´╗┐

Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

Melvins - A Senile Animal (Ipecac)

Ultime recensioni

Show Me The Body - Trouble The WaterShow Me The Body
Trouble The Water
Upchuck - Sense YourselfUpchuck
Sense Yourself
BrÝi - Corpos TransparentesBrÝi
Corpos Transparentes
Thank - Thoughtless CrueltyThank
Thoughtless Cruelty
Petbrick - LiminalPetbrick
Liminal
Rigorous Institution - CainsmarshRigorous Institution
Cainsmarsh
Mis■yrming - Me­ HamriMis■yrming
Me­ Hamri
Ultha - All That Has Never Been TrueUltha
All That Has Never Been True
Boris - FadeBoris
Fade
Dead Cross - IIDead Cross
II
Just Mustard - Heart UnderJust Mustard
Heart Under
Otoboke Beaver - Super ChamponOtoboke Beaver
Super Champon
Caustic Casanova - Glass Enclosed Nerve CenterCaustic Casanova
Glass Enclosed Nerve Center
The Lovecraft Sextet - MiserereThe Lovecraft Sextet
Miserere
Gaerea - MirageGaerea
Mirage
Menace Ruine - NekyiaMenace Ruine
Nekyia
Aeviterne - The Ailing FacadeAeviterne
The Ailing Facade
Elder - Innate PassageElder
Innate Passage
Abhorrent Expanse - Gateways to ResplendenceAbhorrent Expanse
Gateways to Resplendence
Scarcity - AveilutScarcity
Aveilut

Melvins - A Senile Animal
Autore: Melvins
Titolo: A Senile Animal
Etichetta: Ipecac
Anno: 2006
Produzione:
Genere: rock / noise / alternative

Voto:
Produzione:
OriginalitÓ:
Tecnica:




I Melvins sono l'unico caso al mondo di band baciata dal "successo" grazie agli amici giusti al momento giusto. Chi pi¨ di loro Ŕ stato toccato dalla lode di un Kurt Cobain che vlle portare tutte le band underground al successo?

Un disco come "Houdini" si venderÓ nei secoli anche solo per la lurida scritta "produced by kurt cobain".

Dopo il suicidio di Cobain i nostri vissero qualche anno di oblio. FinchŔ non arriv˛ Mike Patton Ŕ fond˛ l'Ipecac. E cosý furono sdoganati da colui che tutto pu˛. Nel 2006 la label ha pi¨ prodotti con Buzzo che con Patton.

Ma una band come i Melvins, nel 2006, non ha bisogno nŔ di presentazioni, nŔ di recensioni. Ora sono addirittura "hype", per merito dell'ex Faith No More. E pensare che si sono formati quando molti di voi lettori non erano neanche nati.

Lo ripetiamo? I Melvins hanno inventato tutto quello che si ascolta negli ultimi 20 anni.

Sono i Velvet Underground del nostro tempo. Ma decisamente pi¨ geniali.

Negli ultimi anni, King Buzzo e Dale Crover hanno deciso di fiancheggiarsi a collaboratori importanti. Con Jello Biafra registrano addirittura due dischi, Adam Jones dei Tool Ŕ ormai una presenza fissa e, infine, sdoganano al pubblico "rock" il mostro industriale Lustmord. Senza citare infiniti eroi minori come Jesus Lizard, Brutal Truth, Napalm Death e zozzerie portate dietro negli anni che non interessano a nessuno (peggio per voi).

Per questo nuovo album decidono di collaborare con i Big Business, duo basso e batteria di Seattle (il batterista militava nei mitici Murder City Devils) provenienti dalla scuderia Hydrahead.

Cosa ne viene fuori? Un disco folle, sulla scia degli ultimi Melvins pi¨ giocherelloni e regolari, decisi a non scontentare l'esercito di nuovi fan conquistati con il lasciapassare "Patton".

Ecco che il problema di fondo riguarda quindi l'approccio dei vecchi fan. Dimenticate lo sludge, il doom, il noise di dischi sperimentatori e indigesti per il grande pubblico. Dimenticate soprattutto che certi riff sono gli stessi presenti in Stag e che, insomma, mi sarei aspettato un uso pi¨ devastante e particolare della doppia batteria.

