´╗┐

Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

Duff McKagan - Tenderness (Universal)

Ultime recensioni

Black Pyramid - The Paths Of Time Are VastBlack Pyramid
The Paths Of Time Are Vast
Fu Manchu - The Return Of TomorrowFu Manchu
The Return Of Tomorrow
Insect Ark - Raw Blood SingingInsect Ark
Raw Blood Singing
Big Special - Postindustrial Hometown BluesBig Special
Postindustrial Hometown Blues
Thou - UmbilicalThou
Umbilical
Porcelain - PorcelainPorcelain
Porcelain
Eye - Dark LightEye
Dark Light
Bala - BestaBala
Besta
Henrik Palm - Nerd IconHenrik Palm
Nerd Icon
Pallbearer - Mind Burns AlivePallbearer
Mind Burns Alive
Castle Rat - Into The RealmCastle Rat
Into The Realm
Uncle Acid And The Deadbeats - NellUncle Acid And The Deadbeats
Nell'Ora Blu
Harvestman - Triptych Part OneHarvestman
Triptych Part One
Big Brave - A Chaos Of FlowersBig Brave
A Chaos Of Flowers
English Teacher - This Could Be TexasEnglish Teacher
This Could Be Texas
Iron Monkey - Spleen & GoadIron Monkey
Spleen & Goad
Maruja - ConnlaMaruja
Connla's Well
Bongripper - EmptyBongripper
Empty
Melvins - Tarantula HeartMelvins
Tarantula Heart
Inter Arma - New HeavenInter Arma
New Heaven

Duff McKagan - Tenderness
Titolo: Tenderness
Etichetta: Universal
Anno: 2019
Produzione: Shooter Jennings
Genere: rock / folk / pop

Voto:
Produzione:
OriginalitÓ:
Tecnica:




A venti anni di distanza da "Beautiful Disease", Duff McKagan si regala il terzo disco solista di una carriera varia e indubbiamente fortunata. Era lecito non aspettarsi molto da un disco uscito piuttosto in sordina eppure in "Tenderness" ci sono tante belle canzoni, ispirate dalla tradizione del rock intimista americano, quello che si pu˛ riprodurre anche solo con chitarra acustica e voce. Le atmosfere country folk rimandano ai dischi pi¨ raccolti di Neil Young ("It's Not Too Late") e il tutto Ŕ suonato con semplicitÓ e convinzione, grazie anche alla partecipazione all'intera opera dell'artista country Shooter Jennings. Altro ospite d'eccezione Ŕ il cantautore Jonathan Wilson (presente su tre brani) che regala un bel solo a "Feel". Se le canzoni sono semplici e tradizionali, gli arrangiamenti sono comunque sapientemente curati e arrichiti da inserti di archi, fiati e cori ("Wasted Heart") e quello che sorprende Ŕ la prestazione vocale di McKagan non tanto per virtuosismi che ovviamente non ci sono, ma per il fatto di riuscire ad interpretare con efficacia il ruolo di cantastorie.

Tra una pedal steel e una ballata al piano (merita una citazione la title track) le undici canzoni scorrono via e ci si lascia cullare volentieri dall'animo nostalgico e tenero di questo disco, semplice ma sentito e, a suo modo, di classe.

[Francesco Traverso]

Canzoni significative: "Tenderness", "Last September","Feel".


Questa recensione Ú stata letta 475 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

Neil Young - HarvestNeil Young
Harvest
Johnny Cash - The Man Comes AroundJohnny Cash
The Man Comes Around
Steve Earle - Transcendental BluesSteve Earle
Transcendental Blues
Dorthia Cottrell - Death Folk CountryDorthia Cottrell
Death Folk Country
En Minor - When The Cold Truth Has Worn Its Miserable WelcomeEn Minor
When The Cold Truth Has Worn Its Miserable Welcome
Ed Harcourt - Here Be MonstersEd Harcourt
Here Be Monsters
Emma Ruth Rundle - Some Heavy OceansEmma Ruth Rundle
Some Heavy Oceans
Alexander Tucker - PortalAlexander Tucker
Portal
Marissa Nadler - & Stephen Brodsky - DroneflowerMarissa Nadler
& Stephen Brodsky - Droneflower
Ed Harcourt - Maplewood EPEd Harcourt
Maplewood EP