Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  rock metal punk indie experimental [ pop ] elettronica

Blackberry Bell - Twilight Singers (One Little Indian)

Ultime recensioni

Greg Dulli - Random DesireGreg Dulli
Random Desire
Frayle - 1692Frayle
1692
Godthrymm - ReflectionsGodthrymm
Reflections
Kvelertak - SplidKvelertak
Splid
Envy - The Fallen CrimsonEnvy
The Fallen Crimson
Green Day - Father Of AllGreen Day
Father Of All
Coastal County - Coastal CountyCoastal County
Coastal County
Sepultura - QuadraSepultura
Quadra
Khruangbin - & Leon Bridges -  Texas SunKhruangbin
& Leon Bridges - Texas Sun
Battles - Juice B CryptsBattles
Juice B Crypts
Hallas - ConundrumHallas
Conundrum
Chubby And The Gang - Speed KillsChubby And The Gang
Speed Kills
Ryte - RyteRyte
Ryte
Dune Rats - Hurry Up And WaitDune Rats
Hurry Up And Wait
Kytaro - White Noise For KidsKytaro
White Noise For Kids
Black Road - Witch Of The FutureBlack Road
Witch Of The Future
Midnight - Rebirth By BlasphemyMidnight
Rebirth By Blasphemy
Nero Di Marte - ImmotoNero Di Marte
Immoto
Mortiis - Spirit Of RebellionMortiis
Spirit Of Rebellion
Bohren & Der Club Of Gore - Patchouli BlueBohren & Der Club Of Gore
Patchouli Blue

Twilight Singers - Blackberry Bell
Voto:
Anno: 2004
Produzione:
Genere: pop / rock /
Scheda autore: Twilight Singers



Sei uno dei migliori cantanti al mondo e una delle pi grosse teste di cazzo della scena musicale. Sei senza un gruppo, Afghan Whigs, che, tra l'altro, ha sfornato uno dei capolavori massimi del decennio scorso (quel Gentlemen che dovrebbe essere in ogni casa). Hai bisogno di soldi. Devi andare in tour. Cosa fai? Ti chiudi in casa, o in studio (spesso la stessa cosa), chiami qualche collaboratore, qualche amico e usi un po' di furbizia. La mia voce bella?? Bene, sar apprezzato cantando qualsiasi cosa. Il ch anche vero ma, sinceramente, s un po' di autocelebrazione. Volete che vi dica una cosa: mi mancano gli Afghan Whigs. E ve ne dico un'altra: non c' assolutamente bisogno di un disco solista di Greg Dulli. Per qualche motivo: fa pesare maggiormente che gli "afgani" non ci sono pi, la sua voce la conosciamo cos bene che non ne abbiamo nostalgia, il totale abbandono del rock in favore di un soul super-mega prodotto e sovra-arrangiato. C' bisogno che ogni canzone abbia 500 strumenti che si coprono l'un l'altro solo per enfatizzare la voce??? Se c'era una chitarra acustica e la voce di Greg sarei stato pi felice. Molto semplicemente non mi piacciono questi strati di suoni che alla lunga stancano e risultano inutili. Un sacco di elettronica usata senza criterio, aggiungendo e mandando in palla le orecchie del povero ascoltatore. Sicuramente qualcuno lo trover stimolante, geniale e in linea con le esagerazioni oltre misura del buon Greg. Ma vi prego, datemi un disco degli Afghan Whigs. O un disco di duetti con Mark Lanegan. L'unica cosa che si salva del disco, infatti, la finale "Number Nine" con ospite l'ex Screaming Trees.

[Dale P.]

Canzoni significative: Number Nine.

Questa recensione stata letta 3312 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:


Altre Recensioni

Twilight Singers - Black Is the Color of My True LoveTwilight Singers
Black Is the Color of My True Love's Hair
Twilight Singers - Powder BurnsTwilight Singers
Powder Burns

NEWS


22/02/2006 Nuovo Album a Maggio

tAXI dRIVER consiglia

Peeping Tom - Peeping TomPeeping Tom
Peeping Tom
Neil Finn - & Friends - 7 Worlds CollideNeil Finn
& Friends - 7 Worlds Collide
Ben Harper - Diamonds On The InsideBen Harper
Diamonds On The Inside
Ben Harper - Live From MarsBen Harper
Live From Mars
Nick Cave - GhosteenNick Cave
Ghosteen
Paolo Benvegn - Piccoli Fragilissimi FilmPaolo Benvegn
Piccoli Fragilissimi Film
Beatles, The - LoveBeatles, The
Love
Grand Transmitter - Under The Wheel EPGrand Transmitter
Under The Wheel EP
Neil Finn - One NilNeil Finn
One Nil
Lara Martelli - Orchidea PorporaLara Martelli
Orchidea Porpora