Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

Johnny Cash - A Hundred Highways (American)

Ultime recensioni

Greg Puciato - MirrorcellGreg Puciato
Mirrorcell
Devil Master - Ecstasies of Never Ending NightDevil Master
Ecstasies of Never Ending Night
Sasquatch - Fever FantasySasquatch
Fever Fantasy
Candy - Heaven Is HereCandy
Heaven Is Here
Nova Twins - SupernovaNova Twins
Supernova
Sinead OSinead O'Brien
Time Bend and Break The Bower
White Ward - False LightWhite Ward
False Light
Terzij de Horde - In One Of These, I Am Your EnemyTerzij de Horde
In One Of These, I Am Your Enemy
Besvärjelsen - AtlasBesvärjelsen
Atlas
The Smile - A Light For Attracting AttentionThe Smile
A Light For Attracting Attention
Stöner - Totally...Stöner
Totally...
Primitive Man - InsurmountablePrimitive Man
Insurmountable
Come To Grief - When The World DiesCome To Grief
When The World Dies
Sirom - The Liquified Throne of SimplicitySirom
The Liquified Throne of Simplicity
Deathbell - A Nocturnal CrossingDeathbell
A Nocturnal Crossing
Wucan - Heretic TonguesWucan
Heretic Tongues
Voivod - Synchro AnarchyVoivod
Synchro Anarchy
Blut Aus Nord - Disharmonium - Undreamable AbyssesBlut Aus Nord
Disharmonium - Undreamable Abysses
Emma Ruth Rundle - EG2 Dowsing VoiceEmma Ruth Rundle
EG2 Dowsing Voice
Wyatt E. - Al Beluti DaruWyatt E.
Al Beluti Daru

Johnny Cash - A Hundred Highways
Autore: Johnny Cash
Titolo: A Hundred Highways
Etichetta: American
Anno: 2006
Produzione:
Genere: rock / folk / country

Voto:



Dopo la morte di Cash, Rick Rubin si è affrettato a tranquillizzare i fan dichiarando che Johnny, prima di morire, registrò parecchie decine di canzoni. Grazie ad esse Rubin confezionò l'essenziale ma costoso cofanetto Unhearted e si diede da fare per concludere American V e American VI, ovvero gli ultimi due capitoli pensati dal leggendario cantante prima di morire.

E' chiaro fin da subito che American V suoni meno riuscito del precedente, non per limiti evidenti ma per la consapevolezza che "The Man That Comes Around" è uno dei vertici musicali dell'uomo in nero. Quindi non stiamo parlando di un brutto album ma solo di un disco di caratura inferiore, per quanto nobile.

Intanto parliamo di freddi dati: "Like the 309" è l'ultima canzone scritta dal Man In Black, e per "A Hundred Highways" non c'è lo schieramento di ospiti dell'ultimo disco. Per quanto viene mantenuta intatta la matrice tipica dell'American Series: rari brani autografi intervallati da riletture di traditional e di brani altrui.

Il tono del disco è dolente, fatto di canti di dolore e redenzione. L'unico movimento concitato è nel singolo "God's Gonna Cut You Down", piazzato al secondo posto della tracklist e uscito persino come singolo accompagnato da un agghiacciante video tipicamente "Made in USA".

"A Hundred Highways" è quindi una garanzia per tutti coloro che hanno imparato ad amare l'uomo in nero con le ultime produzioni targate Rick Rubin ma consigliamo a tutti di guardare anche al passato. Johnny con le centinaia di ore di musica che ha pubblicato in 60 anni di carriera può ancora allietare la vita di chiunque per molti anni a venire...

[Dale P.]

Canzoni significative: Help Me, Like The 309


Questa recensione é stata letta 3044 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:


Altre Recensioni

Johnny Cash - The Man Comes AroundJohnny Cash
The Man Comes Around

NEWS


07/06/2006 I Dettagli su American V

tAXI dRIVER consiglia

Shearwater - Animal JoyShearwater
Animal Joy
Mark Lanegan - Here Comes That Weird ChillMark Lanegan
Here Comes That Weird Chill
Steve Von Till - No Wilderness Deep EnoughSteve Von Till
No Wilderness Deep Enough
Neil Young - HarvestNeil Young
Harvest
Emma Ruth Rundle - Engine Of HellEmma Ruth Rundle
Engine Of Hell
Big Brave - & The Body - Leaving None But Small BirdsBig Brave
& The Body - Leaving None But Small Birds
Ed Harcourt - Maplewood EPEd Harcourt
Maplewood EP
Johnny Cash - The Man Comes AroundJohnny Cash
The Man Comes Around
Alexander Tucker - PortalAlexander Tucker
Portal
Ed Harcourt - Here Be MonstersEd Harcourt
Here Be Monsters