´╗┐

Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

Fiub - Ciubirismeicheuan (Jestrai)

Ultime recensioni

Show Me The Body - Trouble The WaterShow Me The Body
Trouble The Water
Upchuck - Sense YourselfUpchuck
Sense Yourself
BrÝi - Corpos TransparentesBrÝi
Corpos Transparentes
Thank - Thoughtless CrueltyThank
Thoughtless Cruelty
Petbrick - LiminalPetbrick
Liminal
Rigorous Institution - CainsmarshRigorous Institution
Cainsmarsh
Mis■yrming - Me­ HamriMis■yrming
Me­ Hamri
Ultha - All That Has Never Been TrueUltha
All That Has Never Been True
Boris - FadeBoris
Fade
Dead Cross - IIDead Cross
II
Just Mustard - Heart UnderJust Mustard
Heart Under
Otoboke Beaver - Super ChamponOtoboke Beaver
Super Champon
Caustic Casanova - Glass Enclosed Nerve CenterCaustic Casanova
Glass Enclosed Nerve Center
The Lovecraft Sextet - MiserereThe Lovecraft Sextet
Miserere
Gaerea - MirageGaerea
Mirage
Menace Ruine - NekyiaMenace Ruine
Nekyia
Aeviterne - The Ailing FacadeAeviterne
The Ailing Facade
Elder - Innate PassageElder
Innate Passage
Abhorrent Expanse - Gateways to ResplendenceAbhorrent Expanse
Gateways to Resplendence
Scarcity - AveilutScarcity
Aveilut

Fiub - Ciubirismeicheuan
Autore: Fiub
Titolo: Ciubirismeicheuan
Etichetta: Jestrai
Anno: 2006
Produzione:
Genere: rock / alternative / indie

Voto:
Produzione:
OriginalitÓ:
Tecnica:




Dopo decine di date in tutta Italia, un brillante EP di esordio Ŕ finalmente l'ora del full lenght. Aggiungerei finalmente dato che assieme alle Love In Elevator, i Fiub sono senza dubbio la band pi¨ interessante del roster Jestrai.

Innanzitutto la formazione: Gabriele Ferreri, chitarra e voce, e Pierangelo Mecca, batteria. Pi¨ vari ospiti sparsi qua e lÓ e alcuni synth a riempire il sound.

Un sound debitore dello stoner e del rock'n'roll. Come far jammare Kyuss e Danko Jones, ma con una vocalitÓ duttile capace di citare sia i Rolling Stones che Jeff Buckley e i Led Zeppelin. Pochi fronzoli: volume a 10, si attacca il jack e si parte con brani semplici ma irresistibli e non banali.

Ovviamente la band suona compatta e vorticosa nel suo coprire i buchi in ogni modo possibile (bravissimo in questo il lavoro del batterista: mantenersi sia semplice che potente pur dovendo restituire un sound pieno). Certo non tutti i brani colpiscono al segno ma quando lo fanno sembra di aver di fronte ad una band in grado di rivaleggiare con le produzioni internazionali, anche "mainstream".

Splendido il brano finale, "Clocks", in cui magicamente compaiono odori Blonde Redhead/Sonic Youth/Cat Power, evidente tributo al background indie maggiormente palesato nell'EP di esordio.

Una band da tenere sott'occhio: da coltivare e veder crescere.

[Dale P.]

Canzoni significative: Slowly Wind, Clocks.


Questa recensione Ú stata letta 4183 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:


Altre Recensioni

Fiub - Brown StripesFiub
Brown Stripes

tAXI dRIVER consiglia

Melvins - ElectroretardMelvins
Electroretard
Fiub - Brown StripesFiub
Brown Stripes
Chelsea Wolfe - Birth Of ViolenceChelsea Wolfe
Birth Of Violence
Carusella - CarusellaCarusella
Carusella
Tomahawk - Mit GasTomahawk
Mit Gas
Queens Of The Stone Age - Lullabies To ParalyzeQueens Of The Stone Age
Lullabies To Paralyze
Black Midi - SchlagenheimBlack Midi
Schlagenheim
Yeah Yeah Yeahs - Fever To TellYeah Yeah Yeahs
Fever To Tell
Queens Of The Stone Age - Songs For The DeafQueens Of The Stone Age
Songs For The Deaf
Helms Alee - Keep This Be The WayHelms Alee
Keep This Be The Way