Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

Black Tar Prophecies Vol's 1,2, & 3 - Grails (Important Records)

Ultime recensioni

Human Impact - Human ImpactHuman Impact
Human Impact
Pearl Jam - GigatonPearl Jam
Gigaton
Stone Temple Pilots - PerdidaStone Temple Pilots
Perdida
Burzum - Thulean MysteriesBurzum
Thulean Mysteries
Slift - UmmonSlift
Ummon
Major Kong - Off the ScaleMajor Kong
Off the Scale
Body Count - CarnivoreBody Count
Carnivore
Sightless Pit - Grave Of A DogSightless Pit
Grave Of A Dog
Intronaut - Fluid Existential InversionsIntronaut
Fluid Existential Inversions
Mondo Generator - Fuck ItMondo Generator
Fuck It
Insect Ark - The VanishingInsect Ark
The Vanishing
Neil Young - ColoradoNeil Young
Colorado
Shitkid - Duo LimboShitkid
Duo Limbo
Lowrider - RefractionsLowrider
Refractions
Ovo - MiasmaOvo
Miasma
Greg Dulli - Random DesireGreg Dulli
Random Desire
Frayle - 1692Frayle
1692
Godthrymm - ReflectionsGodthrymm
Reflections
Kvelertak - SplidKvelertak
Splid
Envy - The Fallen CrimsonEnvy
The Fallen Crimson

Grails - Black Tar Prophecies Vol's 1,2, & 3
Voto:
Produzione:
Originalitą:
Tecnica:

Anno: 2006
Produzione:
Genere: rock / post-rock / folk
Scheda autore: Grails

MP3: Back To The Monastery
Stray Dog


Il terzo album dei Grails ha una genesi piuttosto particolare, per lo meno nel modo in cui si approccia al negozio di dischi.

Nel Marzo 2006 esce su Aurora Borealis il volume 2. Edizione limitata in 500 copie e quattro brani. Qualche mese dopo (ovvero a Settembre) č il turno del volume 1, in realtą uno split con i Red Sparowes. L'etichetta č la Robotic Empire e i brani questa volta sono tre.

Il volume 3 ovviamente non esce e viene incluso all'interno di questo CD, che raccoglie i due EP pubblicati nei mesi scorsi. Misteri del marketing delle band underground, o furba tecnica per far parlare di sč nei mesi.

Quello che in realtą ci importa č come suona il disco.

I Grails con questo nuovo lavoro accentuano le componenti folk del loro sound, debitore del post rock, ma addirittura forzano la mano su un approccio notturno molto jazzy. Ovviamente jazz suonato con un indole sotteranea, in punta di dita, ma con risultati sofisticati e parecchio ostici.

Il disco, fluido pur essendo una raccolta, cerca una nuova strada rispetto al solito scontato bivio in cui cadono le band del genere, riprendendo il discorso "sofisticato" delle prime sperimentazioni post.

Quelle che sono state uccise dai banalissimi arpeggini reiterati e dalle distorsioni enfatiche di chi si emoziona con poche lire.

"Black Tar Prophecies Vol's 1,2,&3" č un disco difficile, superficialmente noioso, inadatto a chi cerca muscoli ed effetti speciali lampanti. Qua siamo al cesello, alla punta di piedi, ad un approccio che non č delle band del giro a cui si rivolgono i Grails (Hydrahead, Neurot). Qua non c'č violenza nč sudore. L'assalto č puramente mentale: ma non č detto che sia meno insidioso e fatale.

[Dale P.]

Canzoni significative: Stray Dog, Black Tar Frequencies.


Questa recensione é stata letta 3410 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:


Altre Recensioni

Grails - Deep PoliticsGrails
Deep Politics
Grails - DoomsdayerGrails
Doomsdayer's Holiday
Grails - RedlightGrails
Redlight

NEWS


18/09/2012 Split Con Pharoah Overlord
27/01/2011 Il Nuovo Album a Marzo

tAXI dRIVER consiglia

 Miranda
Whale Shit
Karate - Cancel/SingKarate
Cancel/Sing
65 Days Of Static - The Fall Of Math65 Days Of Static
The Fall Of Math
Giardini Di Mirņ - Rise And Fall Of Academic DriftingGiardini Di Mirņ
Rise And Fall Of Academic Drifting
65 Days Of Static - One Time For All Time65 Days Of Static
One Time For All Time
 Madrigali Magri
L'Avaro
Yuppie Flu - Days Before The DayYuppie Flu
Days Before The Day
90 Day Men - To Everybody90 Day Men
To Everybody
Ronin - RoninRonin
Ronin
Sigur Ros - Hvarf/HeimSigur Ros
Hvarf/Heim