Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

Street Horrrsing - Fuck Buttons (ATP Recordings)

Ultime recensioni

Mantar - Grungetown Hooligans IIMantar
Grungetown Hooligans II
Fiona Apple - Fetch The Bolt CuttersFiona Apple
Fetch The Bolt Cutters
Thou - Blessings Of The Highest OrderThou
Blessings Of The Highest Order
Wrekmeister Harmonies - We Love To Look At The CarnageWrekmeister Harmonies
We Love To Look At The Carnage
Tricot - ???Tricot
???
Bada - BadaBada
Bada
Kidbug - KidbugKidbug
Kidbug
Louise Lemon - DevilLouise Lemon
Devil
Mrs Piss - Self-SurgeryMrs Piss
Self-Surgery
Vega Lee & John Nova - iSpace DramasVega Lee & John Nova
iSpace Dramas
Myrkur - FolkesangeMyrkur
Folkesange
BlackLab - AbyssBlackLab
Abyss
Witchcraft - Black MetalWitchcraft
Black Metal
Brant Bjork - Brant BjorkBrant Bjork
Brant Bjork
1000mods - Youth Of Dissent1000mods
Youth Of Dissent
Jazz Sabbath - Jazz SabbathJazz Sabbath
Jazz Sabbath
Oranssi Pazuzu - Mestarin KynsiOranssi Pazuzu
Mestarin Kynsi
Elder - OmensElder
Omens
Shaam Larein - SculptureShaam Larein
Sculpture
Shabaka And The Ancestors - We Are Sent Here By HistoryShabaka And The Ancestors
We Are Sent Here By History

Fuck Buttons - Street Horrrsing
Voto:
Produzione:
Originalità:
Tecnica:

Anno: 2008
Produzione: John Cummings
Genere: rock / post-rock / elettronica



Per me è come una crociata: chi ascolta solo la musica del suo genere non sa cosa si perde. E' un po' il rischio che commette il recensore (massì parliamoci un po' addosso) quando tende a specializzarsi troppo: ogni mattina controlla la mailing list delle sue 10 label preferite, si fa consigliare band del giro, conosce l'underground a menadito finchè lo scibile è suo ed è in grado di capire se un bambino di 5 anni potrà diventare il nuovo Kurt Ballou fin dalle prime urla. O in base ai compiti delle elementari capire se suonerà mathrock o si limiterà a scimmiottare i Deep Purple.

Tutto ciò danneggia l'ascoltatore ma anche la voglia di sorprendersi e divertirsi, finendo che l'amico finto-innocente ti dica: "ma ascolti sempre la stessa musica?". E ha ragione. Cioè, sai che non ha ragione ma in fondo sì, alle sue orecchie è sempre la stessa cosa, cambiata di un semitono o con l'accento spostato di un sedicesimo. Ma è sempre la stessa cosa.

Poi io adoro i dischi che ti arrivano quando non te li aspetti. Magari la confezione tremenda te li teneva lontani, o il nome proprio non ti ispirava, oppure "ne parlavano bene quelli che non capiscono niente". O proprio non sapevi neanche che esistevano.. allora sei in macchina e stanco dei soliti dischi dell'amico, che sono sempre i soliti dischi che aveva anche tuo padre ma ora non li odi neanche più ma, anzi, ti ritrovi stancamente a cantare senza neanche volerlo, metti la radio. E sopresa, c'è ancora qualcuno con del sale in zucca che ti infila qualcosa che non proviene dalle major o dai grandi distributori. Probabilmente dopo la trasmissione sarà stato pestato a sangue. O avrà ricevuto centinaia di telefonate di elogi. Oppure non è successo niente perchè chi come me stava ascoltando rimaneva semplicemente a bocca aperta. E poi a ridere, di quella gioia che ti prende e dici "ecco, questi hanno capito tutto".

Ah, ovviamente non capisci chi sono, lo speaker pronuncia anche bene ma te sei lì che non ti aspettavi finisse e sei ancora in preda all'eccitazione del momento. Bene: deve essere mio.

Fuck Buttons, duo londinese che con tastierini gelidi fanno tutto quello che ti aspetteresti facesse il sottoscritto. O che tutti noi faremmo se avessimo le palle di farlo.

Riff reiterati all'infinito, rara voce filtrata quasi metal, tribalismo esasperante, rumori lancinanti in uno spettacolare senso di postrock mescolato con il noise. Non è shoegaze. Non è drone. Non sono i Sigur Ròs. E neanche i 65DaysOfStatic. E' tutto questo e niente.

Ma è un disco che dice tante cose.

[Dale P.]

Canzoni significative: Sweet Love For Planet Earth, Ribs Out, Race You To My Bedroom.


Questa recensione é stata letta 2758 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

Don Caballero - What Burns Never ReturnsDon Caballero
What Burns Never Returns
Fuck Buttons - Street HorrrsingFuck Buttons
Street Horrrsing
Red Sparowes - At The Soundless DawnRed Sparowes
At The Soundless Dawn
Red Sparowes - Every Red Heart Shines Toward the Red SunRed Sparowes
Every Red Heart Shines Toward the Red Sun
Ronin - RoninRonin
Ronin
Grails - Black Tar Prophecies VolGrails
Black Tar Prophecies Vol's 1,2, & 3
*Shels - Plains Of The Purple Buffalo*Shels
Plains Of The Purple Buffalo
Nadja - AutopergameneNadja
Autopergamene
 Madrigali Magri
L'Avaro
65 Days Of Static - The Fall Of Math65 Days Of Static
The Fall Of Math