´╗┐

Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

Toundra - Hex (Inside Out)

Ultime recensioni

Afsky - Om hundrede ňrAfsky
Om hundrede ňr
Acid King - Beyond VisionAcid King
Beyond Vision
Screaming Females - Desire PathwayScreaming Females
Desire Pathway
Oozing Wound - Cathers The CowardOozing Wound
Cathers The Coward
Returning - SeverenceReturning
Severence
Sandrider - EnveletrationSandrider
Enveletration
Big Brave - Nature MorteBig Brave
Nature Morte
Eunoia - Psyop of the YearEunoia
Psyop of the Year
Ciemra - The Tread Of DarknessCiemra
The Tread Of Darkness
Sisteria - Dark MatterSisteria
Dark Matter
... And Oceans - As In Gardens, So In Tombs... And Oceans
As In Gardens, So In Tombs
Show Me The Body - Trouble The WaterShow Me The Body
Trouble The Water
Upchuck - Sense YourselfUpchuck
Sense Yourself
BrÝi - Corpos TransparentesBrÝi
Corpos Transparentes
Thank - Thoughtless CrueltyThank
Thoughtless Cruelty
Petbrick - LiminalPetbrick
Liminal
Rigorous Institution - CainsmarshRigorous Institution
Cainsmarsh
Mis■yrming - Me­ HamriMis■yrming
Me­ Hamri
Ultha - All That Has Never Been TrueUltha
All That Has Never Been True
Boris - FadeBoris
Fade

Toundra - Hex
Autore: Toundra
Titolo: Hex
Etichetta: Inside Out
Anno: 2022
Produzione: Santi GarcÝa
Genere: rock / post-rock / post-metal

Voto:
Produzione:
OriginalitÓ:
Tecnica:




L'originalitÓ non Ŕ una delle doti degli spagnoli Toundra. I primi quattro album erano senza nome, il quinto almeno era intitolato Vortex. Per il sesto hanno musicato Il Gabinetto del Dr Caligari, perchŔ una band post rock non pu˛ resistere al fascino di riscrivere la colonna sonora di un film muto. L'ultimo si intitola "Hex" che fa venire in mente due capolavori giganteschi in ambito pi¨ o meno simile: quello degli Earth e quello dei Bark Psychosis. La copertina tra l'altro ricorda vagamente Animals dei Pink Floyd. La musica, interamente strumentale, Ŕ un nervosissimo post rock che pesca da Mogwai, Russian Circles, Mono, Pelican, Explosions In the Sky fatto di arpeggini, botta e risposta fra chitarre, delay e saliscendi emozionali. Niente di nuovo sotto al sole. Ma niente di niente. Eppure Ŕ tutto fatto talmente bene che "gira". Gli spagnoli sanno come construire un brano postrock, sanno come fallo flirtare con il post-metal e con il progressive per garantirgli un peso specifico superiore, sanno creare visioni e sanno come non stufare.

Se siete quelli che divorano questo genere a colazione probabilmente lo metterete nella top di quest'anno, tutti gli altri invece lo troveranno inutile e giÓ sentito. Indubbiamente un disco di genere ma fatto tremendamente bene.

[Dale P.]

Canzoni significative: El Odio, Watt.


Questa recensione Ú stata letta 288 volte!
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

Brutus - NestBrutus
Nest
65 Days Of Static - The Fall Of Math65 Days Of Static
The Fall Of Math
Fuck Buttons - Street HorrrsingFuck Buttons
Street Horrrsing
65 Days Of Static - One Time For All Time65 Days Of Static
One Time For All Time
Yuppie Flu - Days Before The DayYuppie Flu
Days Before The Day
Slint - SpiderlandSlint
Spiderland
Ronin - RoninRonin
Ronin
Paper Chase / Red WormPaper Chase / Red Worm's Farm
Paper Chase Meet Red Worm's Farm
LL'Altra
In The Afternoon
Karate - Cancel/SingKarate
Cancel/Sing