ļ»æ

Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

Ciubirismeicheuan - Fiub (Jestrai)

Ultime recensioni

Kowloon Walled City - PieceworkKowloon Walled City
Piecework
Slowshine - Living LightSlowshine
Living Light
Unto Others - StrenghtUnto Others
Strenght
Space Afrika - Honest LabourSpace Afrika
Honest Labour
Dead Sara - It AinDead Sara
It Ain't Tragic
Big Brave - & The Body - Leaving None But Small BirdsBig Brave
& The Body - Leaving None But Small Birds
XX'ed Out
We All Do Wrong
Damon Locks Black Monument Ensemble - NowDamon Locks Black Monument Ensemble
Now
Angel Bat Dawid - Hush Harbor Mixtape Vol. 1 DoxologyAngel Bat Dawid
Hush Harbor Mixtape Vol. 1 Doxology
Andrew W.K. - God Is PartyingAndrew W.K.
God Is Partying
Hildur Gušnadóttir - Battlefield 2042 SoundtrackHildur Gušnadóttir
Battlefield 2042 Soundtrack
Chubby And The Gang - The MuttChubby And The Gang
The Mutt's Nuts
Amyl And The Sniffers - Comfort To MeAmyl And The Sniffers
Comfort To Me
Low - Hey WhatLow
Hey What
Hooded Menace - The Tritonus BellHooded Menace
The Tritonus Bell
Tropical Fuck Storm - Deep StatesTropical Fuck Storm
Deep States
Halsey - If I Can’t Have Love, I Want PowerHalsey
If I Can’t Have Love, I Want Power
Comet Control - Inside The SunComet Control
Inside The Sun
Dana Dentata - PantychristDana Dentata
Pantychrist
Turnstile - Glow OnTurnstile
Glow On

Fiub - Ciubirismeicheuan
Voto:
Produzione:
Originalitą:
Tecnica:

Etichetta: Jestrai
Anno: 2006
Produzione:
Genere: rock / alternative / indie
Scheda autore: Fiub



Dopo decine di date in tutta Italia, un brillante EP di esordio č finalmente l'ora del full lenght. Aggiungerei finalmente dato che assieme alle Love In Elevator, i Fiub sono senza dubbio la band pił interessante del roster Jestrai.

Innanzitutto la formazione: Gabriele Ferreri, chitarra e voce, e Pierangelo Mecca, batteria. Pił vari ospiti sparsi qua e lą e alcuni synth a riempire il sound.

Un sound debitore dello stoner e del rock'n'roll. Come far jammare Kyuss e Danko Jones, ma con una vocalitą duttile capace di citare sia i Rolling Stones che Jeff Buckley e i Led Zeppelin. Pochi fronzoli: volume a 10, si attacca il jack e si parte con brani semplici ma irresistibli e non banali.

Ovviamente la band suona compatta e vorticosa nel suo coprire i buchi in ogni modo possibile (bravissimo in questo il lavoro del batterista: mantenersi sia semplice che potente pur dovendo restituire un sound pieno). Certo non tutti i brani colpiscono al segno ma quando lo fanno sembra di aver di fronte ad una band in grado di rivaleggiare con le produzioni internazionali, anche "mainstream".

Splendido il brano finale, "Clocks", in cui magicamente compaiono odori Blonde Redhead/Sonic Youth/Cat Power, evidente tributo al background indie maggiormente palesato nell'EP di esordio.

Una band da tenere sott'occhio: da coltivare e veder crescere.

[Dale P.]

Canzoni significative: Slowly Wind, Clocks.


Questa recensione é stata letta 4033 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:


Altre Recensioni

Fiub - Brown StripesFiub
Brown Stripes

tAXI dRIVER consiglia

Henrick Palm - Poverty MetalHenrick Palm
Poverty Metal
Jasminshock - 2monkeys Fighting For A BananaJasminshock
2monkeys Fighting For A Banana
Mudhoney - Since WeMudhoney
Since We've Become Translucent
Meganoidi - And Then We Met Impero EPMeganoidi
And Then We Met Impero EP
Tre Allegri Ragazzi Morti - Le OriginiTre Allegri Ragazzi Morti
Le Origini
Melvins - TrilogyMelvins
Trilogy
Rollins Band - Get Some Go AgainRollins Band
Get Some Go Again
Giorgio Canali - Giorgio Canali & RossofuocoGiorgio Canali
Giorgio Canali & Rossofuoco
Yeah Yeah Yeahs - Fever To TellYeah Yeah Yeahs
Fever To Tell
Melvins - ElectroretardMelvins
Electroretard