Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

Cancel/Sing - Karate (Southern)

Ultime recensioni

Couch Slut - Take A Chance On Rock Couch Slut
Take A Chance On Rock 'n' Roll
Kall - BrandKall
Brand
Boris - NOBoris
NO
Phoebe Bridgers - PunisherPhoebe Bridgers
Punisher
Ils - CurseIls
Curse
Motorpsycho - The All Is OneMotorpsycho
The All Is One
Bully - SugareggBully
Sugaregg
Lina Rodrigues Refree - Lina_Raül RefreeLina Rodrigues Refree
Lina_Raül Refree
King Krule - Man Alive!King Krule
Man Alive!
Thou - A Primer of Holy WordsThou
A Primer of Holy Words
Household God - Palace IntrigueHousehold God
Palace Intrigue
A.A. Williams - Forever BlueA.A. Williams
Forever Blue
Billy Nomates - Billy NomatesBilly Nomates
Billy Nomates
Fontaines D.C. - A HeroFontaines D.C.
A Hero's Death
Zombi - 2020Zombi
2020
Protomartyr - Ultimate Success TodayProtomartyr
Ultimate Success Today
The Beths - Jump Rope GazersThe Beths
Jump Rope Gazers
Hum - InletHum
Inlet
Jesu - Never EPJesu
Never EP
Bell Witch - & Aerial Ruin - Stygian Bough Volume IBell Witch
& Aerial Ruin - Stygian Bough Volume I

Karate - Cancel/Sing
Voto:
Anno: 2002
Produzione:
Genere: rock / post-rock / indie
Scheda autore: Karate



I Karate sono un gruppo che stimo moltissimo. Nel corso della loro, non lunghissima, carriera hanno avuto un'evoluzione non trascurabile. Dai "fugazismi" emo dei primi dischi si è passati al jazz dell'ultimo Unsolved. Più di una persona è rimasta spiazzata e più di un fan ha abbandonato il gruppo. Ma molti, da quel momento, hanno iniziato ad amarli molto più di prima perchè sapevano di trovarsi davanti non un gruppo qualsiasi ma bensì una delle formazioni di punta dell'indie americano. Questo EP di 26 minuti contiene solo due canzoni: Cancel e Sing. Probabilmente una cosa del genere spaventerà molte persone ed è un peccato, perchè questo EP è fantastico. La band di Geoff riesce a mescolare i furori Emo degli esordi, parti che sembrano rubate ad Instrument dei Fugazi e Jazz. Già il tanto odiato Jazz riesce a portare i Karate in un mondo nuovo, tutto loro molto probabilmente, in cui i nostri tracciano nuove strade per l'indie americano. Rifiutarsi di ascoltare queste due gemme non sarebbe salutare per le vostre orecchie. Quindi procuratevi il disco e ascoltatelo a vita.

[Dale P.]

Canzoni significative: Cancel, Sing.

Questa recensione é stata letta 2999 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



Live Reports

11/07/2004VareseGhost Day 2004

NEWS


25/07/2005 Sciolti

tAXI dRIVER consiglia

Slint - SpiderlandSlint
Spiderland
 Madrigali Magri
L'Avaro
Jambinai - ONDAJambinai
ONDA
Low - Things We Lost In The FireLow
Things We Lost In The Fire
Battles - Juice B CryptsBattles
Juice B Crypts
 Cods
Sperochettùstia
Nadja - AutopergameneNadja
Autopergamene
Vanessa Van Basten - Vanessa Van BastenVanessa Van Basten
Vanessa Van Basten
Paper Chase / Red WormPaper Chase / Red Worm's Farm
Paper Chase Meet Red Worm's Farm
Grails - Deep PoliticsGrails
Deep Politics