Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

Sounds Better, Frank - Plush (Autoproduzione)

Ultime recensioni

Dale Crover - Rat-A-Tat-Tat!Dale Crover
Rat-A-Tat-Tat!
Moon Destroys - Maiden VoyageMoon Destroys
Maiden Voyage
Celebrity Sex Scandal - The FundamentalCelebrity Sex Scandal
The Fundamental
Thou - Emma Ruth Rundle - The Helm Of SorrowThou
Emma Ruth Rundle - The Helm Of Sorrow
Maggot Heart - Mercy MachineMaggot Heart
Mercy Machine
Gatecreeper - An Unexpected RealityGatecreeper
An Unexpected Reality
Viagra Boys - Welfare JazzViagra Boys
Welfare Jazz
Onségen Ensemble - FearOnségen Ensemble
Fear
Witchfucker - Afterhour In WalhallaWitchfucker
Afterhour In Walhalla
Dystopian Future Movies - InviolateDystopian Future Movies
Inviolate
The Necks - ThreeThe Necks
Three
Lingua Ignota - The Caligula DemosLingua Ignota
The Caligula Demos
Imperial Triumphant - AlphavilleImperial Triumphant
Alphaville
Crack Cloud - Pain OlympicsCrack Cloud
Pain Olympics
Illuminati Hotties - Free I.HIlluminati Hotties
Free I.H
Rosy Finch - ScarletRosy Finch
Scarlet
Kind - Mental NudgeKind
Mental Nudge
Atomic Bitchwax - ScorpioAtomic Bitchwax
Scorpio
Primitive Man - ImmersionPrimitive Man
Immersion
Neptunian Maximalism - EonsNeptunian Maximalism
Eons

Plush - Sounds Better, Frank
Voto:
Anno: 2004
Produzione:
Genere: rock / grunge / alternative
Scheda autore: Plush



I friulani Plush continuano la loro strada fatta di grunge e camicie di flanella. Il loro demo precedente "Hands" mi aveva entusiasmato come pochi altri, intriso come era di umori depressi e deprimenti alla maniera dei vecchi Pearl Jam.

Questo "Sounds Better, Frank" riprende il discorso da dove lo avevano finito, portando, conseguentemente, il loro sound un po' più avanti.

Si ascoltino le iniziali "What I Am" e "Time To Pick Up" e dite se non sembra di ascoltare gli Stone Temple Pilots o i Caroline's Spine!! Ballate tristi e brani più sostenuti con riff hard di chiara scuola DeLeo si alternano così fino alla conclusiva "Night's Better", vera perla del disco. L'inizio è un plagio (tributo?) di "Black" dei Pearl Jam, poi si stacca e prende il volo in maniera quasi inspiegabile. Chitarre alla Radiohead-Mogwai si librano in volo per 6 minuti di pura psichedelia.

Non vediamo l'ora che arrivi l'album completo per un'etichetta che li distribuisca a livello nazionale.

[Dale P.]

Canzoni significative: Time To Pick You Up, Night's Better.

Questa recensione é stata letta 2724 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:


Altre Recensioni

Plush - HandsPlush
Hands

tAXI dRIVER consiglia

Alice In Chains - FaceliftAlice In Chains
Facelift
Salvation - Year Of The FlySalvation
Year Of The Fly
Soundgarden - Ultramega OkSoundgarden
Ultramega Ok
Godsmack - AwakeGodsmack
Awake
Pearl Jam - YieldPearl Jam
Yield
AA.VV. - Singles SoundtrackAA.VV.
Singles Soundtrack
Alice In Chains - DirtAlice In Chains
Dirt
Neil Young - MirrorballNeil Young
Mirrorball
Pearl Jam - BinauralPearl Jam
Binaural
Mudhoney - My Brother The CowMudhoney
My Brother The Cow