Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

Fontaines D.C. - Skinty Fia (Partisan)

Ultime recensioni

Insect Ark - Raw Blood SingingInsect Ark
Raw Blood Singing
Big Special - Postindustrial Hometown BluesBig Special
Postindustrial Hometown Blues
Thou - UmbilicalThou
Umbilical
Porcelain - PorcelainPorcelain
Porcelain
Eye - Dark LightEye
Dark Light
Bala - BestaBala
Besta
Henrik Palm - Nerd IconHenrik Palm
Nerd Icon
Pallbearer - Mind Burns AlivePallbearer
Mind Burns Alive
Castle Rat - Into The RealmCastle Rat
Into The Realm
Uncle Acid And The Deadbeats - NellUncle Acid And The Deadbeats
Nell'Ora Blu
Harvestman - Triptych Part OneHarvestman
Triptych Part One
Big Brave - A Chaos Of FlowersBig Brave
A Chaos Of Flowers
English Teacher - This Could Be TexasEnglish Teacher
This Could Be Texas
Iron Monkey - Spleen & GoadIron Monkey
Spleen & Goad
Maruja - ConnlaMaruja
Connla's Well
Bongripper - EmptyBongripper
Empty
Melvins - Tarantula HeartMelvins
Tarantula Heart
Inter Arma - New HeavenInter Arma
New Heaven
Whores - WarWhores
War
Couch Slut - You Could Do It TonightCouch Slut
You Could Do It Tonight

Fontaines D.C. - Skinty Fia
Autore: Fontaines D.C.
Titolo: Skinty Fia
Etichetta: Partisan
Anno: 2022
Produzione: Dan Carey
Genere: rock / post-punk / indie

Voto:
Produzione:
Originalità:
Tecnica:



Ascolta Skinty Fia





Fra vent'anni ci ricorderemo del post-punk come la musica della pandemia. Nessun genere ha saputo (ri)generarsi artisticamente come quello che riprende la musica dei primi anni 80 grazie ad un notevole numero di ottime band, per di più nuove. Fontaines D.C. sono partiti in sordina, un po' come avvenne con gli Idles. Il primo disco fu incensato dalla critica, il secondo dagli appassionati e il terzo (questo) dal grande pubblico. La qualità, fortunatamente, si è sempre mantenuta alta complice una formula invero piuttosto semplice che mescola le cupezze dark di Joy Division, Smiths e Cure e la semplicità melodica brit rock di Oasis, Verve e simili. Con questi riferimenti era inevitabile colpire l'immaginario del grande pubblico, complice anche il visino attraente del cantante Grian Chatten, ma per fare i numeri e passare alla storia occorre la qualità. Ebbene i Fontaines D.C. la qualità ce l'hanno: sanno giocare bene le loro carte, senza andare troppo in là.

"Skinty Fia" è un ottimo terzo disco, purtroppo per chi li segue dall'inizio viene meno l'effetto sorpresa ma è inevitabile. Saranno gli U2 del futuro? Non importa: sono i Fontaines D.C. di oggi.

[Dale P.]

Canzoni significative: Jackie Down The Line, I Love You.


Questa recensione é stata letta 500 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:


Altre Recensioni

Fontaines D.C. - A HeroFontaines D.C.
A Hero's Death
Fontaines D.C. - DogrelFontaines D.C.
Dogrel

tAXI dRIVER consiglia

Lice - WastelandLice
Wasteland
Trupa Trupa - B Flat ATrupa Trupa
B Flat A
Viagra Boys - Street WormsViagra Boys
Street Worms
Rosegarden Funeral Party - MartyrRosegarden Funeral Party
Martyr
Fontaines D.C. - A HeroFontaines D.C.
A Hero's Death
Secret Shame - Dark SyntheticsSecret Shame
Dark Synthetics
Black Country, New Road - Ants From Up ThereBlack Country, New Road
Ants From Up There
Squid - Bright Green FieldSquid
Bright Green Field
Idles - CrawlerIdles
Crawler
Maruja - ConnlaMaruja
Connla's Well