è la prima canzone con ospite Jarboe. Ha un andamento meno heavy, più leggiadro, ma senza rinunciare all'anima profondamente doom. I 10 minuti di "Empty Hands, Hollow Hymns" partono in quarta con una scarica black metal che pian pianino muta in qualcosa di diverso che potremmo banalmente etichettare come post-black metal: arpeggi, archi, momenti rilassati, un senso di continua tensione che sfocia in urla rabbiose.

"Hewn From Failing Water" è l'ultima parentesi "folk" prima dei quindici minuti di "Of Moss And Stone", monolite nero in cui ritorna il contributo di Jarboe.

Oltre a Jarboe gli ospiti del disco sono Dylan Desmond (Bell Witch), Emil Rapstine (The Angelus), Pablo C. Urusson (Sangre de Muerdago) e Tim Duffield (ex-Sans Soleil).

Se dovete scegliere di ascoltare un solo disco post-metal in questo 2019 scegliete "Elegy".

[Dale P.]

Canzoni significative: Of Moss And Stone, Empty Hands Hollow Hymns.


Questa recensione é stata letta 181 volte!
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

Vanessa Van Basten - Psygnosis EPVanessa Van Basten
Psygnosis EP
Dyskinesia - Dalla NascitaDyskinesia
Dalla Nascita
Neurosis - The Eye Of Every StormNeurosis
The Eye Of Every Storm
Burst - Lazarus BirdBurst
Lazarus Bird
Pelican - Pelican EPPelican
Pelican EP
Pelican - The March Into The Sea EPPelican
The March Into The Sea EP
Spotlights - Love & DecaySpotlights
Love & Decay
Kall - BrandKall
Brand
Witchfucker - Afterhour In WalhallaWitchfucker
Afterhour In Walhalla
Dirge - Elysian Magnetic FieldsDirge
Elysian Magnetic Fields