´╗┐

Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

Toundra - Hex (Inside Out)

Ultime recensioni

Castle Rat - Into The RealmCastle Rat
Into The Realm
Uncle Acid And The Deadbeats - NellUncle Acid And The Deadbeats
Nell'Ora Blu
Harvestman - Triptych Part OneHarvestman
Triptych Part One
Big Brave - A Chaos Of FlowersBig Brave
A Chaos Of Flowers
English Teacher - This Could Be TexasEnglish Teacher
This Could Be Texas
Iron Monkey - Spleen & GoadIron Monkey
Spleen & Goad
Maruja - ConnlaMaruja
Connla's Well
Bongripper - EmptyBongripper
Empty
Melvins - Tarantula HeartMelvins
Tarantula Heart
Inter Arma - New HeavenInter Arma
New Heaven
Whores - WarWhores
War
Couch Slut - You Could Do It TonightCouch Slut
You Could Do It Tonight
Kim Gordon - The CollectiveKim Gordon
The Collective
High On Fire - Cometh The StormHigh On Fire
Cometh The Storm
Cell Press - CagesCell Press
Cages
Pissed Jeans - Half DivorcedPissed Jeans
Half Divorced
Moor Mother - The Great BailoutMoor Mother
The Great Bailout
The Messthetics - And James Brandon LewisThe Messthetics
And James Brandon Lewis
Brat - Social GraceBrat
Social Grace
Gouge Away - Deep SageGouge Away
Deep Sage

Toundra - Hex
Autore: Toundra
Titolo: Hex
Etichetta: Inside Out
Anno: 2022
Produzione: Santi GarcÝa
Genere: rock / post-rock / post-metal

Voto:
Produzione:
OriginalitÓ:
Tecnica:




L'originalitÓ non Ŕ una delle doti degli spagnoli Toundra. I primi quattro album erano senza nome, il quinto almeno era intitolato Vortex. Per il sesto hanno musicato Il Gabinetto del Dr Caligari, perchŔ una band post rock non pu˛ resistere al fascino di riscrivere la colonna sonora di un film muto. L'ultimo si intitola "Hex" che fa venire in mente due capolavori giganteschi in ambito pi¨ o meno simile: quello degli Earth e quello dei Bark Psychosis. La copertina tra l'altro ricorda vagamente Animals dei Pink Floyd. La musica, interamente strumentale, Ŕ un nervosissimo post rock che pesca da Mogwai, Russian Circles, Mono, Pelican, Explosions In the Sky fatto di arpeggini, botta e risposta fra chitarre, delay e saliscendi emozionali. Niente di nuovo sotto al sole. Ma niente di niente. Eppure Ŕ tutto fatto talmente bene che "gira". Gli spagnoli sanno come construire un brano postrock, sanno come fallo flirtare con il post-metal e con il progressive per garantirgli un peso specifico superiore, sanno creare visioni e sanno come non stufare.

Se siete quelli che divorano questo genere a colazione probabilmente lo metterete nella top di quest'anno, tutti gli altri invece lo troveranno inutile e giÓ sentito. Indubbiamente un disco di genere ma fatto tremendamente bene.

[Dale P.]

Canzoni significative: El Odio, Watt.


Questa recensione Ú stata letta 460 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

Red Sparowes - At The Soundless DawnRed Sparowes
At The Soundless Dawn
Sprain - The Lamb As EffigySprain
The Lamb As Effigy
Moin - Moot!Moin
Moot!
Nadja - AutopergameneNadja
Autopergamene
Brutus - NestBrutus
Nest
Ronin - RoninRonin
Ronin
Karate - Cancel/SingKarate
Cancel/Sing
Grails - Deep PoliticsGrails
Deep Politics
Sigur Ros - Hvarf/HeimSigur Ros
Hvarf/Heim
Ison - AuroraIson
Aurora