Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

Shame - Drunk Tank Pink (Dead Oceans)

Ultime recensioni

Crypt Sermon - The Stygian RoseCrypt Sermon
The Stygian Rose
Shooting Daggers - Love & RageShooting Daggers
Love & Rage
Galg - TeloorgangGalg
Teloorgang
Haunted Plasma - IHaunted Plasma
I
Louvado Abismo - Louvado AbismoLouvado Abismo
Louvado Abismo
Ulcerate - Cutting The Throat Of GodUlcerate
Cutting The Throat Of God
Sumac - The HealerSumac
The Healer
Uboa - Impossible LightUboa
Impossible Light
The Obsessed - Gilded SorrowThe Obsessed
Gilded Sorrow
The Crypt - The CryptThe Crypt
The Crypt
Gnod - Spot LandGnod
Spot Land
Greenleaf - The Head And The HabitGreenleaf
The Head And The Habit
Robot God - Portal WithinRobot God
Portal Within
Earth Tongue - Great HauntingEarth Tongue
Great Haunting
Darkthrone - It Beckons Us AllDarkthrone
It Beckons Us All
Shellac - To All TrainsShellac
To All Trains
Julie Christmas - Ridiculous And Full Of BloodJulie Christmas
Ridiculous And Full Of Blood
Dodsrit - Nocturnal WillDodsrit
Nocturnal Will
Black Pyramid - The Paths Of Time Are VastBlack Pyramid
The Paths Of Time Are Vast
Fu Manchu - The Return Of TomorrowFu Manchu
The Return Of Tomorrow

Shame - Drunk Tank Pink
Autore: Shame
Titolo: Drunk Tank Pink
Anno: 2021
Produzione: James Ford
Genere: rock / post-punk / alternative

Voto:
Produzione:
Originalità:
Tecnica:



Ascolta Drunk Tank Pink





Le cosidette band post-punk stanno facendo uscire i propri dischi a staffetta. Prima gli Idles, poi i Fontaines DC, poi i Viagra Boys e ora gli Shame. Il genere è vero che si è saturato in men che non si dica ma direi che per ora vale ancora la regola del "goderselo finchè c'è": la qualità è ancora mediamente alta. I londinesi Shame arrivano al secondo disco dopo il discreto successo di "Songs Of Praise", ottimo esordio a cavallo fra post-punk, brit pop e stranezze assortite.

"Drunk Tank Pink" smussa le asperità e ad un ascolto veloce risulta meno interessante rispetto all'esordio. E' però con il tempo che viene fuori la qualità delle canzoni debitrici si dei soliti The Fall ma orecchiabili e belle variegate mai banalmente ruffiane, anzi.

E' un altro buon disco da parte della "scena": meno sorprendente dell'esordio ma di cui non possiamo certo lamentarci. Il trend durerà abbastanza per farli arrivare ad un terzo disco?

[Dale P.]

Canzoni significative: Snow Day, Water In The Well.

Questa recensione é stata letta 676 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

Fontaines D.C. - DogrelFontaines D.C.
Dogrel
Gilla Band - Most NormalGilla Band
Most Normal
Idles - CrawlerIdles
Crawler
Viagra Boys - Street WormsViagra Boys
Street Worms
Black Country, New Road - For the First TimeBlack Country, New Road
For the First Time
Squid - Bright Green FieldSquid
Bright Green Field
FACS - Present TenseFACS
Present Tense
Idles - Ultra MonoIdles
Ultra Mono
Rosegarden Funeral Party - MartyrRosegarden Funeral Party
Martyr
English Teacher - This Could Be TexasEnglish Teacher
This Could Be Texas