Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

My Vitriol - Fine Lines (Pias)

Ultime recensioni

Julie Christmas - Ridiculous And Full Of BloodJulie Christmas
Ridiculous And Full Of Blood
Dodsrit - Nocturnal WillDodsrit
Nocturnal Will
Black Pyramid - The Paths Of Time Are VastBlack Pyramid
The Paths Of Time Are Vast
Fu Manchu - The Return Of TomorrowFu Manchu
The Return Of Tomorrow
Insect Ark - Raw Blood SingingInsect Ark
Raw Blood Singing
Big Special - Postindustrial Hometown BluesBig Special
Postindustrial Hometown Blues
Thou - UmbilicalThou
Umbilical
Porcelain - PorcelainPorcelain
Porcelain
Eye - Dark LightEye
Dark Light
Bala - BestaBala
Besta
Henrik Palm - Nerd IconHenrik Palm
Nerd Icon
Pallbearer - Mind Burns AlivePallbearer
Mind Burns Alive
Castle Rat - Into The RealmCastle Rat
Into The Realm
Uncle Acid And The Deadbeats - NellUncle Acid And The Deadbeats
Nell'Ora Blu
Harvestman - Triptych Part OneHarvestman
Triptych Part One
Big Brave - A Chaos Of FlowersBig Brave
A Chaos Of Flowers
English Teacher - This Could Be TexasEnglish Teacher
This Could Be Texas
Iron Monkey - Spleen & GoadIron Monkey
Spleen & Goad
Maruja - ConnlaMaruja
Connla's Well
Bongripper - EmptyBongripper
Empty

My Vitriol - Fine Lines
Autore: My Vitriol
Titolo: Fine Lines
Anno: 2001
Produzione:
Genere: rock / grunge / post-grunge

Voto:



I My Vitriol sono il nuovo gruppo iperpompato dalla stampa inglese e che, stranamente, non suona pop-rock alla Oasis ma si ispira palesemente ai Nirvana. In realtà in molte occasioni assomigliano di più ai Foo Fighters (leggi Nirvana copiati male) ma sicuramente sono più melodici di ambedue i gruppi ma con un uso delle chitarre forse più confuso e noise (che li riporta ai Sonic Youth di Dirty). Alcune canzoni sono veramente belle ma non so se possono invogliare l'acquisto del disco anzichè del rispettivo singolo (Always Your Way per esempio). Ascoltando questo disco alcune volte mi è venuto il paragone con i nostrani Verdena. Infatti anche qui la produzione fa di tutto per esaltare le somiglianze col gruppo di Kurt Cobain anzichè esaltarne le differenze. E questo è un male per il gruppo (che risulta spersonalizzato) e un bene per la casa discografica (che ovviamente farà un sacco di soldi sulle loro spalle). Speriamo che anche per loro arrivi un Manuel Agnelli a salvarli. Sarebbe un peccato perderli perchè sotto sotto il talento c'è. Una nota aggiuntiva: ascoltatevi i 40 secondi di Critic Oriented Rock. Cazzo quello è Kurt!

[Dale P.]

Canzoni significative: Always Your Way, Cemented Shoes.

Questa recensione é stata letta 3890 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



Live Reports

27/06/2001GenovaGoa Boa 2001

tAXI dRIVER consiglia

Godsmack - AwakeGodsmack
Awake
Soundgarden - SuperunknownSoundgarden
Superunknown
Pearl Jam - VitalogyPearl Jam
Vitalogy
Pearl Jam - BinauralPearl Jam
Binaural
Cold - 13 Ways To Bleed On StageCold
13 Ways To Bleed On Stage
Lingua - The Smell Of A Life That Could Have BeenLingua
The Smell Of A Life That Could Have Been
Pearl Jam - TenPearl Jam
Ten
Soundgarden - Screaming LifeSoundgarden
Screaming Life
Soundgarden - BadmotorfingerSoundgarden
Badmotorfinger
Mudhoney - MudhoneyMudhoney
Mudhoney