´╗┐

Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  rock [ metal ] punk indie experimental pop elettronica

Elegy - Dead To A Dying World (Profound Lore)

Ultime recensioni

Greg Dulli - Random DesireGreg Dulli
Random Desire
Frayle - 1692Frayle
1692
Godthrymm - ReflectionsGodthrymm
Reflections
Kvelertak - SplidKvelertak
Splid
Envy - The Fallen CrimsonEnvy
The Fallen Crimson
Green Day - Father Of AllGreen Day
Father Of All
Coastal County - Coastal CountyCoastal County
Coastal County
Sepultura - QuadraSepultura
Quadra
Khruangbin - & Leon Bridges -  Texas SunKhruangbin
& Leon Bridges - Texas Sun
Battles - Juice B CryptsBattles
Juice B Crypts
Hallas - ConundrumHallas
Conundrum
Chubby And The Gang - Speed KillsChubby And The Gang
Speed Kills
Ryte - RyteRyte
Ryte
Dune Rats - Hurry Up And WaitDune Rats
Hurry Up And Wait
Kytaro - White Noise For KidsKytaro
White Noise For Kids
Black Road - Witch Of The FutureBlack Road
Witch Of The Future
Midnight - Rebirth By BlasphemyMidnight
Rebirth By Blasphemy
Nero Di Marte - ImmotoNero Di Marte
Immoto
Mortiis - Spirit Of RebellionMortiis
Spirit Of Rebellion
Bohren & Der Club Of Gore - Patchouli BlueBohren & Der Club Of Gore
Patchouli Blue

Dead To A Dying World - Elegy
Voto:
Produzione:
OriginalitÓ:
Tecnica:

Etichetta: Profound Lore
Anno: 2019
Produzione: Billy Anderson
Genere: metal / post-metal / black metal
Scheda autore: Dead To A Dying World



Al terzo disco i texani Dead To A Dying World si presentano facendo le cose in grande coinvolgendo un nutrito numero di ospiti e confermando la produzione del guru Billy Anderson. "Elegy" segue di quattro anni il precedente Litany, uscito per Alerta Antifascista e di tre il convincente "Live At Roadburn 2016". La prima cosa che si nota Ŕ il marchio Profound Lore che, come saprete, sbaglia raramente il colpo.

"Elegy" inizia come un album folk di Michael Gira degli Swans grazie all'acustica e introspettiva "Syzygy" ma la successiva "The Seer's Embrace" non perde tempo e piazza il post-metal apocalittico dei Neurosis in faccia all'ascoltatore. Post-metal che prende pieghe mutanti: un po' black metal, un po' post-rock, un po' folk. In pochi minuti la band ci trascina in un mare oscuro: il brano Ŕ un saliscendi emotivo diviso tra parti pi¨ riflessive alla Godspeed You! Black Emperor ed esplosioni sludge/hardcore.

"Vernal Equinox" Ŕ la prima canzone con ospite Jarboe. Ha un andamento meno heavy, pi¨ leggiadro, ma senza rinunciare all'anima profondamente doom. I 10 minuti di "Empty Hands, Hollow Hymns" partono in quarta con una scarica black metal che pian pianino muta in qualcosa di diverso che potremmo banalmente etichettare come post-black metal: arpeggi, archi, momenti rilassati, un senso di continua tensione che sfocia in urla rabbiose.

"Hewn From Failing Water" Ŕ l'ultima parentesi "folk" prima dei quindici minuti di "Of Moss And Stone", monolite nero in cui ritorna il contributo di Jarboe.

Oltre a Jarboe gli ospiti del disco sono Dylan Desmond (Bell Witch), Emil Rapstine (The Angelus), Pablo C. Urusson (Sangre de Muerdago) e Tim Duffield (ex-Sans Soleil).

Se dovete scegliere di ascoltare un solo disco post-metal in questo 2019 scegliete "Elegy".

[Dale P.]

Canzoni significative: Of Moss And Stone, Empty Hands Hollow Hymns.


Questa recensione Ú stata letta 87 volte!
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

Solstafir - Svartir SandarSolstafir
Svartir Sandar
Kongh - Shadows Of The ShapelessKongh
Shadows Of The Shapeless
Celeste - Mortes NeesCeleste
Mortes Nees
Isis - Live 4 Selections 2001-2005Isis
Live 4 Selections 2001-2005
Jesu - JesuJesu
Jesu
Callisto - True Nature UnfoldCallisto
True Nature Unfold
Isis - PanopticonIsis
Panopticon
Burnt By The Sun - Heart Of DarknessBurnt By The Sun
Heart Of Darkness
5ive - Hesperus5ive
Hesperus
Battle Of Mice - A Day Of NightsBattle Of Mice
A Day Of Nights