Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

A Hundred Highways - Johnny Cash (American)

Ultime recensioni

Mantar - Grungetown Hooligans IIMantar
Grungetown Hooligans II
Fiona Apple - Fetch The Bolt CuttersFiona Apple
Fetch The Bolt Cutters
Thou - Blessings Of The Highest OrderThou
Blessings Of The Highest Order
Wrekmeister Harmonies - We Love To Look At The CarnageWrekmeister Harmonies
We Love To Look At The Carnage
Tricot - ???Tricot
???
Bada - BadaBada
Bada
Kidbug - KidbugKidbug
Kidbug
Louise Lemon - DevilLouise Lemon
Devil
Mrs Piss - Self-SurgeryMrs Piss
Self-Surgery
Vega Lee & John Nova - iSpace DramasVega Lee & John Nova
iSpace Dramas
Myrkur - FolkesangeMyrkur
Folkesange
BlackLab - AbyssBlackLab
Abyss
Witchcraft - Black MetalWitchcraft
Black Metal
Brant Bjork - Brant BjorkBrant Bjork
Brant Bjork
1000mods - Youth Of Dissent1000mods
Youth Of Dissent
Jazz Sabbath - Jazz SabbathJazz Sabbath
Jazz Sabbath
Oranssi Pazuzu - Mestarin KynsiOranssi Pazuzu
Mestarin Kynsi
Elder - OmensElder
Omens
Shaam Larein - SculptureShaam Larein
Sculpture
Shabaka And The Ancestors - We Are Sent Here By HistoryShabaka And The Ancestors
We Are Sent Here By History

Johnny Cash - A Hundred Highways
Voto:
Etichetta: American
Anno: 2006
Produzione:
Genere: rock / folk / country
Scheda autore: Johnny Cash



Dopo la morte di Cash, Rick Rubin si è affrettato a tranquillizzare i fan dichiarando che Johnny, prima di morire, registrò parecchie decine di canzoni. Grazie ad esse Rubin confezionò l'essenziale ma costoso cofanetto Unhearted e si diede da fare per concludere American V e American VI, ovvero gli ultimi due capitoli pensati dal leggendario cantante prima di morire.

E' chiaro fin da subito che American V suoni meno riuscito del precedente, non per limiti evidenti ma per la consapevolezza che "The Man That Comes Around" è uno dei vertici musicali dell'uomo in nero. Quindi non stiamo parlando di un brutto album ma solo di un disco di caratura inferiore, per quanto nobile.

Intanto parliamo di freddi dati: "Like the 309" è l'ultima canzone scritta dal Man In Black, e per "A Hundred Highways" non c'è lo schieramento di ospiti dell'ultimo disco. Per quanto viene mantenuta intatta la matrice tipica dell'American Series: rari brani autografi intervallati da riletture di traditional e di brani altrui.

Il tono del disco è dolente, fatto di canti di dolore e redenzione. L'unico movimento concitato è nel singolo "God's Gonna Cut You Down", piazzato al secondo posto della tracklist e uscito persino come singolo accompagnato da un agghiacciante video tipicamente "Made in USA".

"A Hundred Highways" è quindi una garanzia per tutti coloro che hanno imparato ad amare l'uomo in nero con le ultime produzioni targate Rick Rubin ma consigliamo a tutti di guardare anche al passato. Johnny con le centinaia di ore di musica che ha pubblicato in 60 anni di carriera può ancora allietare la vita di chiunque per molti anni a venire...

[Dale P.]

Canzoni significative: Help Me, Like The 309


Questa recensione é stata letta 2923 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:


Altre Recensioni

Johnny Cash - The Man Comes AroundJohnny Cash
The Man Comes Around

NEWS


07/06/2006 I Dettagli su American V

tAXI dRIVER consiglia

Emma Ruth Rundle - Some Heavy OceansEmma Ruth Rundle
Some Heavy Oceans
Southern Isolation - Southern IsolationSouthern Isolation
Southern Isolation
Marissa Nadler - & Stephen Brodsky - DroneflowerMarissa Nadler
& Stephen Brodsky - Droneflower
Steve Earle - Transcendental BluesSteve Earle
Transcendental Blues
Shearwater - Animal JoyShearwater
Animal Joy
Alexander Tucker - PortalAlexander Tucker
Portal
William Elliott Whitmore - Field SongsWilliam Elliott Whitmore
Field Songs
Ed Harcourt - Maplewood EPEd Harcourt
Maplewood EP
Ed Harcourt - Here Be MonstersEd Harcourt
Here Be Monsters
Neil Young - HarvestNeil Young
Harvest