´╗┐

Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

Dead Elephant - Thanatology (Riot Season)

Ultime recensioni

Great Falls - Objects Without PainGreat Falls
Objects Without Pain
Brad - In The Moment That YouBrad
In The Moment That You're Born
Persekutor - Snow BusinessPersekutor
Snow Business
Domkraft - Sonic MoonsDomkraft
Sonic Moons
Baroness - StoneBaroness
Stone
Benefits - NailsBenefits
Nails
Sprain - The Lamb As EffigySprain
The Lamb As Effigy
Blut Aus Nord - Disharmonium - NahabBlut Aus Nord
Disharmonium - Nahab
Be Your Own Pet - MommyBe Your Own Pet
Mommy
Crawl - DamnedCrawl
Damned
The Armed - Perfect SaviorsThe Armed
Perfect Saviors
Home Front - Games of PowerHome Front
Games of Power
Mizmor - ProsaicMizmor
Prosaic
Spotlights - Alchemy For The DeadsSpotlights
Alchemy For The Deads
Mutoid Man - MutantsMutoid Man
Mutants
 AA.VV. - Superunknown Redux AA.VV.
Superunknown Redux
Somnuri - DesideriumSomnuri
Desiderium
Godflesh - PurgeGodflesh
Purge
Hasard - MalivoreHasard
Malivore
Khanate - To Be CruelKhanate
To Be Cruel

Dead Elephant - Thanatology
Autore: Dead Elephant
Titolo: Thanatology
Anno: 2011
Produzione: Massimiliano Moccia
Genere: rock / noise / post-hardcore

Voto:
Produzione:
OriginalitÓ:
Tecnica:



Compra Dead Elephant su Taxi Driver Store


Dopo varie vicissitudini di formazione e un naufragato progetto con Luca Mai degli ZU, tornano i Dead Elephant di Enrico Tauraso, da Cuneo. Ma potrebbero arrivare anche da una montagna di lamiere arrugginite, che l'effetto sarebbe lo stesso. Dopo lo strepitoso Lowest Shared Descent, e' ora il turno di Thanatology pubblicato dall'inglese Riot Season, in vinile limitato e CD.

L'urlo di Steve Austin e le chitarre taglienti dei suoi Today Is The Day, l'incedere devastante dei Neurosis, il catalogo Amphetamine Reptile, la violenza degli Unsane. Ma Thanatology non e' una semplice somma di influenze, ma una discesa negli inferi passando da un corridoio buio e stretto pieno di siringhe infette. Un film horror che fa realmente paura, privo di ironia e battute sarcastiche.

Un disco sospeso fra sludge e post-metal che suona moderno e parla un linguaggio straordinariamente internazionale, come purtroppo pochi in Italia riescono a fare con convizione.

Un disco che vi occupera' tutto il tempo della durata, senza distrazioni, lasciandovi addosso una sensazione di spaesamento, di claustrofobia e di terrore. Ma anche di grande meraviglia.

Bravi Dead Elephant. Cosi' vicini, cosi' lontani.

[Dale P.]

Canzoni significative: tutte.

Questa recensione Ú stata letta 2604 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:


Altre Recensioni

Dead Elephant - Lowest Shared DescentDead Elephant
Lowest Shared Descent
Dead Elephant - Sing The Separation EPDead Elephant
Sing The Separation EP

NEWS


10/07/2011 Streaming di Thanatology

tAXI dRIVER consiglia

High Confessions, The - Turning Lead Into Gold With The High ConfessionsHigh Confessions, The
Turning Lead Into Gold With The High Confessions
Buildings - Negative SoundBuildings
Negative Sound
Chat Pile - GodChat Pile
God's Country
Oozing Wound - We Cater To CowardsOozing Wound
We Cater To Cowards
Unsane - LambhouseUnsane
Lambhouse
White Zombie - Soul-CrusherWhite Zombie
Soul-Crusher
Theramin - We Were GladiatorsTheramin
We Were Gladiators
Blonde Redhead - Melodie CitroniqueBlonde Redhead
Melodie Citronique
Thank - Thoughtless CrueltyThank
Thoughtless Cruelty
AA.VV. - Collisioni In CerchioAA.VV.
Collisioni In Cerchio