Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

Distort Yourself - Institute (Universal)

Ultime recensioni

Boris - & Merzbow - 2R0I2P0Boris
& Merzbow - 2R0I2P0
Dale Crover - Rat-A-Tat-Tat!Dale Crover
Rat-A-Tat-Tat!
Moon Destroys - Maiden VoyageMoon Destroys
Maiden Voyage
Celebrity Sex Scandal - The FundamentalCelebrity Sex Scandal
The Fundamental
Thou - Emma Ruth Rundle - The Helm Of SorrowThou
Emma Ruth Rundle - The Helm Of Sorrow
Maggot Heart - Mercy MachineMaggot Heart
Mercy Machine
Gatecreeper - An Unexpected RealityGatecreeper
An Unexpected Reality
Viagra Boys - Welfare JazzViagra Boys
Welfare Jazz
Onségen Ensemble - FearOnségen Ensemble
Fear
Witchfucker - Afterhour In WalhallaWitchfucker
Afterhour In Walhalla
Dystopian Future Movies - InviolateDystopian Future Movies
Inviolate
The Necks - ThreeThe Necks
Three
Lingua Ignota - The Caligula DemosLingua Ignota
The Caligula Demos
Imperial Triumphant - AlphavilleImperial Triumphant
Alphaville
Crack Cloud - Pain OlympicsCrack Cloud
Pain Olympics
Illuminati Hotties - Free I.HIlluminati Hotties
Free I.H
Rosy Finch - ScarletRosy Finch
Scarlet
Kind - Mental NudgeKind
Mental Nudge
Atomic Bitchwax - ScorpioAtomic Bitchwax
Scorpio
Primitive Man - ImmersionPrimitive Man
Immersion

Institute - Distort Yourself
Voto:
Etichetta: Universal
Anno: 2005
Produzione:
Genere: rock / alternative /
Scheda autore: Institute



Per affrontare la recensione di "Distor Yourself" ho deciso di ascoltarlo tanto. Ma proprio tanto. Per togliere la patina di pregiudizio dovuta alla presenza di Gavin Rossdale dei Bush.

Institute sono il già citato Gavin, il chitarrista Chris Traynor (Helmet, Orange 9mm), il bassista Cache Tolman (CIV, Rival Schools) e il batterista Charlie Walker. Alla produzione troviamo Page Hamilton (Helmet).

Leggere certi nomi associati ai Bush lascia parecchie perplessità ma, forse, noi siamo stati abituati a giudicare la band con troppa superficialità.

Ecco perchè mi inoltro da settimane nell'ascoltato di questo "Distort Yourself". Alla fine però il risultato combacia con la prima impressione: gli Institute sono la versione Mtv degli Helmet. Ognuna delle 12 canzoni sembrano la versione senza tiro di "Unsung" degli Helmet (canzone che ha influenzato migliaia di band prima degli Institute). In più la voce di Gavin è troppo patinata, pulitina e ruffiana per una musica che dovrebbe trasmettere disagio urbano e rabbia.

In soldoni, è apprezzabile che Gavin non abbia scelto la strada facile del successo commerciale (vedi sua moglie Gwen Stefani) ma purtroppo le intenzioni da sole non sollevano un prodotto piuttosto scarso. Troppo duro per la massa, troppo banale per gli alternativi.

[Dale P.]

Canzoni significative: Wasteland, Come On Over.

Questa recensione é stata letta 3694 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



NEWS


06/06/2005 Nuova Band Per Gavin Rossdale

tAXI dRIVER consiglia

Tre Allegri Ragazzi Morti - Le OriginiTre Allegri Ragazzi Morti
Le Origini
Saul Williams - The Inevitable Rise And Liberation Of NiggyTardustSaul Williams
The Inevitable Rise And Liberation Of NiggyTardust
Algiers - There Is No YearAlgiers
There Is No Year
Primus - Animals Should Not Try To Act Like PeoplePrimus
Animals Should Not Try To Act Like People
Santo Niente - Occhiali Scuri Al Mattino EPSanto Niente
Occhiali Scuri Al Mattino EP
Mudhoney - Since WeMudhoney
Since We've Become Translucent
Waax - Big GriefWaax
Big Grief
Motorpsycho - TimothyMotorpsycho
Timothy's Monster
 Deadburger
S.t.0.r.1.e.
AA.VV. - Vegetable Man Project Vol.2AA.VV.
Vegetable Man Project Vol.2