Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  rock metal punk indie experimental [ pop ] elettronica

& Friends - 7 Worlds Collide - Neil Finn (Parlophone)

Ultime recensioni

AA.VV. - Dirt ReduxAA.VV.
Dirt Redux
Fuzz - IIIFuzz
III
Porridge Radio - Every BadPorridge Radio
Every Bad
Deftones - OhmsDeftones
Ohms
Tallah - MatriphagyTallah
Matriphagy
Exhalants - AtonementsExhalants
Atonements
Lump Hammer - BeastLump Hammer
Beast
Obsidian Kingdom - Meat MachineObsidian Kingdom
Meat Machine
Gargoyl - GargoylGargoyl
Gargoyl
Anna Von Hausswolff - All Thoughts FlyAnna Von Hausswolff
All Thoughts Fly
Blues Pills - Holy Moly!Blues Pills
Holy Moly!
Sprain - As Lost Through CollisionSprain
As Lost Through Collision
Thurston Moore - By The FireThurston Moore
By The Fire
Idles - Ultra MonoIdles
Ultra Mono
Sarah Davachi - Cantus, DescantSarah Davachi
Cantus, Descant
AA.VV. - What Is This That Stands Before Me?AA.VV.
What Is This That Stands Before Me?
Deafbrick - DeafbrickDeafbrick
Deafbrick
Irreversible Entanglements - Who Sent You?Irreversible Entanglements
Who Sent You?
Jeff Parker - Suite For Max BrownJeff Parker
Suite For Max Brown
En Minor - When The Cold Truth Has Worn Its Miserable WelcomeEn Minor
When The Cold Truth Has Worn Its Miserable Welcome

Neil Finn - & Friends - 7 Worlds Collide
Voto:
Anno: 2001
Produzione:
Genere: pop / rock /
Scheda autore: Neil Finn



Da qualche parte nel sito c'č un articolo su Neil Finn. Vi evito quindi di ripetervi tutta la sua storia per concentrarci su questo splendido live tratto dal suo ultimo tour in Australia. Il gruppo di Neil č proprio quello che potete immaginare: Ed O'Brien e Phil Selway dei Radiohead, Johnny Marr degli Smiths, Lisa Germano, Sebastian Steinberg dei Soul Choughing, Eddie Vedder e Tim Finn pių qualche altro musicista sparso. Il repertorio spazia dagli Split Enz per arrivare all'ultimo, fantastico, disco solista di Neil. Il disco inizia con Anytime splendida ballata senza tempo. Ma essendo un live č giusto dare spazio a canzoni pių rock tipo "Take A Walk" e "I See Red" entrambe con Eddie Vedder alla voce. Le sorprese del disco sono tante. La prima č lo straordinario feeling del gruppo sul palco. Pur appartenendo a band diverse i nostri sembrano suonare assieme da una vita. La seconda, ma per chi conosce Neil non č proprio una sorpresa, č l'incredibile livello delle armonie vocali studiate apposta per il tour. La terza sono le canzoni. Si va dai classici dei Crowded House come Don't Dream It's Over (una delle migliori pop song mai scritte) passando per gli Split Enz (Take A Walk e la magica Stuff And Nonsense con un duetto da brividi con Vedder) e la cover di "There Is A Light That Never Goes Out" degli Smiths (non avevo mai fatto caso alla somiglianza vocale con Morrisey), di "Parting Ways" dei Pearl Jam e di "Paper Doll" di Lisa Germano. Ammetto di non riuscire a formulare un giudizio non di parte quando si tratta di Neil Finn (uno dei miei cantautori preferiti) e di quando nel disco compare Eddie Vedder ma questo disco andrebbe ascoltato da tutti. Per la bellezza delle canzoni, per il feeling e per le grandi voci qui presenti.

[Dale P.]

Canzoni significative: tutte.

Questa recensione é stata letta 3921 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:


Altre Recensioni

Neil Finn - One NilNeil Finn
One Nil

tAXI dRIVER consiglia

Peeping Tom - Peeping TomPeeping Tom
Peeping Tom
Grand Transmitter - Under The Wheel EPGrand Transmitter
Under The Wheel EP
Crash Test Dummies - PussCrash Test Dummies
Puss'n'Boots
24 Grana - Metaversus Deluxe24 Grana
Metaversus Deluxe
Sharon Van Etten - Remind Me TomorrowSharon Van Etten
Remind Me Tomorrow
Paolo Benvegnų - Piccoli Fragilissimi FilmPaolo Benvegnų
Piccoli Fragilissimi Film
Ben Harper - Diamonds On The InsideBen Harper
Diamonds On The Inside
Neil Finn - One NilNeil Finn
One Nil
King Krule - Man Alive!King Krule
Man Alive!
Lara Martelli - Orchidea PorporaLara Martelli
Orchidea Porpora