Stupisce come pur essendo diverso dagli altri dischi risulti per˛ profondamente "Melvins", anche se avrei preferito un approccio pi¨ ruvido. Un disco perfetto nella forma ma paragonati ai precedenti un po' carente nella sostanza. Nulla che ci faccia gridare alla "senilitÓ": la band Ŕ e sarÓ sempre avanti migliaia di anni. Ma spero che il prossimo disco sia meno "standard" e che invece di incitare gridolini ormonali per la presenza di Buzz (?) generi il solito vecchio senso di nausea da ubriacatura.

Un disco per molti (per fortuna? purtroppo?) quando in realtÓ i Melvins sono sempre stati solo per sŔ stessi.

[Dale P.]

Canzoni significative: A Vast Filthy Prison, The Mechanical Bride, Blood Witch.


Questa recensione Ú stata letta 5982 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:


Altre Recensioni

Melvins - + Lustmord - Pigs Of The Roman EmpireMelvins
+ Lustmord - Pigs Of The Roman Empire
Melvins - Bad Moon RisingMelvins
Bad Moon Rising
Melvins - Colossus Of DestinyMelvins
Colossus Of Destiny
Melvins - ElectroretardMelvins
Electroretard
Melvins - Five Legged DogMelvins
Five Legged Dog
Melvins - Hostile Ambient TakeoverMelvins
Hostile Ambient Takeover
Melvins - HoudiniMelvins
Houdini
Melvins - Houdini Live 2005Melvins
Houdini Live 2005
Melvins - Lord Of The Flies EPMelvins
Lord Of The Flies EP
Melvins - Nude With BootsMelvins
Nude With Boots
Melvins - Stoner WitchMelvins
Stoner Witch
Melvins - Sugar Daddy LiveMelvins
Sugar Daddy Live
Melvins - The Bride Screamed MurderMelvins
The Bride Screamed Murder
Melvins - TrilogyMelvins
Trilogy

Live Reports

08/07/2003CorreggioFesta Dell'UnitÓ
28/04/2006Venaria RealeTeatro Della Concordia
06/10/2011MezzagoBloom

NEWS


10/03/2016 Speciale sul Bassist Morgue su Fruit Of The Doom
27/08/2014 Due Nuove Canzoni In Streaming
21/08/2014 Dettagli Del Nuovo Album
21/02/2013 Due Date In Italia
31/07/2012 Cartone Animato Sul Tour 1986
24/02/2012 Nuovo Ep E Brano In Streaming
20/02/2012 Disco Con Trevor Dunn A Giugno
19/07/2011 Due Date In Italia Ad Ottobre
13/03/2011 Sopravvissuti a Due Terremoti
06/03/2011 Album Dal Vivo
11/04/2010 Sample e News Del Nuovo Album
28/07/2009 Disco Di Remix
11/03/2009 Festeggiano 25 Anni
19/05/2007 Annullato Il Tour
18/01/2006 Nuova Formazione
01/07/2005 Senza Rutmanis
28/05/2005 Tracklist Del Tributo
08/04/2005 Ristampa dei Primi Demos
28/02/2005 Arriva Il Tributo
01/11/2004 Dettagli sul tributo

tAXI dRIVER consiglia

Il Teatro Degli Orrori - DellIl Teatro Degli Orrori
Dell'Impero Delle Tenebre
Oginoknaus - OginoknausOginoknaus
Oginoknaus
Bunuel - Killers Like UsBunuel
Killers Like Us
AA.VV. - FragmentsAA.VV.
Fragments
Dead Elephant - ThanatologyDead Elephant
Thanatology
Black Eyes - CoughBlack Eyes
Cough
Gebbia, Ligeti, Pupillo - The Williamsburg SonatasGebbia, Ligeti, Pupillo
The Williamsburg Sonatas
Larsen Lombriki - Free From Deceit Or CunningsLarsen Lombriki
Free From Deceit Or Cunnings
XX'ed Out
We All Do Wrong
Big Black - AtomizerBig Black
Atomizer