Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  rock [ metal ] punk indie experimental pop elettronica

Callisto - Noir (Fullsteam)

Ultime recensioni

Devil Master - Ecstasies of Never Ending NightDevil Master
Ecstasies of Never Ending Night
Sasquatch - Fever FantasySasquatch
Fever Fantasy
Candy - Heaven Is HereCandy
Heaven Is Here
Nova Twins - SupernovaNova Twins
Supernova
Sinead OSinead O'Brien
Time Bend and Break The Bower
White Ward - False LightWhite Ward
False Light
Terzij de Horde - In One Of These, I Am Your EnemyTerzij de Horde
In One Of These, I Am Your Enemy
Besvärjelsen - AtlasBesvärjelsen
Atlas
The Smile - A Light For Attracting AttentionThe Smile
A Light For Attracting Attention
Stöner - Totally...Stöner
Totally...
Primitive Man - InsurmountablePrimitive Man
Insurmountable
Come To Grief - When The World DiesCome To Grief
When The World Dies
Sirom - The Liquified Throne of SimplicitySirom
The Liquified Throne of Simplicity
Deathbell - A Nocturnal CrossingDeathbell
A Nocturnal Crossing
Wucan - Heretic TonguesWucan
Heretic Tongues
Voivod - Synchro AnarchyVoivod
Synchro Anarchy
Blut Aus Nord - Disharmonium - Undreamable AbyssesBlut Aus Nord
Disharmonium - Undreamable Abysses
Emma Ruth Rundle - EG2 Dowsing VoiceEmma Ruth Rundle
EG2 Dowsing Voice
Wyatt E. - Al Beluti DaruWyatt E.
Al Beluti Daru
Wo Fat - The SingularityWo Fat
The Singularity

Callisto - Noir
Autore: Callisto
Titolo: Noir
Anno: 2006
Produzione:
Genere: metal / post-metal / sludge

Voto:
Produzione:
Originalità:
Tecnica:



Compra Callisto su Taxi Driver Store


La frangia psichedelica del postcore si sta arenando a riproporre il postrock più scialbo e scontato di scuola Mogwai. I Callisto purtroppo non fanno eccezione. Anzi, si rivelano la band più filologica del lotto, finendo per non sembrare i Mogwai solo per il cantato in growl.

Per di più il disco si rivela di una noia mortale difficile da sostenere in pieno, se non cadendo in letargo. I brani sono lunghi e inconcludenti, con suoni vecchi quanto "Come On Die Young". La sezione ritmica fa di tutto per farci annoiare e rabbrividire (giusto un paio di guizzi ci ridestano, guizzi che in altri contesti sarebbero la norma), e quella melodica è persa nei soliti arpeggi scontati o nel tenere la stessa nota per un quarto d'ora.

"Noir" è quindi una grandissima delusione, molto più grande di quella dell'ultimo Cult Of Luna (che in confronto è un capolavoro). La mia speranza è che la band ritrovi lo smalto perduto e gli arrangiamenti dei dischi precedenti. Ma soprattutto la smetta di copiare i Mogwai.

Che gli Isis ci salvino!

[Dale P.]

Canzoni significative: Pathos, Woven Hands.


Questa recensione é stata letta 4709 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:


Altre Recensioni

Callisto - ProvidenceCallisto
Providence
Callisto - True Nature UnfoldCallisto
True Nature Unfold

NEWS


16/09/2014 Nuovo Album A Gennaio

tAXI dRIVER consiglia

A Storm Of Light - As The Valley Of DeathA Storm Of Light
As The Valley Of Death
Kall - BrandKall
Brand
Pelican - The Fire In Our Throats Wil Beckon The ThawPelican
The Fire In Our Throats Wil Beckon The Thaw
Vanessa Van Basten - La Stanza Di SwedenborgVanessa Van Basten
La Stanza Di Swedenborg
Kowloon Walled City - PieceworkKowloon Walled City
Piecework
Keelhaul - Subject to Change Without NoticeKeelhaul
Subject to Change Without Notice
Insect Ark - The VanishingInsect Ark
The Vanishing
Isis - PanopticonIsis
Panopticon
Dead To A Dying World - ElegyDead To A Dying World
Elegy
Kongh - Shadows Of The ShapelessKongh
Shadows Of The Shapeless