´╗┐

Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

Dry Cleaning - Stumpwork (4AD)

Ultime recensioni

Dorthia Cottrell - Death Folk CountryDorthia Cottrell
Death Folk Country
Treedeon - New World HoarderTreedeon
New World Hoarder
Dozer - Drifting in the Endless VoidDozer
Drifting in the Endless Void
Poison Ruin - HarvestPoison Ruin
Harvest
Purling Hiss - Drag On GirardPurling Hiss
Drag On Girard
No Spill Blood - Eye of NightNo Spill Blood
Eye of Night
Pigs Pigs Pigs Pigs Pigs Pigs Pigs - Land Of SleeperPigs Pigs Pigs Pigs Pigs Pigs Pigs
Land Of Sleeper
Lankum - False LankumLankum
False Lankum
Scowl - Psychic Dance RoutineScowl
Psychic Dance Routine
Afsky - Om hundrede ňrAfsky
Om hundrede ňr
Acid King - Beyond VisionAcid King
Beyond Vision
Screaming Females - Desire PathwayScreaming Females
Desire Pathway
Oozing Wound - Cathers The CowardOozing Wound
Cathers The Coward
Returning - SeverenceReturning
Severence
Sandrider - EnveletrationSandrider
Enveletration
Big Brave - Nature MorteBig Brave
Nature Morte
Eunoia - Psyop of the YearEunoia
Psyop of the Year
Ciemra - The Tread Of DarknessCiemra
The Tread Of Darkness
Sisteria - Dark MatterSisteria
Dark Matter
... And Oceans - As In Gardens, So In Tombs... And Oceans
As In Gardens, So In Tombs

Dry Cleaning - Stumpwork
Autore: Dry Cleaning
Titolo: Stumpwork
Etichetta: 4AD
Anno: 2022
Produzione: John Parish
Genere: rock / post-punk / indie

Voto:
Produzione:
OriginalitÓ:
Tecnica:



Ascolta Stumpwork





Avrei scommesso in un sotto trend post-punk in cui si faceva largo una marea di band senza cantante ma con voce declamante, una sorta di post-punk-hiphop, a rispondere ai trend giovanili (t)rapettari. Avrei perso perchŔ a parte qualche timido singolo qua e lÓ di varia provenienza non si Ŕ fatto avanti praticamente nessuno e i Dry Cleaning hanno potuto arrivare al secondo disco da re incontrastati della loro formula. Ripreso John Parish in produzione, praticamente il quinto membro della crew, la band non cambia niente della formula che li ha portati ad attirare l'attenzione degli addetti ai lavori e non. Le differenze sono giusto nei dettagli, negli arrangiamenti leggermente pi¨ avventurosi, in un sound ancora pi¨ Florence Cleopatra Shaw-centrico. Lei non fa niente per regalare dei ganci all'ascoltatore (a parte qualche parola qua e lÓ, un accenno di melodia ogni 6/7 canzoni) e si prodiga nel suo flusso di coscienza mentre la band costruisce i brani su suoni e suggestioni. Se "New Long Leg" appariva pi¨ noise rock alla Sonic Youth questo inevitabilmente cerca un proprio carattere. La cosa bella Ŕ che sembra un disco giÓ ascoltato anni prima, come se provenisse dalla collezione della zia. Ha un suono classico ma allo stesso tempo strano. Come secondo passo va pi¨ che bene, vedremo se con il terzo muterÓ qualcosa o saremo sempre qui.

[Dale P.]

Canzoni significative: Anna Calls From The Arctic, Stumpwork.


Questa recensione Ú stata letta 237 volte!
Vota Questo Disco:


Altre Recensioni

Dry Cleaning - New Long LegDry Cleaning
New Long Leg

tAXI dRIVER consiglia

Dry Cleaning - New Long LegDry Cleaning
New Long Leg
Crack Cloud - Pain OlympicsCrack Cloud
Pain Olympics
Idles - CrawlerIdles
Crawler
DITZ - The Great RegressionDITZ
The Great Regression
FACS - Present TenseFACS
Present Tense
Fontaines D.C. - A HeroFontaines D.C.
A Hero's Death
Rosegarden Funeral Party - MartyrRosegarden Funeral Party
Martyr
Fontaines D.C. - DogrelFontaines D.C.
Dogrel
Idles - Ultra MonoIdles
Ultra Mono
Viagra Boys - Street WormsViagra Boys
Street Worms