Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  rock metal punk [ indie ] experimental pop elettronica

Franz Ferdinand - Franz Ferdinand (Domino)

Ultime recensioni

Boris - & Merzbow - 2R0I2P0Boris
& Merzbow - 2R0I2P0
Dale Crover - Rat-A-Tat-Tat!Dale Crover
Rat-A-Tat-Tat!
Moon Destroys - Maiden VoyageMoon Destroys
Maiden Voyage
Celebrity Sex Scandal - The FundamentalCelebrity Sex Scandal
The Fundamental
Thou - Emma Ruth Rundle - The Helm Of SorrowThou
Emma Ruth Rundle - The Helm Of Sorrow
Maggot Heart - Mercy MachineMaggot Heart
Mercy Machine
Gatecreeper - An Unexpected RealityGatecreeper
An Unexpected Reality
Viagra Boys - Welfare JazzViagra Boys
Welfare Jazz
Onségen Ensemble - FearOnségen Ensemble
Fear
Witchfucker - Afterhour In WalhallaWitchfucker
Afterhour In Walhalla
Dystopian Future Movies - InviolateDystopian Future Movies
Inviolate
The Necks - ThreeThe Necks
Three
Lingua Ignota - The Caligula DemosLingua Ignota
The Caligula Demos
Imperial Triumphant - AlphavilleImperial Triumphant
Alphaville
Crack Cloud - Pain OlympicsCrack Cloud
Pain Olympics
Illuminati Hotties - Free I.HIlluminati Hotties
Free I.H
Rosy Finch - ScarletRosy Finch
Scarlet
Kind - Mental NudgeKind
Mental Nudge
Atomic Bitchwax - ScorpioAtomic Bitchwax
Scorpio
Primitive Man - ImmersionPrimitive Man
Immersion

Franz Ferdinand - Franz Ferdinand
Voto:
Etichetta: Domino
Anno: 2004
Produzione:
Genere: indie / rock /
Scheda autore: Franz Ferdinand



Che schifo!! Il gruppo più paraculo del mondo!! Offensivi per tutti quei gruppi che si sbattono per trovare qualcosa di originale e ricercato. Offensivo verso coloro che spendono 20€ per ritrovarsi 11 brani stesi su 40 minuti di cui neanche una nota che vale il prezzo del biglietto. Anni fa i gruppi cloni venivano derisi dalla critica (pensate agli Stone Temple Pilots che almeno sapevano suonare), oggi il trend è quello di creare hype. Allora viva questa band che poteva chiamarsi Strokes 2.0 e nessuno si sarebbe scandalizzato. E già gli Strokes latitavano in originalità ma, almeno, avevano le canzoni. Questi Franz Ferdinand prendono le cose più semplici da suonare della storia della musica e provano a costruirci sopra un motivetto orecchiabile. Mettono l'effetto megafono distorto alla voce e il gioco è fatto. Ma basta!! Ai giornalisti i CD arrivano gratis e si possono anche divertire ad ascoltare un paio di brani di questa band ma, gli ascoltatori abituali, i dischi li pagano e bisogna avvertirli che certe cose non valgono che un paio di euro. Un brano come "Take Me Out" può andare bene da sentire in una discoteca rock ma in casa non ha motivo di esistere. Ed è la migliore del disco. Se siete dei trendisti fatelo vostro e sarete felici, lo stesso se vivete di Strokes e Cure, per tutti gli altri consiglio almeno un disco a caso degli Hot Hot Heat o di risparmiare i soldi per qualcosa di più stimolante.

[Dale P.]

Canzoni Significative: Take Me Out.


Questa recensione é stata letta 4186 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:


Altre Recensioni

Franz Ferdinand - You Could Have It So Much BetterFranz Ferdinand
You Could Have It So Much Better

Live Reports

04/09/2004BolognaIndipendent Days Festival
09/12/2005CopenhagenKB Hallen

tAXI dRIVER consiglia

Milaus - Rock Da CityMilaus
Rock Da City
Sonic Youth - DirtySonic Youth
Dirty
Sleater Kinney - Dig Me OutSleater Kinney
Dig Me Out
Blake Babies, The - God Bless The Blake BabiesBlake Babies, The
God Bless The Blake Babies
 Sux!
Lucido
Sleater Kinney - All Hands On The Bad OneSleater Kinney
All Hands On The Bad One
Onq - Canzoni Tutte UgualiOnq
Canzoni Tutte Uguali
Eels - SouljackerEels
Souljacker
Zen Circus - Doctor SeductionZen Circus
Doctor Seduction
Bachi Da Pietra - Tarlo TerzoBachi Da Pietra
Tarlo Terzo