Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

Rise And Fall Of Academic Drifting - Giardini Di Mirò (Homesleep)

Ultime recensioni

Algiers - There Is No YearAlgiers
There Is No Year
The Night Watch - An Embarrassment of RichesThe Night Watch
An Embarrassment of Riches
Low Dose - Low DoseLow Dose
Low Dose
Salvation - Year Of The FlySalvation
Year Of The Fly
Lungbutter - HoneyLungbutter
Honey
Matana Roberts - Coin Coin Chapter Four MemphisMatana Roberts
Coin Coin Chapter Four Memphis
Cloud Rat - PollinatorCloud Rat
Pollinator
Cryptae - VestigialCryptae
Vestigial
Hissing Tiles - BoychoirHissing Tiles
Boychoir
Vanishing Twin - The Age Of ImmunologyVanishing Twin
The Age Of Immunology
Buildings - Negative SoundBuildings
Negative Sound
Alpha Hopper - Aloha HopperAlpha Hopper
Aloha Hopper
Rustin Man - Drift CodeRustin Man
Drift Code
Poppy - I DisagreePoppy
I Disagree
Body Hound - No MoonBody Hound
No Moon
Girl Band - The TalkiesGirl Band
The Talkies
Baby Shakes - Cause A SceneBaby Shakes
Cause A Scene
Coilguns - WatchwindersCoilguns
Watchwinders
King Gizzard & The Lizard Wizard - Infest The RatsKing Gizzard & The Lizard Wizard
Infest The Rats' Nest
The Austerity Program - Bible Songs 1The Austerity Program
Bible Songs 1

Giardini Di Mirò - Rise And Fall Of Academic Drifting
Voto:
Etichetta: Homesleep
Anno: 2001
Produzione:
Genere: rock / post-rock / indie
Scheda autore: Giardini Di Mirò



Il gruppo di punta assieme a Gatto Ciliegia del post rock nazionale arriva al debutto sulla lunga distanza dopo qualche EP su Gamma Pop. E che debutto. Atmosfere dilatate, rumori assortiti, lunghe pause soffocate da noise dirompenti. Sembra di sentire i migliori Sonic Youth (quelli che ancora scrivevano grandi canzoni) e i Mogwai. Siamo a quei livelli e per un gruppo italiano (per lo più sconosciuto) non è poca cosa. In due episodi appare pure il cantato (di Matteo Agostinelli degli Yuppie Flu e di Paul Anderson dei Tram) ma non cambia di molto le coordinate del gruppo. Un disco ideale per quando si è soli in mezzo ad un prato o in riva al mare. Quando si vuole qualcosa che ci aiuti a pensare, a riflettere. Dimenticate la noiosità post rock di gruppi come Tortoise e June Of 44, qua siamo a livelli di poesia. Impossibile da raccontare a parole. Assolumente da ascoltare.

[Dale P.]

Canzoni significative: Pet Life Saver, The Beauty Tape Rider.

Questa recensione é stata letta 3808 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:


Altre Recensioni

Giardini Di Mirò - Dividing OpinionsGiardini Di Mirò
Dividing Opinions

Live Reports

16/09/2004GenovaTora Tora!

tAXI dRIVER consiglia

Vanessa Van Basten - Vanessa Van BastenVanessa Van Basten
Vanessa Van Basten
Karate - Cancel/SingKarate
Cancel/Sing
Slint - SpiderlandSlint
Spiderland
Grails - Deep PoliticsGrails
Deep Politics
Brutus - NestBrutus
Nest
90 Day Men - To Everybody90 Day Men
To Everybody
Don Caballero - What Burns Never ReturnsDon Caballero
What Burns Never Returns
Sigur Ros - Hvarf/HeimSigur Ros
Hvarf/Heim
Jambinai - ONDAJambinai
ONDA
Low - Things We Lost In The FireLow
Things We Lost In The Fire