Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  rock [ metal ] punk indie experimental pop elettronica

Intronaut - Void (Goodfellow)

Ultime recensioni

Greg Puciato - MirrorcellGreg Puciato
Mirrorcell
Devil Master - Ecstasies of Never Ending NightDevil Master
Ecstasies of Never Ending Night
Sasquatch - Fever FantasySasquatch
Fever Fantasy
Candy - Heaven Is HereCandy
Heaven Is Here
Nova Twins - SupernovaNova Twins
Supernova
Sinead OSinead O'Brien
Time Bend and Break The Bower
White Ward - False LightWhite Ward
False Light
Terzij de Horde - In One Of These, I Am Your EnemyTerzij de Horde
In One Of These, I Am Your Enemy
Besvärjelsen - AtlasBesvärjelsen
Atlas
The Smile - A Light For Attracting AttentionThe Smile
A Light For Attracting Attention
Stöner - Totally...Stöner
Totally...
Primitive Man - InsurmountablePrimitive Man
Insurmountable
Come To Grief - When The World DiesCome To Grief
When The World Dies
Sirom - The Liquified Throne of SimplicitySirom
The Liquified Throne of Simplicity
Deathbell - A Nocturnal CrossingDeathbell
A Nocturnal Crossing
Wucan - Heretic TonguesWucan
Heretic Tongues
Voivod - Synchro AnarchyVoivod
Synchro Anarchy
Blut Aus Nord - Disharmonium - Undreamable AbyssesBlut Aus Nord
Disharmonium - Undreamable Abysses
Emma Ruth Rundle - EG2 Dowsing VoiceEmma Ruth Rundle
EG2 Dowsing Voice
Wyatt E. - Al Beluti DaruWyatt E.
Al Beluti Daru

Intronaut - Void
Autore: Intronaut
Titolo: Void
Anno: 2006
Produzione:
Genere: metal / progressive / sludge

Voto:
Produzione:
Originalità:
Tecnica:


MP3: Fault Lines


C'è una categoria di band che si trova più a suo agio nel realizzare EP. O, più probabilmente, il tipo di musica suonato consente all'ascoltatore una soglia minima di attenzione.

Ciò spiegherebbe come mai "Void" suoni nell'insieme un filino peggio dell'EP d'esordio "Null". La pesantezza del prodotto è infatti uno scoglio difficilmente sormontabile per i più. E già non possiamo dire di essere in tanti ad aver ascoltato il primo EP.

Intronaut è una stranissima entità composta da membri di Uphil Battle, Exhumed, Impaled e Anubis Rising. Il loro insieme porta la band a suonare come uno stranissimo mix di death/fusion/sludge in cui si mescola la potenza dei Mastodon con il martellamento dei Meshuggah, i break fusion di Cynic/Sadist/Sadus (opera del funambolico e preparatissimo bassista Joe Lester) e la psichedelia di certo postcore (Pelican, Isis).

Una fusione stimolante e non facile, che potrebbe essere una nuova pietra miliare di riferimento oppure una strada impossibile da battere per tutti gli altri. Da un punto di vista "critico" l'esperimento sarebbe da promuovere a pieni voti se non fosse per alcuni giri a vuoto di troppo. La band, infatti, straripa in alcune lungaggini che minano l'ascolto, altrimenti stimolante.

Nell'insieme possiamo considerare gli Intronaut come una band sulla quale scommettere in futuro, a cui manca però quella malizia che solo l'esperienza può dare. Certo che se lavorassero di cesello alla ricerca della perfezione diventerebbero la band definitiva. Forse per questo adesso andiamo cauti: certamente ci sarà un momento in cui il mondo sarà ai loro piedi!

[Dale P.]

Canzoni significative: Nostalgic Echo, Fault Lines, Teledildonics.


Questa recensione é stata letta 4326 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:


Altre Recensioni

Intronaut - Fluid Existential InversionsIntronaut
Fluid Existential Inversions
Intronaut - Null EPIntronaut
Null EP

NEWS


01/09/2010 Dettagli Di Valley Of Smoke
16/07/2007 Nuovo EP
21/07/2006 Nuovo Brano Online
21/06/2006 Arriva il Full Lenght

tAXI dRIVER consiglia

Opeth - HeritageOpeth
Heritage
Papangu - HolocenoPapangu
Holoceno
Dreadnought - EmergenceDreadnought
Emergence
1980 - 19801980
1980
Dysrhythmia - Barriers And PassagesDysrhythmia
Barriers And Passages
Mastodon - Hushed And GrimMastodon
Hushed And Grim
Ephel Duath - Pain Necessary To KnowEphel Duath
Pain Necessary To Know
Circle Of Sighs - NarciCircle Of Sighs
Narci
Meshuggah - ChaosphereMeshuggah
Chaosphere
Dysrhythmia - PretestDysrhythmia
Pretest