Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

Godsmack - Good Times Bad Times (Universal)

Ultime recensioni

Gaerea - MirageGaerea
Mirage
Menace Ruine - NekyiaMenace Ruine
Nekyia
Aeviterne - The Ailing FacadeAeviterne
The Ailing Facade
Elder - Innate PassageElder
Innate Passage
Abhorrent Expanse - Gateways to ResplendenceAbhorrent Expanse
Gateways to Resplendence
Scarcity - AveilutScarcity
Aveilut
Dry Cleaning - StumpworkDry Cleaning
Stumpwork
Mamaleek - Diner CoffeeMamaleek
Diner Coffee
The Lord - & Petra Haden - DevotionalThe Lord
& Petra Haden - Devotional
The Pretty Reckless - Other WorldsThe Pretty Reckless
Other Worlds
Brutus - Unison LifeBrutus
Unison Life
Darkthrone - Astral FortressDarkthrone
Astral Fortress
Oxbow - Peter Brotzmann - An Eternal Reminder of Not TodayOxbow
Peter Brotzmann - An Eternal Reminder of Not Today
Gilla Band - Most NormalGilla Band
Most Normal
Red Rot - Mal De VivreRed Rot
Mal De Vivre
Colour Haze - SacredColour Haze
Sacred
Sonic Flower - Me And My Bellbottom BluesSonic Flower
Me And My Bellbottom Blues
The Bobby Lees - BellevueThe Bobby Lees
Bellevue
Off! - Free LSDOff!
Free LSD
Melvins - Bad Moon RisingMelvins
Bad Moon Rising

Godsmack - Good Times Bad Times
Autore: Godsmack
Titolo: Good Times Bad Times
Etichetta: Universal
Anno: 2007
Produzione:
Genere: rock / grunge / post-grunge

Voto:



Sembra ieri che parlavamo di nuove leve dell'alternative americano citando gruppi come Staind, Creed, Puddle Of Mudd e Godsmack. Formazioni sempre distrutte dalla critica e sempre premiate dal pubblico, decine di milioni di copie vendute cadauna. Ma se i giornalisti non premiano la mancanza di inventiva, il rifarsi a stilemi classici del grunge e dell'hard, gli assoli pomposi, la voce ricalcata su Vedder, Cobain o Staley, i giovani (in prevalenza americani ad onore del vero) ne hanno sempre apprezzato le canzoni. Canzoni che sono volate alte in classifica pur non ammiccando n sculettando ma riportando in auge le vituperate chitarrone.

Questa filippica per far capire a chi/cosa ci troviamo davanti: se volete del mathrock cercate altrove.

Qui siamo nell'ormai mitica addizione Alice In Chains + Metallica che ha reso i Godsmack una valente macchina post-grunge da radio rock, ovviamente NON adatta agli integralisti della SubPop ma apprezzabile da tutti quelli che vogliono del sano headbanging su melodie pseudo-depressive, pur rimanendo lontani dallo stereotipo grungettoso grazie ad un'interpretazione vocale sanguigna pi che la classica dolenza da Unplugged In New York.

Ascoltando di fila questo greatest hits celebrante i primi dieci anni di carriera, si ascolta una onesta band che modernizza le intuizioni hard degli Alice In Chains di Facelift con vaghi inserti southern e nu-metal, il che non proprio poco.

[Dale P.]

Canzoni significative: Voodoo, Bad Religion.


Questa recensione stata letta 4023 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:


Altre Recensioni

Godsmack - AwakeGodsmack
Awake
Godsmack - FacelessGodsmack
Faceless
Godsmack - IVGodsmack
IV

NEWS


08/11/2004 In Prince Of Persia

tAXI dRIVER consiglia

Pearl Jam - Live At The Garden [DVD]Pearl Jam
Live At The Garden [DVD]
Black Label Society - Hangover Music Vol.VIBlack Label Society
Hangover Music Vol.VI
Lingua - The Smell Of A Life That Could Have BeenLingua
The Smell Of A Life That Could Have Been
Soundgarden - Louder Than LoveSoundgarden
Louder Than Love
Soundgarden - TelephantasmSoundgarden
Telephantasm
AA.VV. - Singles SoundtrackAA.VV.
Singles Soundtrack
Pearl Jam - VsPearl Jam
Vs
Nirvana - NevermindNirvana
Nevermind
Plush - HandsPlush
Hands
Hole - Live Through ThisHole
Live Through This