Home [ Recensioni ] News Speciali Live Reports Etichetta Negozio Radio Festival
  [ rock ] metal punk indie experimental pop elettronica

Tomahawk - Tomahawk (Ipecac)

Ultime recensioni

Mantar - Grungetown Hooligans IIMantar
Grungetown Hooligans II
Fiona Apple - Fetch The Bolt CuttersFiona Apple
Fetch The Bolt Cutters
Thou - Blessings Of The Highest OrderThou
Blessings Of The Highest Order
Wrekmeister Harmonies - We Love To Look At The CarnageWrekmeister Harmonies
We Love To Look At The Carnage
Tricot - ???Tricot
???
Bada - BadaBada
Bada
Kidbug - KidbugKidbug
Kidbug
Louise Lemon - DevilLouise Lemon
Devil
Mrs Piss - Self-SurgeryMrs Piss
Self-Surgery
Vega Lee & John Nova - iSpace DramasVega Lee & John Nova
iSpace Dramas
Myrkur - FolkesangeMyrkur
Folkesange
BlackLab - AbyssBlackLab
Abyss
Witchcraft - Black MetalWitchcraft
Black Metal
Brant Bjork - Brant BjorkBrant Bjork
Brant Bjork
1000mods - Youth Of Dissent1000mods
Youth Of Dissent
Jazz Sabbath - Jazz SabbathJazz Sabbath
Jazz Sabbath
Oranssi Pazuzu - Mestarin KynsiOranssi Pazuzu
Mestarin Kynsi
Elder - OmensElder
Omens
Shaam Larein - SculptureShaam Larein
Sculpture
Shabaka And The Ancestors - We Are Sent Here By HistoryShabaka And The Ancestors
We Are Sent Here By History

Tomahawk - Tomahawk
Voto:
Etichetta: Ipecac
Anno: 2002
Produzione:
Genere: rock / alternative /
Scheda autore: Tomahawk

MP3: sample (30 secondi)


Mike Patton è Dio. Su questo non ci sono dubbi. Chi è capace di tanto estro da passare dai Faith No More ai Fantomas passando per Mr Bungle (in realtà il suo primo gruppo), Maldoror, dischi solista, collaborazioni varie e aggiungendo questo nuovo incredibile disco sfornando SEMPRE capolavori? Questo, in realtà, non è un parto tutto suo. Ma è nato dalla collaborazione con Duane Danison (chitarra nei fantastici Jesus Lizard), Kevin Rutmanis (basso nei Melvins e negli ancor più folli Cows) e John Stanier (indimenticato batterista degli Helmet). Questo basti per farvi capire le coordinate del gruppo. Non è quindi la solita follia pattoniana ai limiti della cacofonia ma è un nuovo gruppo che rimanda direttamente ai fasti dell'indie rock americano dei primi anni 90. I riff indimenticabili dei Jesus Lizard ci sono tutti, così come Patton certe volte assomiglia a Yow e a se stesso quando era giovane. Ma certi passaggi rimandano agli amici Melvins, quelli più accessibili e tosti di Houdini. Supergruppo migliore forse non si poteva trovare anche se i Fantomas li preferisco di gran lunga. Questione di gusti, credo. Da acquistare comunque a scatola chiusa. Patton va appoggiato qualunque cosa faccia!

[Dale P.]

Canzoni significative: Flashback, Point And Click.

Questa recensione é stata letta 5371 volte!
Voto utenti:
Vota Questo Disco:


Altre Recensioni

Tomahawk - AnonymousTomahawk
Anonymous
Tomahawk - Mit GasTomahawk
Mit Gas

Live Reports

08/07/2003CorreggioFesta Dell'Unità

NEWS


30/11/2012 Video di Stone Letter
07/11/2011 Nuovo Disco In Arrivo
06/12/2005 Nuovo Album

tAXI dRIVER consiglia

The Ringo Jets - The Ringo JetsThe Ringo Jets
The Ringo Jets
Andrew WK - I Get WetAndrew WK
I Get Wet
Chelsea Wolfe - Birth Of ViolenceChelsea Wolfe
Birth Of Violence
Dredg - El CieloDredg
El Cielo
Lecrevisse - Le Piccole Foglie EPLecrevisse
Le Piccole Foglie EP
Lingua - All My Rivals Are Imaginary GhostLingua
All My Rivals Are Imaginary Ghost
Mark Lanegan - BubblegumMark Lanegan
Bubblegum
Afterhours - Quello Che Non CAfterhours
Quello Che Non C'è
 Deadburger
S.t.0.r.1.e.
Kim Gordon - No Home RecordKim Gordon
No Home Record