´╗┐

Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

Black Heart Procession, The - The Spell (Touch & Go)

Ultime recensioni

Afsky - Om hundrede ňrAfsky
Om hundrede ňr
Acid King - Beyond VisionAcid King
Beyond Vision
Screaming Females - Desire PathwayScreaming Females
Desire Pathway
Oozing Wound - Cathers The CowardOozing Wound
Cathers The Coward
Returning - SeverenceReturning
Severence
Sandrider - EnveletrationSandrider
Enveletration
Big Brave - Nature MorteBig Brave
Nature Morte
Eunoia - Psyop of the YearEunoia
Psyop of the Year
Ciemra - The Tread Of DarknessCiemra
The Tread Of Darkness
Sisteria - Dark MatterSisteria
Dark Matter
... And Oceans - As In Gardens, So In Tombs... And Oceans
As In Gardens, So In Tombs
Show Me The Body - Trouble The WaterShow Me The Body
Trouble The Water
Upchuck - Sense YourselfUpchuck
Sense Yourself
BrÝi - Corpos TransparentesBrÝi
Corpos Transparentes
Thank - Thoughtless CrueltyThank
Thoughtless Cruelty
Petbrick - LiminalPetbrick
Liminal
Rigorous Institution - CainsmarshRigorous Institution
Cainsmarsh
Mis■yrming - Me­ HamriMis■yrming
Me­ Hamri
Ultha - All That Has Never Been TrueUltha
All That Has Never Been True
Boris - FadeBoris
Fade

Black Heart Procession, The - The Spell
Autore: Black Heart Procession, The
Titolo: The Spell
Etichetta: Touch & Go
Anno: 2006
Produzione:
Genere: rock / folk / pop

Voto:
Produzione:
OriginalitÓ:
Tecnica:




Dopo la scesa di "Amore Del Tropico" difficilmente avremmo sperato di ritrovare quella band che mise d'accordo critica e pubblico con i primi tre, ormai storici, album. Le cartucce da sparare sono finite? Diamo loro quei due o tre dischi di assestamento per ritrovare qualcosa da dire? Non lo negheremmo a nessuno, figuriamoci a loro...

Il problema di "The Spell" Ŕ la sua formale inutilitÓ. Il classico compitino che ti fa arrivare al sei ma che fa arrabbiare la professoressa che sa bene cosa sei in grado di fare.

D'altra parte la ragione Ŕ dalla parte dello studente. Non sempre si pu˛ avere voglia di fare un disco (o un compito), spesso vengono imposti, spesso Ŕ una scelta per poter ritornare sulla strada, magari l'urgenza non Ŕ uguale per tutti i membri della band.

Fatto sta che ora ci troviamo con un album che apprezzeranno tutti i fan della band e verrÓ ignorato da tutti gli altri. Quindi l'ipotesi dell'album per andare in tour non Ŕ tanto campata per aria. E allora compreremoil biglietto per il concerto pensandoci bene se investire i soldi anche per questo "The Spell".

Senza difetti. Ma senza tanti pregi.

[Dale P.]

Canzoni significative: Places, The Spell.


Questa recensione Ú stata letta 2103 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

Marissa Nadler - & Stephen Brodsky - DroneflowerMarissa Nadler
& Stephen Brodsky - Droneflower
William Elliott Whitmore - Field SongsWilliam Elliott Whitmore
Field Songs
Johnny Cash - The Man Comes AroundJohnny Cash
The Man Comes Around
Ed Harcourt - Maplewood EPEd Harcourt
Maplewood EP
Giant Sand - Cover MagazineGiant Sand
Cover Magazine
Steve Von Till - No Wilderness Deep EnoughSteve Von Till
No Wilderness Deep Enough
Alexander Tucker - PortalAlexander Tucker
Portal
Southern Isolation - Southern IsolationSouthern Isolation
Southern Isolation
En Minor - When The Cold Truth Has Worn Its Miserable WelcomeEn Minor
When The Cold Truth Has Worn Its Miserable Welcome
Mark Lanegan - Here Comes That Weird ChillMark Lanegan
Here Comes That Weird Chill