Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

Blue Cheer - Vincebus Eruptum (Philips)

Ultime recensioni

Off! - Free LSDOff!
Free LSD
Melvins - Bad Moon RisingMelvins
Bad Moon Rising
Ken Mode - NullKen Mode
Null
Gloria de Oliveira -  & Dean Hurley - Oceans Of TimeGloria de Oliveira
& Dean Hurley - Oceans Of Time
Vorlust - Lick The FleshVorlust
Lick The Flesh
Afghan Whigs - How Do You Burn?Afghan Whigs
How Do You Burn?
Zola Jesus - ArkhonZola Jesus
Arkhon
King Buffalo - RegeneratorKing Buffalo
Regenerator
Goatriders - TravelerGoatriders
Traveler
Clutch - Sunrise On Slaughter BeachClutch
Sunrise On Slaughter Beach
Might - AbyssMight
Abyss
Gammelsæter & Marhaug - Higgs BosonGammelsæter & Marhaug
Higgs Boson
Mat Ball - Amplified GuitarMat Ball
Amplified Guitar
Dreadnought - The EndlessDreadnought
The Endless
Blacklab - In A Bizarre DreamBlacklab
In A Bizarre Dream
Conan - Evidence Of ImmortalityConan
Evidence Of Immortality
Motorpsycho - Ancient AstronautsMotorpsycho
Ancient Astronauts
Boris - Heavy Rocks 2022Boris
Heavy Rocks 2022
Body Void - Burn The Homes Of Those Who Seek To ControlBody Void
Burn The Homes Of Those Who Seek To Control
Ashenspire - Hostile ArchitectureAshenspire
Hostile Architecture

Blue Cheer - Vincebus Eruptum
Autore: Blue Cheer
Titolo: Vincebus Eruptum
Anno: 1968
Produzione:
Genere: rock / hard rock / proto-stoner

Voto:



Non fatevi fuorviare dal riff Hendrixiano di Summertime Blues. Che poi è diventata per mano degli Who ben più famosa. Andate subito alla seconda traccia. Spostate la puntina. Da Rock Me Baby in poi sentirete il blues più malato e psichedelico che le vostre orecchie abbiano mai sentito. Lo stoner nasce qua. Anno 1968. 35 anni dopo i Kyuss ne riprenderanno lo stile e la voce e riusciranno a fare più proseliti dei "genitori". I Blue Cheer infatti sono stati uno di quei gruppi assolutamente sconosciuti ai più finche la generazione grunge (e in particolare i Mudhoney) non ne ha decantato le lodi. Da quel giorno piovvero le ristampe e la riscoperta del gruppo. E' assolutamente straordinario ascoltare questo disco che dopo più di quarant'anni riesce ad essere così fresco e innovativo da sembrare inciso ieri. Per pochi dischi si può dire lo stesso. Pezzi lunghi fino a 7 minuti (Doctor Please: proto punk, psichedelia, rock tutto in uno) di una bellezza che lascia senza fiato. Se amate i Kyuss e tutto il movimento stoner in generale dovete avere questo disco. Come anche i primi dischi dei Black Sabbath. Ma questo è un altro discorso. Ma, in generale, in una raccolta di dischi che si rispetti non si può non possedere questo disco. Ricordatevi che esistono numerose ristampe di questo disco facilmente trovabili. Quindi non avete scuse.

[Dale P.]

Canzoni significative: Summertime Blues, Doctor Please.


Questa recensione é stata letta 5770 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

Hallas - Isle Of WisdomHallas
Isle Of Wisdom
Hallas - ConundrumHallas
Conundrum
Blue Cheer - Vincebus EruptumBlue Cheer
Vincebus Eruptum
The Want - Greatest Hits Vol 5The Want
Greatest Hits Vol 5
Ojm - Under The ThunderOjm
Under The Thunder
Gluecifer - Basement ApesGluecifer
Basement Apes
Stew - PeopleStew
People
Small Jackets - Play At High LevelSmall Jackets
Play At High Level
Graveyard - Hisingen BluesGraveyard
Hisingen Blues
Stew - TasteStew
Taste