´╗┐

Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

AA.VV. - What Is This That Stands Before Me? (Sacred Bones)

Ultime recensioni

Brad - In The Moment That YouBrad
In The Moment That You're Born
Persekutor - Snow BusinessPersekutor
Snow Business
Domkraft - Sonic MoonsDomkraft
Sonic Moons
Baroness - StoneBaroness
Stone
Benefits - NailsBenefits
Nails
Sprain - The Lamb As EffigySprain
The Lamb As Effigy
Blut Aus Nord - Disharmonium - NahabBlut Aus Nord
Disharmonium - Nahab
Be Your Own Pet - MommyBe Your Own Pet
Mommy
Crawl - DamnedCrawl
Damned
The Armed - Perfect SaviorsThe Armed
Perfect Saviors
Home Front - Games of PowerHome Front
Games of Power
Mizmor - ProsaicMizmor
Prosaic
Spotlights - Alchemy For The DeadsSpotlights
Alchemy For The Deads
Mutoid Man - MutantsMutoid Man
Mutants
 AA.VV. - Superunknown Redux AA.VV.
Superunknown Redux
Somnuri - DesideriumSomnuri
Desiderium
Godflesh - PurgeGodflesh
Purge
Hasard - MalivoreHasard
Malivore
Khanate - To Be CruelKhanate
To Be Cruel
Divide And Dissolve - SystemicDivide And Dissolve
Systemic

AA.VV. - What Is This That Stands Before Me?
Titolo: What Is This That Stands Before Me?
Etichetta: Sacred Bones
Anno: 2020
Produzione:
Genere: rock / alternative / psych

Voto:
Produzione:
OriginalitÓ:
Tecnica:




In un anno particolare come questo non deve stupire che le case discografiche preferiscano pubblicare dischi di cover piuttosto che album di inediti. Costano meno, aiutano le band a rimanere rilevanti pur non suonando dal vivo e offrono un relativo rischio economico. E, cosa da non sottovalutare, sono molto ascoltati dai curiosi in cerca di nuovi artisti da amare.

"What Is This That Stands Before Me?" Ŕ il tributo ai Black Sabbath organizzato dall'etichetta Sacred Bones che, pur non essendo una label metal, ha parecchi amanti della band di Iommi tra le sue fila. E' ovviamente un disco particolare che mostra come il sound della band di Paranoid si insinui con facilitÓ nei generi pi¨ disparati. La psichedelia di Soft Moon, Moon Duo e Dean Hurley, la new-wave dei Molchat Doma, lo sludge dei Thou, il cantautorato dark di Marissa Nadler, Hilary Woods e Zola Jesus, il noise metal degli Uniform.

Nessuna di queste cover vi cambierÓ la vita (per quello vi rimando alla mitica compilation Nativity In Black uscita negli anni 90) ma Ŕ un discreto passatempo e un divertente modo di riascoltare certi classici in una veste completamente differente.

La mia preferita? Solitude cantanta da Marissa Nadler.

[Dale P.]

Canzoni significative: Solitude, Supernaut.


Questa recensione Ú stata letta 401 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:



tAXI dRIVER consiglia

Grinderman - GrindermanGrinderman
Grinderman
Primus - Animals Should Not Try To Act Like PeoplePrimus
Animals Should Not Try To Act Like People
Algiers - There Is No YearAlgiers
There Is No Year
Chelsea Wolfe - ApokalypsisChelsea Wolfe
Apokalypsis
Porridge Radio - Every BadPorridge Radio
Every Bad
Motorpsycho - Demon BoxMotorpsycho
Demon Box
Estra - A Conficcarsi in Carne DEstra
A Conficcarsi in Carne D'Amore
AA.VV. - Judgment NightAA.VV.
Judgment Night
Motorpsycho - BlissardMotorpsycho
Blissard
Santo Niente - Il Fiore DellSanto Niente
Il Fiore Dell'Agave